PIOMBINO: AVANTI CON LE CROCIERE A CARICO DEI PIOMBINESI

La Berlin con dietro una nave da crociera

Piombino (LI) – Inizia la nuova stagione crocieristica che per il 2017 al momento garantisce l’arrivo di ben 4 (QUATTRO) navi in arrivo, tra cui la prima prevista per mercoledì 19 aprile.  Il lavoro di potenziamento dell’attività crocieristica nel porto di Piombino tuttavia guarda già alla programmazione 2018 ed altre compagnie di navigazione hanno fatto richiesta per inserire Piombino tra i propri scali.

La prima nave attesa dunque è la piccola ‘’Berlin” che sosterà in porto dalle ore 08.00 alle ore 23.00 di mercoledì prossimo. La Berlin ha una lunghezza di 140 metri ed ospita circa 400 passeggeri più il personale dell’equipaggio. Numeri maggiori previsti per l’altra nave da crociera in programma: la nave ‘’TUI DISCOVERY ” che sosterà a Piombino il 19 giugno, il 17 luglio e l’11 settembre dalle ore 07.00 alle ore 19.00. “Tui Discovery” ha una  lunghezza di 264 metri e trasporta un massimo di 1500 crocieristi e 1000 persone di equipaggio.

Ricordiamo con l’occasione ad esempio che il 26 settembre scorso è attraccata al porto di Piombino la nave più grande del 2016, la “Crystal Symphony” con i suoi 840 passeggeri, e circa 200 sono stati i crocieristi che hanno rinunciato alle escursioni proposte dal tour operator ed effettuato i percorsi proposti dall’amministrazione comunale, organizzati con la collaborazione dell’Autorità Portuale, Parchi Val di Cornia, Tiemme, Pro Loco Piombino, Consorzio Doc Val di Cornia, Confesercenti, Confcommercio e Cna.

Al museo di Cittadella sono entrate quindici persone, e i trenini hanno bigliettato circa 170 turisti, che ha generato un costo per le tasche dei piombinesi di almento 3.216 euro, che è il contributo parziale dato alla parchi ad ottobre scorso per le 5 navi attraccate nel 2016 (nessun bilancio è mai giunto a nostra conoscenza, come non sono stati resi noti altri contributi dati ad associazioni varie).

Dopo il chiaro il fallimento del brand “Alta Maremma” ora si torna dopo aver perso anni al brand “Toscana Costa Etrusca”.

Il vice sindaco Stefano Ferrini

“Il porto di Piombino si conferma una tappa importante per il mercato crocieristico e ciò non era affatto scontato – commenta il vicesindaco e assessore al turismo Stefano Ferrini – C’è un lavoro a monte da fare per inserire il territorio nei circuiti dei tour opertor e degli armatori, e la rete di imprese “Toscana Costa Etrusca”, soggetto che ha il compito di promo-commercializzare il nostro turismo, lavorerà nei prossimi mesi anche su questo. Nel frattempo cerchiamo come città di cogliere al meglio le opportunità che derivano dalla presenza di queste crociere accogliendo al meglio i loro ospiti. Purtroppo non parliamo di grandi numeri, ma per crescere abbiamo bisogno di sfruttare ogni occasione e queste crociere lo sono senz’altro.”

Come lo scorso anno i passeggeri a bordo delle navi saranno accolti e guidati nel tour della città dagli addetti del Comune di Piombino che ha organizzato un pacchetto di attività per i turisti in collaborazione con Parchi Val di Cornia e Tiemme, Autorità Portuale, Agenzia marittima Mixos, Compagnia Portuali, Confesercenti, Confcommercio, CNA, Pro Loco, Consorzio Vini Val di Cornia, associazione “Metti l’Arte e Mettila Ovunque” e associazione “Microcosmo”.

Nella giornata di mercoledì 19 aprile è prevista una navetta messa a disposizione da Tiemme che condurrà i passeggeri dal porto in Cittadella dove sarà allestito un punto informativo. I turisti avranno a disposizione un trenino che effettuerà il giro del centro storico.

Prevista anche l’apertura del museo archeologico di Cittadella, del Rivellino, dei camminamenti superiori del Rivellino e del posto di guardia, per l’occasione la mattina sarà visitabile l’acquario cittadino.

Sempre in zona Cittadella si ripete l’appuntamento con la degustazione dei vini dei produttori della Val di Cornia che offriranno ai turisti in arrivo assaggi gratuiti di vini di produzione locale.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 17.4.2017. Registrato sotto Foto, ultime_notizie, Viaggi & Turismo. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO MANCA AL TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON LA CEVITAL DI ISSAD REBRAB?

    Se non viene rescisso il contratto, o rinnovato l'accordo di programma, dal 1° luglio Rebrab non avrà più vincoli con lo Stato italiano, diventerà "Padrone" a tutti gli effetti, e potrà disporre delle sue società e del personale in queste assunto come meglio crederà. Questo avverrà
    3 mesi, 22 giorni, 13 ore, 30 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. P.I. 01409010491
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2015 CorriereEtrusco.it