PIOMBINO: CON LA LEGA CONTRO IL DEGRADO IN CITTA’

i partecipanti all'iniziativa della Lega

i partecipanti all’iniziativa della Lega

Piombino (LI) –  Si è svolto il 23 gennaio, in Piazza Giuseppe Verdi, il presidio organizzato dalla Lega Nord per sensibilizzare i cittadini sulla questione di degrado generale che sta peggiorando e ampliando, coinvolgendo più settori contemporaneamente. Presenti al presidio erano la coordinatrice Elena Vizzotto in collaborazione con Giannandrea Mannucci, i quali hanno affrontato la questione della sicurezza alla luce degli ultimi eventi accaduti.

Gli ultimi mesi del 2015 hanno visto un forte incremento di crimini: rapine, furti e spaccio sono all’ordine del giorno e per lo più sono organizzati da clandestini. “Il problema immigrazione – sostiene Elena Vizzotto – non deve più essere trascurato. I Consiglieri regionali della Lega Nord sono impegnati nel monitorare il flusso migratorio. Gli extracomunitari non devono certo essere giudicati in blocco. Il Gruppo consiliare sa perfettamente che molti di loro sono persone che stanno fuggendo dalle guerre che distruggono le loro famiglie, e verso di loro non si può che fare una scelta che preveda la piena accoglienza e dia loro un sostegno che permetta di rifarsi una vita, ma molti di loro sono migranti economici, clandestini che vengono nel nostro paese e vengono mantenuti a nostre spese, tagliando in questo modo opportunità che spetterebbero di diritto ai nostri giovani”.

Il responsabile della sicurezza sul lavoro, Davide Danesi, ci informa che il numero di extracomunitari che salgono sui mezzi di trasporto pubblici e che non pagano il biglietto va in crescendo. In particolare, ci sono alcuni che si mostrano minacciosi di fronte ai controllori che cercano solamente di svolgere il loro lavoro sperando di poter tornare dalle loro famiglie a fine turno. La paura dilaga tra gli operatori che temono di venire aggrediti. Ci sono extracomunitari che spacciano sui pullman e per le strade. Di fronte questi episodi di criminalità, la Lega Nord propone di avviare un sistema di videosorveglianza nelle zone più pericolose delle nostre città, di intensificare la presenza delle forze dell’ordine e di mettere dei vigili di quartiere che monitorino i territori.

Al presidio si parla anche del problema sanità; il lungo dibattito sulla riforma si è concluso con la decisione di tenere aperti gli ospedali almeno una sera a settimane e due domeniche al mese per visite specialistiche riservate a tutti i cittadini residenti in Toscana.

Inoltre, la Regione Toscana, grazie alla Lega Nord, stanzia risorse per l’assistenza legale ai risparmiatori, ai piccoli azionisti e agli obbligazionisti che si sono ritrovati danneggiati dal decreto ” Salva-Banche”. Il disastro del fallimento della Banca Etruria ha visto 60mila azionisti i cui titoli non valgono più niente, e 750milioni persi per effetto del decreto suddetto.

Altro problema di cui si è discusso è quello riguardante le famiglie a tutela delle diciture “padre” e “madre”, ovvero le due figure di riferimento portanti per uno sviluppo sano del bambino. Fanno notare che non sono certo contrari alla formazione di coppie omosessuali, questi hanno il diritto di poter vivere insieme, ma parlare di adozione è un’altra cosa, si richiamano, quindi, all’attenzione i valori tradizionali della famiglia classica.

Jessika Biondi

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 24.1.2016. Registrato sotto Foto, politica, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

1 Commento per “PIOMBINO: CON LA LEGA CONTRO IL DEGRADO IN CITTA’”

  1. zorro

    Ottima iniziative per svegliare una cittadinanza oppressa e non protetta Piombino svegliati

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    39 mesi, 19 giorni, 17 ore, 28 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it