NOTIZIE DALLA COSTA ETRUSCA DEL 26 GIUGNO 2016

M5S CAMPIGLIA: CITTADINI SI, MA SOLO COME BANCOMAT

Riceviamo e pubblichiamo dal Meetup Up (M5S) di Campiglia.

Stamani, intorno alle 2:30 ennesimi atti di vandalismo in centro a Venturina Terme. Fioriere rotte, cestini dell’immondizia staccati e svuotati, danni a vetrine e negozi. Un gran baccano. I cittadini residenti ci segnalano una situazione divenuta ormai insostenibile. Già in passato c’era stata più di una segnalazione, soprattutto quando vennero deturpati i monumenti dei caduti in Largo Sbarretti, per cui si mosse solo l’ANPI di Suvereto, la quale dopo un’ora dalla notizia, si recò direttamente a pulire.

In quell’occasione, noi del Meet Up Storico Campiglia, chiedemmo, tramite un comunicato stampa che uscì sui quotidiani, che Il Sindaco e la Giunta si mobilitassero in tal senso, per munirsi di telecamere, come hanno fatto per Suvereto. Ma nessuna risposta ci fu data.

Né in quell’occasione, né tantomeno per la discarica Abusiva o per la situazione post bellica di Via Cerrini. In questi giorni stanno arrivando le bollette della Tari, molto salate, tra l’altro. Ci chiediamo, come mai, di fronte a questi disagi nessuno ci abbia dato ancora una risposta in nessun senso. Denunciamo un totale scollamento di questo Comune con i problemi reali dei cittadini di tutti i giorni. Tranne che per le tasse ovviamente.

Meet Up Storico Campiglia M.mma

_______________________________

TORNA LA MUSICA A POPULONIA

Musica dal vivo alla Taverna di Populonia. Domenica 26 giugno, a partire dalle ore 19:00, nuovo appuntamento della rassegna musicale “Populonia suona bene”.

Aperitivo e musica dal vivo nell’incantevole giardino de La Taverna di Populonia con i BENT RIVER BAND. Un quartetto Country blues con un repertorio che va dagli anni ’60 alla musica contemporanea. Susanna Chelotti alla voce e tastiera, Alessandro Nencini alla chitarra e voce, Riccardo Gori al basso e Edoardo Grandi alle percussioni.

________________________________

ENEL DISTRIBUZIONE CAMBIA NOME IN E-DISTRIBUZIONE

Dal 30 giugno Enel Distribuzione, la Società del Gruppo che gestisce  in Italia la rete di distribuzione elettrica, cambierà il nome in “e-distribuzione”. Da tale data al via la nuova denominazione a cui è dedicata anche una campagna pubblicitaria, on air dal 27 giugno.

Il cambiamento, che risponde all’obbligo previsto dalla Deliberazione 296 di giugno 2015 emanata dall’Autorità per l’energia elettrica il gas e il sistema idrico, si inserisce in un contesto più ampio ispirato alla nuova visione “Enel Open Power” che nei mesi scorsi ha dato il via ad un profondo processo di rinnovamento in tutto il Gruppo.

In questo nuovo contesto Enel Distribuzione modifica pertanto la propria denominazione assumendo una nuova e moderna identità per il proprio business, in continuità con il passato, con l’obiettivo di investire per sviluppare e digitalizzare la rete, installare il nuovo contatore elettronico e trasportare l’energia sulla rete, garantendo la connessione di clienti e produttori.

La Società, con una presenza diffusa e capillare in 7.550 Comuni su tutto il territorio,  oltre 1,1 milioni di km di rete elettrica e 240 TWh di energia elettrica distribuita ogni anno a 32 milioni di clienti connessi alla propria rete, proseguirà nel suo  impegno quotidiano sinonimo di “servizio al Paese”, di “sicurezza e qualità del servizio elettrico”, di “continuità e affidabilità”, di “riconoscibilità e fiducia” delle persone di “Enel Distribuzione” da parte della popolazione italiana.

Dal 1° luglio la nuova denominazione e-distribuzione sarà inserita nelle comunicazioni ufficiali della società, nel sito istituzionale e nei portali web e dal 27 giugno sarà on air la campagna pubblicitaria dedicata alla nuova denominazione ideata da Saatchi & Saatchi  e pianificata da Mindshare su stampa, radio, web e affissione.

____________________________

BIBLINSCUOLA, IL BILANCIODI UN ANNO DI LAVORO DELLA BIBLIOTECA DEI RAGAZZI NELLE SCUOLE

Campiglia M.ma (LI) – Si è concluso con la fine della scuola il progetto “Biblinscuola per l’a.s. 2015-2016, realizzato dalla biblioteca dei ragazzi “Il Palazzo dei racconti, un serivzio comunale realizzato tramite la società Sefi srl e diretto dalla dott. Valentina Fabiani.

Il progetto è cominciato il 15 dicembre 2015 e terminato il 3 giugno 2016. Ha aderito la maggior parte delle istituzioni scolastiche pubbliche del Comune di Campiglia Marittima partendo dall’asilo nido fino ad arrivare alla scuola secondaria di primo grado, oltre alla scuola materna parrocchiale “Del Mancino”. Le classi che hanno partecipato al progetto sono state in tolale 24, con circa 2 incontri per ciascuna. 47 gli  incontri, che si sono svolti sia nella biblioteca dei ragazzi sia in classe.

______________________________

 

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 26.6.2016. Registrato sotto cronaca, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    39 mesi, 20 giorni, 15 ore, 32 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it