VAL DI CORNIA: EUROPEE STRAVINCE IL PD, TUTTI I RISULTATI

I colori delle due schede al voto (2014)

europee2014-1

Le liste che hanno partecipato alle Europee 2014

Grande successo e legittimazione del premier Renzi. È questo il risultato delle elezioni Europee in Italia. Risultato che viene confermato anche dai risultati della Val di Cornia dove il Partito Democratico ha totalizzato  quasi il 60% a Piombino, il 59% a Campiglia Marittima e più del 56% a San Vincenzo.

Record di partecipazione a Suvereto dove è andato a votare l’81,2% degli aventi diritto.

Tutti i voti in dettaglio, comprese le preferenze possono essere letti premendo sui  collegamenti sottostanti.

ARTICOLO IN CONTINUO AGGIORNAMENTO

___________________________

GLI STRUMENTI COMPLICATI DELLA DEMOCRAZIA

Piombino (LI) – Chi, nei giorni scorsi, ha fatto lo scrutatore, ha certamente notato il caos generato dal voto disgiunto per le elezioni amministrative e quello derivante dalla doppia scheda, una per le elezioni europee e una per le comunali. Molti votanti non hanno compreso come esprimere il voto disgiunto e hanno così invalidato preferenze a una lista oppure ai candidati consiglieri; molti altri sono incappati in uno scambio massiccio di nomi, che ha portato candidati in lista per le europee a comparire sulle schede comunali e viceversa: qualcuno ha provato a mandare Massimo Giuliani direttamente al Parlamento Europeo, altri hanno cercato di far entrare nel consiglio comunale piombinese Simona Bonafè. Qualcun’altro non ha capito che Matteo Renzi non era candidato e ha scritto il suo nome sulle schede, oppure ha inserito fra le preferenze comunali i nomi dei candidati sindaco, che andavano solamente crociati in quanto già stampati.

I casi non sono stati pochi e, come riscontrato, non limitati a un unico seggio; viene dunque da domandarsi se l’opportunità di esprimere il voto disgiunto (sindaco della lista X e consiglieri della lista Y) non sia controproducente e come sia stato possibile scambiare la scheda blu, delle amministrative, con quella rosa, delle europee. Scontiamo la carenza di senso civico, che porta ad avere elettori disinformati, oppure ci troviamo di fronte a un ingranaggio troppo complicato e non comprensibile da tutti?

Chi ha voluto annullare la scheda lo ha fatto in modo inequivocabile con scarabocchi, grosse croci, offese e una novità, la scritta «Pise sindaco»; ma gli altri, quelli che avrebbero voluto esprimere una preferenza e si sono imbattuti, per ignoranza o distrazione, nell’errore, hanno perso un’occasione importante per far sentire la propria voce.

Chiara Bellucci

___________________________

 RISULTATI EUROPEE 2014:

PIOMBINO: http://www.comune.piombino.li.it/archivi/elezioniweb/

CAMPIGLIA M.MA: http://www.comune.campigliamarittima.li.it/ftp_campiglia/internet_epa/2014-menu.htm

SAN VINCENZO: http://www.comune.san-vincenzo.li.it/pagina967_risultati-elezioni-europeee.html

SUVERETO: http://www.comune.suvereto.li.it/moduli/output_immagine.php?id=954

_________________________________

le due schede votate

RISULTATI AMMINISTRATIVE 2014 (Risultati a partire dalle ore 14.00):

PIOMBINO:
LISTE:http://www.comune.piombino.li.it/archivi/elezioniweb/index.php?grp=0&ele=84
CANDIDATI: http://www.comune.piombino.li.it/archivi/elezioniweb/index.php?grp=0&ele=85

CAMPIGLIA MARITTIMA:
RISULTATI: http://www.comune.campigliamarittima.li.it/ftp_campiglia/internet/2014-Comunali.pdf
ANALISI: http://www.comune.campigliamarittima.li.it/ftp_campiglia/internet_epa/2014-menu.htm

SAN VINCENZO: http://www.comune.san-vincenzo.li.it/pagina968_risultati-elezioni-comunali.html

SUVERETO: http://www.comune.suvereto.li.it/moduli/output_immagine.php?id=957

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 26.5.2014. Registrato sotto Foto, politica, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

2 Commenti per “VAL DI CORNIA: EUROPEE STRAVINCE IL PD, TUTTI I RISULTATI”

  1. allegra

    E bravi compagni, ce l’avete fatta a ricompattarvi giusto in tempo per evitare lo spauracchio di un ballottaggio. Ci aspettavamo, anzi lo speravamo, una presa di posizione da parte della corrente renziana trascurata nella compilazione della lista (ci sembra solo un paio di simpatizzanti), invece tutti insieme appassionatamente. Ci viene spontaneo chiederci: ma quanto sarà costato? Penso che tre assessorati sia il prezzo giusto. E bravi renziani,anche loro puri e duri, disposti a piegarsi solo per sedersi in poltrona. Un bravo anche ai cittadini di Piombino, sempre attenti ai richiami del partito, tutti pronti e in fila come marionette o come tanti topolini dietro il flautaio magico. Ingenui e creduloni, tifosi dello scalatore di capannoni senza pensare che quella era soltanto la prova generale per scalare la montagna delle bonifiche, senza pensare che lo stabilimento chiuderà perchè qui nessuno ha le competenze, e direi anche la volontà (al di là delle promesse propagandistiche) di portare avanti un discorso di riqualificazione. Si continua a fare affidamento sullo Stato e si campa di cassa integrazione, finchè dura! E poi? Speriamo che nelle segrete stanze della politica locale abbiano individuato qualche soluzione, ma è dura perchè trovare soluzioni vuol dire avere bene in vista il problema e se la soluzione è quella ventilata in campagna elettorale andremo incontro veramente a tempi molto ma molto duri. Comunque siete contenti? Bravi, io no e non farò più neanche uno sciopero di solidarietà. Se il male voluto non è mai troppo avete dimostrato di avere una soglia del dolore veramente alta!

  2. Eva

    Ma chi ha votato questa gente,i pensionati più quelli a stipendio assicurato dallo stato?!Perchè non è possibile che nessun altro abbia votato un simile personaggio con tutta la sua banda.Inoltre in città non ci sono solo gli operai che ad un certo punto sono pure diventati “catto-sinistri” a chiedere aiuto al papa…e gli altri lavoratori?,Forse qualcuno non l’ha ancora capito.. Al male non c’è mai fine.Continuano con la stessa malattia ed ora c’è il più assurdo degli elementi,colui per il quale la raccomandazione è legge.

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    25 mesi, 19 giorni, 16 ore, 32 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it