INCONTRO  A VILLAMARINA CON SACCARDI E ANSELMI

Piombino (LI) – Un incontro sul futuro di Villamarina convocato dalla Regione con i sindaci del territorio, i medici e il personale sanitario del presidio ospedaliero.  All’ordine del giorno le linee del piano d’azione elaborato dalla Regione per lo sviluppo dei servizi ospedalieri della Val di Cornia e la costituzione di una Commissione tecnica regionale. Presenti all’iniziativa, che si è svolta a Villamarina alle 15, i sindaci di Campiglia Marittima,  di San vincenzo, di Suvereto,  il sindaco di Piombino  insieme all’assessore alla sanità Gianluigi Palombi, il consigliere regionale Gianni Anselmi e l’assessore regionale Stefania Saccardi, la dirigente dell’ Asl nord ovest Maria Letizia Casani.

Un’occasione anche per ascoltare le esigenze provenienti dal territorio e dai medici dell’ospedale che hanno evidenziato le forti criticità esistenti in alcuni reparti come Pronto Soccorso, Ortopedia, e Punto Nascita.

“L’amministrazione comunale non ha intenzione di fare battaglie ideologiche sulla salute, ma anzi di garantire la massima collaborazione con la Regione” ha affermato l’assessore Palombi nel suo intervento. “Per questo apprezziamo la recente delibera regionale, che punta a valorizzare e rilanciare le attività dell’ospedale di Piombino (compreso il Punto Nascita) e a rafforzare l’offerta sanitaria del territorio. Detto questo ribadiamo la necessità di difendere in tutti i modi il Punto Nascita di Piombino, considerando fondamentale anche il mantenimento dei servizi “pre” e “post” parto. E’ necessaria una riorganizzazione tra Piombino e Cecina anche da un punto di vista geografico, vista la vicinanza tra Cecina e Livorno. Vogliamo ragionare in maniera pragmatica, per garantire i servizi essenziali, di qualità, a tutto il  territorio.”

Una posizione ribadita convintamente dal sindaco Ferrari che, a proposito della Commissione Tecnica regionale ha aggiunto: “Ben venga la commissione regionale, che dovrà comunque necessariamente interloquire con il territorio, recependo  le sue istanze,  riconoscendone il ruolo fattivo ed  evitando soluzioni calate dall’alto.”
Le problematiche che stiamo affrontando in questo momento vengono da lontano – ha aggiunto il sindaco – a questo punto vogliamo fronteggiarle in maniera decisa e senza pregiudizi.”

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 6.7.2019. Registrato sotto Foto, politica, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    24 mesi, 18 giorni, 19 ore, 3 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it