PIOMBINO: MOSTRA SUL DOLORE DELLE DONNE IN MADAGASCAR

Piombino (LI) –  “MADAGASCAR: ALLE DONNE ED ALLE BAMBINE” è il titolo di una mostra, organizzata da Gialuma Onlus, che dopo essere stata presentata lo scorso anno a San Vincenzo, sarà esposta per la quinta volta nella città di Piombino a Palazzo Appiani a partire dall’8 marzo. L’iniziativa è stata premiata anche con la medaglia dal presidente della Repubblica gia’ nel 2012 alla sua prima  esposizione a palazzo Chigi di Ariccia (RM), sede del museo nazionale del barocco, con il patrocinio della provincia, comune di Ariccia, del comune di Frascati dei rispettivi assessorati alla cultura, dell’ambasciata del Madagascar della regione Anosy (Madagascar del sud dove gialuma opera da 10 anni) del coordinamento nazionale del sostegno a distanza della gabbianella ed altri.

Gialuma è una piccola associazione laica dei Castelli Romani  fatta di gente comune che  opera in rapporto  di totale volontariato che fa  leva sugli ideali e sulle speranze di cambiamento di tanti cittadini che non si rassegnano  e sono decisi  a migliorare le condizioni di vita dei più umili,vicini e lontani e nel contempo si impegnano in Italia in progetti di educazione e formazione dei giovani  nelle scuole educando i giovani  in collaborazione con le dirigenze scolastiche e gli insegnanti ,ad una cultura democratica contro ogni discriminazione di razza e di genere.

La mostra è composta da :
-Fotografie  prodotte dai  suoi volontari, tutti fotografi non professionisti,durante le missioni di Gialuma in Madagascar
-Artigianato proveniente dallo stesso,
-Fossili e conchiglie tessuti tradizioneli ed oggetti di riciclo
-Il bellissimo filmato “il Seme della Mangrovia” realizzato in Madagascar  dall’Ing.  Francesco Tognarini e dalla dr.ssa  Chiara Martina.
-mercatino solidale al 100% con la costruzione della CASA DEI RAGAZZI.

La  mostra è finalizzata alla promozione  della conoscenza delle condizioni delle donne e delle bambine in Madagascar, paese poverissimo in cui gialuma è impegnata in interventi sanitari e di lotte contro la povertà e dove sta realizzando la casa dei ragazzi, il primo centro di aggregazione dei giovani di Fort Dauphin  in collaborazione con l’associazione locale gialumad.

Trattasi di una mostra che narra “…storie di bambine allegre  e sorridenti che danzano ad ogni ritmo prodotto con le mani  pronte a mangiare a divorare tutto a qualsiasi ora del giorno o della notte  perchè sempre affamate…  bambine che si lasciano  e si ritrovano madri dopo solo alcuni mesi. Bambine comprate per un piatto di spaghetti da orchi occidentali , che, per diletto divorano la loro infanzia in un attimo. Bambine e donne violate  che riescono a mantenere  salda tra le dita la propria dignita’ con il candore dei loro sorrisi. Bambine che vivono in baracche luride  che riescono a  apparire  bellissime nei loro abitini cenciosi  e che sognano una doccia ed il sapone profumato come fosse “un miraggio.”

Un vero dono d’amore per le donne del Madagascar e per tutte le donne del mondo.

_____________________________

Madagascar alle donne ed alle bambine

Dove: Palazzo Appiani – Piombino

Quando: da mercoledì 8 marzo a domenica 19 marzo

Orario: dalle 10:00 alle 12:00 e dalle 15:00 alle 19:00

Esposizione, foto, video, odori ed atmosfere del Madagascar

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 4.3.2017. Registrato sotto cultura, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO MANCA AL TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON LA CEVITAL DI ISSAD REBRAB?

    Se non viene rescisso il contratto, o rinnovato l'accordo di programma, dal 1° luglio Rebrab non avrà più vincoli con lo Stato italiano, diventerà "Padrone" a tutti gli effetti, e potrà disporre delle sue società e del personale in queste assunto come meglio crederà. Questo avverrà
    3 mesi, 22 giorni, 13 ore, 31 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. P.I. 01409010491
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2015 CorriereEtrusco.it