PARODI: RISTABILIRE UN EQUILIBRIO TRA I PRESÌDI DI CECINA E PIOMBINO

Piombino (LI) – Si sarebbe dovuta tenere in data martedì 9 luglio 2019 alle 10.00 l’assemblea dei soci della Società della Salute delle Valli Etrusche. Ai primi due punti l’elezione del nuovo presidente e vicepresidente  e della Giunta Esecutiva, all’indomani delle elezioni amministrative che hanno definito il nuovo assetto istituzionale dei Comuni afferenti alla SdS e, di seguito, ulteriori importanti punti programmatici, tra cui l’analisi della situazione degli ospedali di Cecina e di Piombino.

“Tale riunione è stata tuttavia rimandata a data da destinarsi dal presidente della SdS Samuele Lippi all’ultimo momento – commenta il vicesindaco di Piombino Giuliano Parodi – tra l’altro avvertendo molti sindaci con un’ irrituale modalità ben poco istituzionale, tramite messaggio whatsapp, nella tarda serata del giorno precedente e questo lo trovo inaccettabile. All’assemblea infatti ci siamo trovati in 4, il comune di Piombino da me rappresentato insieme all’assessore Palombi, il comune di Suvereto con il sindaco Pasquini e l’assessore alla salute Magnani.”

Il motivo della repentina revoca è stato motivato da una indisponibilità a presenziare, all’ultimo momento, del direttore generale dell’ASL Toscana Nord Ovest. Non possiamo non sottolineare come i primi due punti, che riteniamo per motivi istituzionali quelli più urgenti, potevano essere discussi comunque in assenza della dottoressa Casani. Questo anche per rispetto, non solo istituzionale, di tutti i sindaci e amministratori che si erano organizzati per partecipare a questo importante consesso, magari rinviando appuntamenti altrettanto importanti.”

“Probabilmente il punto sugli ospedali, alla luce anche del recente interessamento da parte della Regione Toscana  per l’ospedale di Villamarina – continua il vicesindaco Parodi – ha irritato il sindaco di Cecina Lippi, e questo conferma quanto già sostenuto, e cioè una situazione di sbilanciamento dell’ospedale di rete verso Cecina che in questi anni ha visto crescere gli investimenti a discapito di Villamarina. La nuova amministrazione di Piombino intende ristabilire un equilibrio tra i due presidi e pertanto l’invito che faccio anche alle altre amministrazioni della Val di Cornia è quello di sostenere le azioni che vanno in tale direzione per garantire migliori servizi ai nostri cittadini, perché dobbiamo batterci a fianco della Regione per potenziare il nostro distretto, cosa che in questi anni e’ stata abbandonata da chi ha governato questo territorio precedentemente”.

“Detto questo – conclude Parodi – proprio per l’urgenza di dare un nuovo assetto istituzionale alla Sds e per discutere di un tema fondamentale come la situazione degli ospedali delle Valli Etrusche in un momento molto delicato per la sanità dei nostri territori, chiediamo al presidente Lippi di convocare entro 10 giorni, una nuova assemblea dei Soci”.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 10.7.2019. Registrato sotto Foto, sociale, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    24 mesi, 18 giorni, 18 ore, 27 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it