NOTIZIE DALLA COSTA ETRUSCA DEL 12 APRILE 2018

 LIVORNO: CARABINIERI SEQUESTRANO OLTRE 7 KG DI DROGA

I Carabinieri del Nucleo Investigativo di Livorno hanno tratto in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti cinque persone, 4 cittadini albanesi ed un italiano, di età compresa tra i 30 e 22 anni, tutti residenti in provincia e pregiudicati per reati specifici:

  • Errsen Etupi, 22enne;
  • Leonard Pupuleku, 30enne;
  • Algert Doja, 24enne;
  • Desuer Demiri, 24enne,

Li hanno notati girovagare per le vie del centro cittadino, in quattro su una Seat Leon. I Carabinieri del Nucleo Investigativo di Livorno, impegnati in un servizio anti-droga, li hanno fermati, identificati e perquisiti. Nel bagagliaio dell’auto sono stati trovati 4 sacchi di plastica contenente complessivamente 6,2 kg di marijuana. Gli investigatori labronici, hanno approfondito gli accertamenti: era evidente che la droga trovata ai quattro albanesi era destinata ad altri. Le indagini svolte nell’immediatezza hanno portato ad un indirizzo, non molto distante da dove sono stati bloccati i quattro, e ad un nome: Kevin Bosi, 25enne livornese, dimorante in questo centro, anch’egli con pregiudizi specifici per reati di droga. I Carabinieri lo hanno perquisito in casa e, a sua volta, lo hanno trovato in possesso di 1,4 kg di hashish.

Anche Kevin Bosi è stato tratto in arresto per detenzione ai fini di spaccio di stupefacente. A quest’ultimo, inoltre, sono state sequestrate la somma contante di 7mila euro, verosimilmente provento attività di spaccio, e una bicicletta da corsa, di provenienza furtiva. È stato deferito alla Autorità Giudiziaria  per ricettazione. Uno degli albanesi, inoltre, è stato  trovato in possesso di un manganello telescopico in ferro, di un palanchino ed un coltello da cucina con lama seghettata. L’uomo è stato deferito alla Procura di Livorno per i reati di “possesso ingiustificato di oggetti atti ad aprire o forzare serrature” e “porto abusivo di oggetti atti ad offendere”.

I cittadini albanesi sono stati condotti presso la Casa Circondariale di Livorno mentre Kevin Bosi è agli arresti domiciliari presso la sua abitazione.

____________________________________

SI E’ TENUTA AL MARINA DI SALIVOLI LA 1° GIORNATA DEL MARE

Mercoledì 11 aprile si è tenuta, presso il porto turistico di Marina di Salivoli, In conformità con il nuovo Codice della navigazione, che istituisce in data 11 Aprile di ogni anno la “Giornata del mare e della cultura marina” la 1ª giornata Nazionale dedicata al mare.

La promozione della giornata, in accordo con il Ministero dell’Istruzione, è volta a valorizzare il mare quale elemento di sviluppo sociale, costruendo nell’opinione pubblica e nelle giovani generazioni la cultura e la conoscenza del mare, a tutela del quale la Guardia Costiera si adopera quotidianamente.

Dopo il  ritrovo presso il porto turistico di Salivoli alle ore 10 è seguita una conferenza con visione di un filmato sui compiti ambientali della Guardia Costiera. Poi un intervento del presidente della Lega navale di Piombino e per concludere un esercitazione di sicurezza della navigazione con la motovedetta Guardia Costiera CP 2108.

____________________________________

SI APRONO LE ISCRIZIONI AI NIDI DI INFANZIA E ALLO SPAZIO GIOCHI “MARAMEO”

Da lunedì 4 aprile fino al 20 aprile sono aperte le iscrizioni ai nidi d’infanzia comunali, anno 2018-2019, per i bambini nati dal 1 gennaio 2016 fino al 30/9 2017 e fino al 15 giugno 2018 per i bambini piccoli nati dall’1/10/2017 al 31/5/2018. L’iscrizione è aperta anche per lo Spazio giochi “Marameo” di via Medaglie d’oro per i bambini nati dal 1 gennaio 2016 al 10 marzo 2017.

Le tipologie di servizi offerti sono le seguenti con alcuni cambiamenti rispetto all’anno passato. Un servizio di nido part time e full time per i bambini dai 3 ai 36 mesi nella struttra del nido “Panda in via edaglie d’Oro, e un servizio di nido part time per bambini dai 12 ai 36 mesi nall’Arcoblano. Che verrà dato in gestione privata a un concessionario accreditato e convenzionato con il Comune, e selezionato con una gara ad evidenza pubblica.

Nella domanda di iscrizione gli utenti potranno indicare il nido di preferenza (Panda o Arcobaleno) al quale potranno accedere in base alla propria posizione nella graduatoria di appartenenza e fino all’esaurimento dei posti in entrambe le strutture.

Sono disponibili pertanto i seguenti posti, al netto delle reiscrizioni dei bambini che hanno già frequentato negli anni precedenti:

Al Panda 7 posti part time (8-14) e 7 posti full time (8-16) per bambini piccoli nati dall’1/10/2017 al 31/5/2018. Altri 3 posti full time per bambini medi nati dal 30/9/2017 all’1/10/2018 e 3 posti part time per bambini medi e/o grandi.

All’Arcobaleno 10 posti part time dalle 8 alle 14.

Attualmente nel Comune di Piombino ci sono due nidi d’infanzia: il Panda in via Medaglie d’Oro che ospita 47 bambini, il nido “Arcobaleno, via Modigliani con 25 bambini e il Centro gioco “Marameo” con circa 40 bambini.

Insieme allo Spazio gioco di via delle Medaglie d’Oro, i nidi sono servizi per la prima infanzia finalizzati al benessere del bambino e si caratterizzano per l’offerta di opportunità educative che favoriscono lo sviluppo delle sue potenzialità, in accordo e in appoggio alla famiglia.
Per chi usufruisce della mensa, la tabella dietetica si articola in tre differenti menù stagionali utilizzando solo prodotti alimentari provenienti da coltivazioni biologiche e con la possibilità di rispondere ad esigenze dietetiche particolari per motivi di salute o per motivi culturali, etnico-religiosi.

__________________________________

ALLA SCOPERTA DEL CORNIA: CONSORZIO DI BONIFICA E SCUOLE INSIEME PER CONOSCERE IL FIUME DALLA SORGENTE ALLA FOCE

Valorizzare e far conoscere il territorio su cui il Consorzio di Bonifica svolge le sue importanti attività rimane una prerogativa da perseguire soprattutto con i più piccoli!

Per questo, Giovedì 5 Aprile l’Ing Lorenzo Rotelli del Consorzio 5 Toscana Costa ha accompagnato i ragazzi della  scuola elementare “G. Marconi” di Venturina Terme in una escursione lungo il fiume Cornia, dalla sorgente alla foce. Interessate da questo progetto di educazione ambientale le due classi quinte della scuola primaria di Venturina Terme. I bambini hanno potuto conoscere una delle sorgenti del fiume Cornia in “Loc. I Puntoni” tra Castelnuovo Val di Cecina e Sasso Pisano, hanno osservato con i loro occhi gli accumuli di sabbia e ghiaie che formano i meandri del Fiume in Loc. Serraiola nelle vicinanze del Frassine, hanno potuto capire ed osservare il tipo di intervento realizzato dal Consorzio sugli argini in Loc. Roviccione a Cafaggio ed infine sono scesi sulle sabbie depositate dal Fiume comprendendo le caratteristiche di una foce ad estuario in Loc. Quagliodromo.

Durante le soste, i bambini hanno potuto prelevare campioni di acqua e di terreno che faranno analizzare per studiare come cambiano le condizioni di un Fiume che nasce da sorgenti situate in territori che sfruttano la geotermia e sfocia in mare.

“Una giornata importante che ci aiuta a coinvolgere studenti e famiglie alla conoscenza del territorio, delle attività del Consorzio e dalle buone pratiche per la gestione della risorsa idrica – ha dichiarato il Presidente del Consorzio 5 Toscana Costa Giancarlo Vallesi – l’occasione di sensibilizzare le nuove generazioni alla corretta gestione delle risorse idriche e alla cura del nostro  patrimonio ambientale”.

Nell’ambito della valorizzazione delle attività di bonifica che l’Ente svolge, il lavoro di approfondimento che prepareranno le scuole sarà esposto nel nostro stand durante la 47^ Fiera Mostra a Venturina Terme, prevista per la fine di maggio.

Sempre nel mese di maggio, in occasione della Settimana della Bonifica, sono previste ulteriori visite guidate sul fiume Cornia, alla scoperta degli interventi di riqualificazione fluviale realizzati nell’ambito del progetto Life REWAT.

Queste visite avvengono dopo un percorso iniziato prima con i docenti, poi trasmesso da loro agli studenti, mediante il quale (utilizzando gli strumenti forniti dai partner di progetto) il progetto REWAT viene fatto conoscere per poter insegnare a tutti, soprattutto alle nuove generazioni, l’importanza del risparmio idrico e della risorsa acqua, fondamentale non solo in un territorio come il nostro, ma ormai ovunque.

_____________________________________

POTENTI DELLA LEGA RISPONDE AL VIDEO DI ASIA USB

Riceviamo e pubblichiamo integralmente da Manfredi Potenti, deputato e segretario provinciale della Lega.

«Prendiamo atto delle dichiarazioni stampa rese dal rappresentante di ASIA USB ed apparse sulla stampa cittadina ed anche in un video pubblicato su YouTube (link diretto: https://youtu.be/UdfNNxy3nvs) ed in cui si vorrebbe far passare il messaggio di una generalizzazione tra la questione dell’ occupazione del “Palazzo del picchetto” ed altre gravi situazioni sociali e abitative di cittadini allocati in diversi edifici occupati.

Nulla di più sbagliato. Da premettere che, se tanti livornesi versano in condizioni di disagio abitativo, le responsabilità politiche ed amministrative sono ben chiare e non occorre il ricorso a manuali storici per individuare gli autori del disastro. Ferma la contrarietà alla legge di ogni occupazione abitativa, la situazione umana e morale di alcune famiglie è comprensibile ed, anzi, se ASIA USB avesse ricevuto minacce od intimidazioni per le denunce su casi di presunto taglieggiamento delle occupazioni, non esiti a farne menzione alle autorità ed al sottoscritto che sarà ben lieto di interessarsene anche senza clamori mediatici.

Nessuno parla invece di provvedimenti immediati per allietare, intanto, anche la sola situazione di nuclei familiari con bambini od anziani. Scandaloso».

On. Manfredi Potenti

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 12.4.2018. Registrato sotto cronaca, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    9 mesi, 21 giorni, 8 ore, 4 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it