PIOMBINO: GIANNARELLI (M5S) SULLA VISITA DEL MINISTRO TONINELLI

Il ministro Toninelli a Piombino

Piombino (LI) – Pubblichiamo una nota del consigliere regionale Giannarelli, sulla visita del ministro Toninelli al Porto della città.

“Finalmente c’è chi porta risposte alle tante richieste dei cittadini toscani che da anni sono abbandonati da una politica colpevolmente assente”. Così il consigliere regionale del Movimento 5 stelle Giacomo Giannarelli a margine del tour del ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Danilo Toninelli in Toscana.
Tanti gli spunti e tutti positivi, con una grossa attenzione ai pendolari. “Le novità per la linea Empoli-Siena ed Empoli-Granaiolo sono di assoluto rilievo. Così come importante è l’impegno preso per la messa in sicurezza della Tirrenica senza pedaggio e per l’area portuale di Livorno e il suo raccordo con il circuito viario europeo. Agire bene sulle infrastrutture – prosegue l’esponente pentastellato – significa anche e soprattutto creare posti di lavoro mantenendo un occhio vigile e attento a quelle che sono le esigenze legate alla sicurezza delle strutture stesse e alla trasparenza degli appalti”.

Il ministero sostiene anche lo sviluppo ferroviario dell’area di Pontremoli, in provincia di Massa-Carrara: “La pontremolese – evidenzia ancora Giannarelli – va potenziata e resa più moderna. Il sostegno del ministero, oggi ribadito da Toninelli, rafforza le possibilità di rendere questo obiettivo reale: tutto questo è una bella notizia in vista dell’appuntamento della prossima settimana che vedrà andare in scena la Giornata della ferrovia pontremolese. Le opere – continua Giannarelli – potranno essere velocizzate grazie alle novità normative comprese nel decreto Sblocca cantieri cui sta lavorando il ministero con serietà e competenza”.

Importante anche la presa di posizione del ministro riguardo il porto di Livorno. “Così come ribadito da Danilo Toninelli – spiega Giannarelli – l’area portuale della città di Livorno fa sistema con il polo strategico di Piombino. E fare sistema significa dialogare ed esaltare le proprie caratteristiche. L’accordo siglato oggi tra Mit, Regione, Autorità di sistema e interporto Vespucci rende più veloce ed efficiente l’ingresso e l’uscita di merci dall’area portuale livornese e premia, dunque, il tessuto produttivo locale che risulta favorito da scelte politiche oculate e di buonsenso. A Piombino – conclude Giannarelli – la sfida è quella di realizzare il cosiddetto “ultimo miglio” e portare le ferrovie fino al porto: anche su questo il ministro ha dato importanti e positive conferme, così come ottime notizie sono arrivate per quanto riguarda la statale 398”.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 24.5.2019. Registrato sotto Foto, politica, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    23 mesi, 17 giorni, 17 ore, 35 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it