PIOMBINO: TIM, TERMINATI I LAVORI PER LA FIBRA ALLA TOLLA BASSA

premi per ingrandire l’immagine

Piombino (LI) – Buone notizie per gli abitanti della “Tolla Bassa” che un mese fa si sono rivolti alla nostra testata denunciando l’eccessiva  lentezza della loro linea internet. Un centinaio di residenti di questo nuovo quartiere, che si colloca tra Via Vincenzo Rosano e Via Silvio Mina, erano infatti letteralmente “inferociti” per una situazione che fino ad oggi aveva del paradossale: anche se le case sono nuovissime, la connessione ad internet però è, o meglio era, ancora quella “solo rame” di 5-10 anni fa, quando tutta Piombino andava ancora con la vecchia ADSL a 7 mega.

Dopo aver testato personalmente in alcuni appartamenti le connessioni dei vari gestori, dove tutte mostravano bassissime velocità, specie in upload e altissime latenze, abbiamo contattato l’Ufficio stampa di TIM per comprendere meglio quale poteva  essere la soluzione di una situazione oggettivamente assurda per un quartiere di nuova costruzione per giunta situato nel centro della città e con le centraline distanti in linea d’aria poche decine di metri, perché montate a servizio del vicino Porto commerciale regolarmente servito dalla Fibra di Telecom. 

A microfoni spenti il responsabile ci garantì che la situazione era stata “presa a cuore” dall’azienda, promettendo di realizzare l’opera in tempi ragionevoli. Ci chiedevamo inoltre se questi cittadini avrebbero trovato, o meno, una bella linea internet in Fibra come regalo per il prossimo Natale. Bene possiamo oggi annunciare che TIM ci ha informato che i lavori di cablaggio sono stati effettuati, e che le prime linee potranno essere attivate alla “Tolla Bassa” sin dal ponte di tutti i Santi, e che già adesso sul sito della TIM si osserva che non viene più indicata la disponibilità della sola ADSL, ma il portale indica acquistabile la rete fibra FTTC.

una parte del quartiere della Tolla Bassa

Per questo abbiamo intervistato l’ingegner Alessandro Bettini, responsabile della rete TIM Toscana ovest per saperne di più del lavoro svolto dai tecnici di Telecom e di quali altre novità sono previste per la città di Piombino.

Qual’era la situazione fino ad oggi, e perché il quartiere Tolla era rimasto isolato dall’upgrade tecnologico? Quale intervento è stato effettuato per raggiungere questo risultato?
Piombino è coperta dalla rete Fibra FTTCAB già da alcuni anni, ma quella della Tolla Bassa è una nuova lottizzazione che però era allacciata ancora su rete “rigida”, direttamente alla centrale, e la grande distanza da questa faceva sì che la velocità della connessione internet fosse ancora quella della vecchia ADSL. Abbiamo quindi preso in considerazione l’esistenza di questa nuova lottizzazione e siamo intervenuti sul cavo, collegandolo direttamente ad uno dei vicini armadi che abbiamo in tecnologia FTTC, fornendo quindi a queste famiglie la nuova tecnologia.

Fra quanto quindi i clienti TIM, Fastweb, Wind, eccetera potranno beneficiare delle nuove velocità?
La vendibilità c’è già, quindi tramite i vari canali commerciali i clienti possono chiedere la migrazione al nuovo servizio ad alta velocità.

Per chi rimane in ADSL, con il nuovo allaccio ci sarà comunque un miglioramento di qualità?
Cì sarà un piccolo miglioramento anche per loro, ma consigliamo ovviamente di passare quanto prima alla nuova tecnologia perché la distanza dalla centrale resta invariata. Tenga presente che il passaggio alla fibra permette di migliorare anche la stabilità e la qualità della fonia, che è anche meno soggetta a disservizi rispetto al passato, perché non influenzata dagli agenti atmosferici essendo di fatto allacciati all’armadio più vicino.

il quartiere della Tolla bassa

Su Piombino sono previsti ulteriori miglioramenti tecnologici?
Alcuni armadi sono fino a cento mega, altri a duecento mega, ed in futuro li porteremo tutti a quella velocità. Per il momento non sono previsti comunque ulteriori miglioramenti perché sulla città abbiamo già fatto notevoli investimenti: abbiamo coperto praticamente tutta Piombino, la frazione di Fiorentina, Populonia stazione, abbiamo cablato la Sdriscia, oltre alle due centrali piombinesi di Via Don Minzoni e Salivoli. Abbiamo attivato due armadi anche a Riotorto e la copertura attuale del comune è di circa il 95% in FTTC.

E per chi necessita di prestazioni superiori?
Alle grandi aziende possiamo portare anche la fibra direttamente,  grazie alla diffusione capillare della nostra rete, raggiungendo velocità fino ad un gigabit e tecnologia cloud con servizi avanzati. E anche per la pubblica amministrazione è importante avere una città cablata perché con la disponibilità di queste velocità potranno essere proposti al cittadino molti servizi dedicati, dal telerilevamento ambientale alle informazioni sul traffico, giusto per citarne alcuni.

Altri benefici per la città grazie ad una copertura così capillare quali possono essere?
Grazie ad una copertura così capillare e ad alta velocità sta avvenendo che tutto l’entertainment (cinema, sport, eccetera) e la visione delle Pay per view si sta spostando dalla parabola ad internet e come beneficio diretto stanno sparendo, specie dai centri storici di molte città toscane compresa Piombino, quella distesa di parabole che deturpavano visivamente molte facciate. Analogo beneficio anche per i giochi on line per i più giovani grazie ai bassi tempi di latenza.

Giuseppe Trinchini

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 24.10.2019. Registrato sotto Foto, scienza_tecnologia, sociale, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

1 Commento per “PIOMBINO: TIM, TERMINATI I LAVORI PER LA FIBRA ALLA TOLLA BASSA”

  1. Leonardo Chicca

    Sì, ma intanto al Poggetto è da Domenica mattina che la fibra e down e non abbiamo alcun tipo di informazione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    28 mesi, 17 giorni, 23 ore, 28 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it