NOTIZIE DALLA COSTA ETRUSCA DEL 2 GIUGNO 2016

UN MILIONE PER RIQUALIFICARE I LAVORATORI DIMASSA E PIOMBINO

FIRENZE – E’ sul bollettino ufficiale della Regione, l’avviso pubblico per la concessione di finanziamenti per progetti formativi rivolti a lavoratori di imprese localizzate nelle aree di crisi di Massa Carrara e Piombino.

La Giunta regionale ha stanziato su questo obiettivo 1mln di euro dalle risorse europee 2014-2020: 500mila euro per il finanziamento di progetti di formazione che coinvolgano lavoratori di imprese localizzate nella provincia di Massa Carrara; altri 500mila euro per il finanziamento di progetti di formazione che coinvolgano lavoratori di imprese localizzate nell’area di crisi di Piombino. I singoli progetti sono finanziabili per un importo non superiore a 150mila euro e non inferiore a 50mila euro.

L’obiettivo, come spiega l’assessore alla formazione e al lavoro Crstina Grieco, è di favorire la permanenza al lavoro e la ricollocazione dei lavoratori coinvolti in situazioni di crisi (settoriali e di grandi aziende) collegate a piani di riconversione e ristrutturazione aziendale. Possono presentare progetti le agenzie formative accreditate o imprese non oltre il termine del prossimo 30 giugno.

Le tipologie di interventi ammissibili riguardano piani formativi, supportati da accordi sindacali, diretti alla qualificazione, alla riqualificazione o all’aggiornamento di lavoratori neoassunti presso un’impresa destinataria localizzata in un’area di crisi, sulle tematiche inerenti l’attività produttiva oggetto dell’impresa medesima. Deve essere stata effettuata l’assunzione con contratto a tempo indeterminato, e relativa formazione, di un numero di lavoratori non inferiore a 5. Nel caso di più imprese destinatarie il minimo di 5 assunzioni deve essere assicurato da almeno una delle imprese.
La formazione deve essere successiva all’assunzione. La data di assunzione non deve essere antecedente di oltre sei mesi rispetto alla data di presentazione della domanda.

Sono poi consentite azioni rivolte ad occupati non neoassunti, purché la loro presenza nel piano formativo abbia carattere residuale in termini di numero dei destinatari (non superiore al 50 per cento del numero dei lavoratori neoassunti). I destinatari neoassunti devono essere inquadrati nella seguente forma contrattuale: lavoratori dipendenti a tempo indeterminato. Gli eventuali destinatari occupati non neoassunti devono essere inquadrati in forme contrattuali che vanno dal contratto a tempo indeterminato a quello a tempo determinato; contratto di apprendistato; imprenditore; socio di cooperativa; coadiuvante familiare; percettori di ammortizzatori sociali in costanza di rapporto di lavoro

Altra tipologia di piano formativo accettato, sempre col supporto di accordi sindacali, riguarda la riqualificazione di lavoratori di imprese localizzate in aree di crisi, comprese quelle appartenenti al settore dei servizi, che attuano programmi di riconversione produttiva. Il programma di riconversione produttiva deve prevedere la riqualificazione di almeno 5 lavoratori. Nel caso di più imprese destinatarie il minimo di 5 lavoratori deve essere assicurato da almeno una delle imprese.

__________________________________

PIOMBINO: AL VIA I CONTRIBUTI AFFITTO

AL VIA le domande per l’assegnazione di contributi pubblici a integrazione dei canoni di affitto per il 2016. Novità per la formazione della graduatoria. Fino al 1° luglio sarà possibile fare domanda per l’assegnazione dei contributi regionali e comunali rivolti ai cittadini residenti nel Comune. Possono partecipare al bando i cittadini italiani o membri di uno Stato aderente all’Unione Europea, gli stranieri titolari di carta di soggiorno o permesso di soggiorno non inferiore a un anno, gli extracomunitari residenti in Italia da almeno 10 anni o da 5 anni nella Regione Toscana.

Oltre a questo è necessario essere residente nel Comune di Piombino ed essere titolare di un contratto di affitto, regolarmente registrato e in regola con le registrazioni annuali, di un alloggio adibito ad abitazione principale. Come tutti gli anni saranno istituite inoltre due fasce di valutazione della priorità in graduatoria, sulla base del reddito. La fascia A, che ha priorità in graduatoria, è costituita da quelle famiglie i cui redditi (dichiarazione redditi 2015) siano uguali o inferiori all’importo corrispondente a due pensioni minime Inps 2016 e cioè pari a 13.049,14 euro Isee, e con una incidenza del canone non inferiore al 14% sul reddito. Le domande saranno in distribuzione all’Ufficio politiche sociali e all’Urp del Comune di Piombino il lunedì, mercoledì e venerdì dalle 9,30 alle 13, e il pomeriggio di mercoledì dalle 15 alle 17.

______________________________

CONTRIBUTO AFFITTO ANCHE A SAN VINCENZO

È stato pubblicato il bando per richiedere un contributo a integrazione del canone di locazione per l’anno 2016 per i comuni di San Vincenzo e Sassetta. Scade l’8 luglio il termine per presentare le domande per richiedere un contributo per i contratti di affitto per l’anno 2016.

Per poter fare domanda è necessario  essere cittadino italiano o europeo o cittadino straniero (extracomunitario) ma titolare di un permesso di soggiorno residente da almeno 10 anni in Italia  e da almeno 5 anni nel territorio della Regione Toscana oltre che residente nel comune di San Vincenzo o di Sassetta.

I richiedenti devono essere titolari di un contratto di affitto, regolarmente registrato e in regola con le registrazioni annuali, di un alloggio adibito ad abitazione principale e avere una certificazione ISE – ISEE (Indicatore della Situazione Economica) non superiore a 28.216,37 euro per ciò che riguarda l’ISE e 16.500,00, euro per l’ISEE.

Il contributo concesso è relativo al periodo che va dal 1 gennaio 2016 al 31 dicembre      2016 oppure, se il contratto di affitto è inferiore all’anno, al periodo di validità del contratto.

Le domande dovranno essere compilate esclusivamente sui moduli predisposti dai Comuni e distribuiti presso l’Ufficio Relazioni con il Pubblico e l’Ufficio Politiche Sociali del Comune di San Vincenzo, presso l’Ufficio Sociale e Anagrafe (Sig. Elisabetta Acerbi) del Comune di Sassetta e presso l’Ufficio dell’Assistente Sociale al Distretto Sanitario di San Vincenzo o scaricati dai siti internet www.comune.sanvincenzo.li.it e www.comunedisassetta.net

Le domande potranno essere consegnate fino a venerdì 8 luglio direttamente presso l’Ufficio Protocollo del Comune di San Vincenzo tutte le mattine, escluso il martedì mattina, dalle 10 alle 13, e il martedì e il giovedì  anche di pomeriggio, solo nel mese di giugno, dalle 15 alle 17.30, o presso l’Ufficio Protocollo del Comune di Sassetta nei seguenti giorni e orari: lunedì, mercoledì e venerdì ore 9-13, martedì e giovedì ore 14.30-17.30

Potranno essere inviate anche tramite raccomandata A.R., indirizzata al Comune di San Vincenzo –Via B. Alliata, 4 – 57027, San Vincenzo (LI), per i residenti a San Vincenzo e al Comune di Sassetta, via Roma 15 – 57020  Sasetta, per i residenti a Sassetta.

Per maggiori informazioni sul bando e sulla presentazione delle domande è possibile rivolgersi al responsabile dell’Ufficio Scuola e Politiche Sociali, Sig.ra Martina Pietrelli, al numero 0565/707232.

______________________________

PIOMBINO. RIAPERTURA DELLA PALESTRA DEL PERTICALE

Dopo la chiusura temporanea della Palestra Perticale per lavori di manutenzione al piano di gioco,  dal 1 giugno la struttura sportiva è tornata ad essere di nuovo agibile.

Come noto, la palestra era stata chiusa lo scorso 5 maggio perché in alcune parti del piano di gioco  il tratto superficiale in linoleum risultava totalmente assente, rendendolo non più a norma e a  rischio di infortuni per gli utenti.

I tempi di esecuzione dei lavori di ripristino delle parti mancanti del manto, inizialmente calcolati in una settimana, si sono poi dilatati per il ritardo nell’arrivo del materiale necessario ai lavori di manutenzione dello stesso. Gli interventi di ripristino hanno riguardato soprattutto le zone davanti alle porte e ai bordi centrali del campo di gioco.

“Come avevamo promesso – ha affermato il sindaco Massimo Giuliani – abbiamo portato avanti quella prima fase di lavori di manutenzione che ritenevano fondamentali per garantire la riapertura in tempi brevi della struttura. I ritardi, che si sono registrati nonostante l’ordine del materiale fosse partito non appena è stata chiusa la struttura, – ha proseguito il primo cittadino  – sono dovuti a lentezze nei tempi di arrivo del linoleum, materiale necessario per il corretto ripristino del manto”.

“Dopo questo intervento – ha concluso Giuliani  – nonostante le poche risorse a disposizione, ci impegniamo a reperirne altre entro la fine di quest’anno per far partire anche i lavori di manutenzione del tetto”.

_______________________________

VENTURINA TERME: ALLE MEDIE SI PARLA DI SICUREZZA SUL LAVORO

Ragazzi delle seconde medie attenti e curiosi di capire perché occorre prevenire gli incidenti sul lavoro e quanto sia importante, in caso di incidenti, trovare l’energia e la motivazione per andare avanti. Sono stati i due temi trattati nell’iniziativa promossa dalla sede locale Anmil presieduta da Luca Menichelli a fianco del concorso dedicato alla scuola media statale «Marconi» dal titolo «Primi in sicurezza».

E’ stata la prima edizione dell’evento lanciato in collaborazione con l’Amministrazione di Campiglia. «E’ una giornata davvero importante – ha detto l’assessore Alberta Ticciati – che chiude una prima positiva esperienza di approfondimento sull’importante tema della sicurezza sui luoghi di lavoro. Il presidente Anmil Luca Menichelli ha centrato l’obiettivo mettendo impegno e passione nell’organizzazione, coinvolgendo la scuola , l’amministrazione comunale, le associazioni della Consulta del Sociale e i vari livelli della sua Associazione.

La sicurezza sul lavoro è un tema importante da e introdurlo sin dalla giovane età, nella scuola, sicuramente aiuta nella formazione di cittadini più coscienti e lavoratori più attenti». Una significativa testimonianza è stata portata dal presidente territoriale Anmil (associazione nazionale mutilati invalidi del lavoro) Stefano Di Bartolomeo che ha subito un grave incidente e adesso opera per sensibilizzare sulla sicurezza e per migliorare le leggi che la tutelano. Una testimonianza di forza di volontà dopo incidenti sul lavoro è arrivata poi dal presidente di Sil, Sport Insieme Livorno Claudio Rigolo, il quale, insieme agli altri atleti tennisti in sedia a rotelle ha tenuto un bel dibattito con i ragazzi che hanno rivolto molte domande, coordinati dal professor Angiolo Fedeli. C’è stato poi il momento della consegna dei riconoscimenti alla classe 2 B della scuola media «Carducci e agli atleti Sil.

______________________________

CAMPIGLIA: «LE TARIFFE PER L’ASILO NIDO SONO LE PIÙ ALTE DELLA ZONA»

L lista Comune dei cittadini all’attacco dell’amministrazione comunale per l’elevato costo della retta mensile dell’asilo nodo, la più alta della Val di Cornia.

«Nelle passate settimane Campiglia democratica approvava il bilancio portato in Consiglio comunale dalla Giunta guidata dal sindaco Rossana Soffritti – incalza la lista civica guidata dal capogruppo Daniele Scafaro – in quell’occasione l’assessore Viola Ferroni prima, e il sindaco poi recitavano il solito aneddoto che a fronte dei tagli dei trasferimenti statali hanno mantenuto i servizi essenziali, come il nido, i trasporti e così via. Nella stessa occasione si faceva notare come nelle statistiche demografiche del Dup si registrava un preoccupante calo delle nascite ormai da diversi anni. Questo è un elemento allarmante per un Comune, significa che questa zona sta vivendo un momento difficile a livello sociale dove la situazione economica non permette di programmare una vita con una famiglia.

Certo che a vedere il bilancio non si può dire che questa amministrazione abbia fatto molto per invertire la tendenza, infatti oltre alle aliquote delle tasse comunali che sono fissate sempre ai massimi imponibili, proprio le tariffe dell’asilo nido sono le più alte della Val di Cornia e non solo. Andando a ricercare sui vari siti istituzionali dei comuni si trova che San Vincenzo fissa la quota massima mensile per i redditi più alti a 290 euro, Piombino a 321 euro, Suvereto a 350, e Campiglia 420 mensili». Una cifra che la lista Comune dei cittadini considera un «salasso per le famiglie del nostro comune soprattutto dopo che questa amministrazione si è sempre vantata di avere un occhio di riguardo per i servizi e per l’istruzione, forse questa amministrazione invece di piangere il basso tasso di natalità dovrebbe iniziare a fare mea culpa e abbassare le tasse e i costi dei servizi».

Del resto è vero che il Comune di Campiglia sta perdendo residenti, un fenomeno che è dovuto a vari fattori, non solo al costo delle scuole. Ma in tempi di crisi non sono poche le famiglie che cercano di ridurre i costi, ad esempio limitando il ricorso alla mensa scolastica, specialmente quando uno dei due genitori non lavora e può provvedere a preparare il pranzo al bambino ed occuparsi di lui.

____________________________

LA FRECCIA GIALLA DI ELBA FERRIES È SALPATA IL 1° GIUGNO

Piombino  – La Freccia Gialla è ripartita per l’Isola d’Elba, con il collegamento veloce Piombino-Portoferraio, che sarà operativo dal 1 giugno fino al 26 settembre.

Comodamente seduti in una delle 535 poltrone Business Class dell’HSC Corsica Express Three, gli abitanti dell’isola e i turisti avranno la possibilità di viaggiare in soli 30 minuti, scegliendo tra 7 partenze al giorno da e per l’isola, in alta stagione.

La Freccia Gialla è un mezzo moderno, dotato di ogni comfort, che ha una capacità di trasporto di 535 passeggeri e 150 auto.

“La Freccia Gialla garantirà velocità, frequenza e comodità, grazie al tempo di traversata molto breve e alla rapidità delle operazioni di imbarco/sbarco, oltre che tariffe competitive” ha dichiarato Raoul Zanelli Bono, direttore commerciale di Corsica Sardinia Elba Ferries.

I turisti potranno approfittare di una tariffa a partire da 64 euro, a tratta, per 2 passeggeri e un’auto, mentre i residenti dell’Elba potranno viaggiare con tariffe a partire da 5 euro per il passeggero senza veicolo e a partire da 15 euro per il passeggero e un’auto al seguito, a tratta.

DALL’ELBA IN CORSICA, IN 1 ORA E 30 MINUTI!

La linea Portoferraio-Bastia, operativa dal 15 giugno al 22 settembre, unirà le due isole due volte a settimana, permettendo agli elbani, ai corsi e ai turisti di ritagliarsi una vacanza oppure di programmare un’escursione in Corsica o all’Isola d’Elba.

____________________________
SAGGIO DI FINE ANNO ALLA SCUOLA DI MUSICA MASCAGNI: PICCOLI MUSICISTI CRESCONO

Venturina – Saggio di fine anno per gli allievi della scuola di musica della Filarmonica Mascagni di Venturina Terme che sul palco della sede sociale, venerdì scorso, la Sala della Musica di via della Corniaccia, hanno fatto ascoltare una selezione dei brani studiati nel corso dell’anno.

Dai più piccoli ai più grandi l’emozione è stata tanta, ma alla fine la riuscita soddisfacente per tutti. L’apertura del saggio, con A Day in Majorca e Sambabrasil, è stata affidata all’Orchestra Mascagni Young, una compagine composta da allievi, insegnanti e musicisti dell’orchestra degli adulti: Claudia Clementi, Renata Tortelli (flauti), Christine Angele, Vittoria Anselmi, Walid Bayadi, Costanza Sicurani, Sofija Mironyuk, (violini), Valerio Cinci (trombone), Elia Acerbi, Margherita Caramante, Michele Iallorenzi, Alessandro Riccucci (sassofoni), Alessandra Mastroleo, (pianoforte), Ettore Fancelli, Dora Fulceri, Alessandro Lotti, Alessio Piastra, (percussioni). Le esibizioni sono poi proseguite singolarmente e per gruppi sia dagli stessi componenti sia dagli altri allievi e docenti. Eccoli tutti suddivisi per classi.

Pianoforte classico 1 : Agnese Barzagli, Martina Casillo, Sofia Della Croce, Sofia Gori, Mariagrazia Iallorenzi, Alessandra Mastroleo, Anita Poli, Sara Salvini, Ginevra Sicurani, Federico Sodi, Kristel Vichi,  insegnante Natalya Kozina.
Pianoforte classico 2: Tommaso Bianchi, Davide Bordin, insegnante Enrico Casini Fidanza.
Pianoforte jazz: Mauro Conti, Pino Rodinò insegnante Raffaele Pallozzi.
Flauto: Claudia Clementi, Celeste Corsi, Sofija Mironyuk, Martina Pepe, insegnante Renata Tortelli.
Canto 1: Emma Bocelli, Martina Ferri, Ilenia Galgani,  Marica Ghirardi, Sara Macelloni,  insegnante Donatella Salvestrini.
Canto 2: Vittoria Tozzi,  insegnante Alice Salvatori.
Chitarra classica: Veronica Barbieri, Sofia Ciurli, insegnante Laura Del Cherico.
Chitarra acustica: Samuele Agostini, Federico Valdisalici, insegnante Nico Grassi.
Batteria e percussioni: Dora Fulceri, Alessandro Lotti, Giampaolo Pellegrini, Alessio Piastra, insegnante Ettore Fancelli.
Sassofono:  Elia Acerbi, Margherita Caramante, Michele Iallorenzi, insegnante Alessandro Riccucci.
Violino: Vittoria Anselmi, Walid Bayadi, Costanza Sicurani, Sofija Mironyuk.
La serata è stata l’occasione anche per l’uscita pubblica dei bambini di 4 e 5 anni della scuola dell’infanzia Boldrini di Venturina Terme che da ottobre stanno tutti seguendo il corso di propedeutica musicale e strumentale con l’insegnante di musica Christine Angele e l’insegnante della scuola suor Michela. Si tratta di un ambizioso progetto sperimentale la cui finalità è quella di trasformare la Boldrini in una scuola dell’infanzia a indirizzo musicale. I piccoli si sono avvicinati alla musica divertendosi ed hanno giocato con  note, strumenti e filastrocche guidati da una trascinante Christine Angele. Così la filarmonica è impegnata con l’insegnamento della musica nelle scuole su due fronti, uno con le Boldrini e uno con la scuola secondaria di secondo grado dove quattro musicisti volontari (Valerio Cinci, Alessandro Riccucci, Renata Rortelli, Lauro Zucconi) hanno insegnato ai ragazzi per tutto l’anno scolastico nell’ambito del progetto Sarà Banda.

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 2.6.2016. Registrato sotto cronaca, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    39 mesi, 22 giorni, 10 ore, 51 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it