LUCCHINI/AFERPI: «LA SETTIMANA E’ PASSATA E NON SI E’ GIUNTI A NIENTE»

i campeggiatori della rotonda SOL

i campeggiatori della rotonda SOL

Piombino (LI) – Riceviamo e pubblichiamo integralmente dal Gruppo di minoranza sindacale-Camping CIG sul tempo che passa e notizie positive per gli operai non arrivano.

«Ma a quale assemblea hanno partecipato le RSU AFERPI? Durante l’ultima assemblea del giorno 9  si avvertiva subito la delusione e la rabbia di operai e impiegati  per quanto  emerso nell’ incontro al MISE, tanto che l’intervento fatto dal segretario UILM a nome di FIOM FIM e UILM ha riscosso  una sonora contestazione da parte dei lavoratori  che si sono calmati solo quando le segreterie nazionali, come richiesto antecedentemente anche dalla “minoranza sindacale”, hanno deciso di lanciare  l’ultimatum all’ azienda affermando che : il tempo delle promesse era  finito e che  c’era bisogno di fatti concreti  a partire dall’ immediato rientro di altri lavoratori  in fabbrica e che se entro una settimana  non ci fossero stare risposte in tal senso sarebbe partita  la mobilitazione.

Nei fatti la settimana è passata e non si è giunti a niente. 

In merito alla parte salariale, della quale non si è parlato in alcun modo in assemblea e   di cui siamo venuti a conoscenza  solo dal comunicato , vogliamo chiedere al sindacato a cosa si riferiscono .

Ci possono essere due ipotesi : 

  1. si vuole rimettere in discussione la moratoria sindacale che limita il salario dei lavoratori . Se fosse questa l’ipotesi siamo assolutamente d’accordo ma occorre parlarne con i lavoratori e avanzare una richiesta specifica ;
  1. secondo alcune indiscrezioni l’azienda non riconoscerebbecompletamente   le spettanze di  PAR (permessi annuali retribuiti)  , e non  erogherebbe :
  2. a)l’indennità di funzione .
  3. b)l’importo(1/26 della retribuzione mensile fissa )  per la festività qualora cada di sabato ( in RO).
  4. c)l’importo di mancata mensa .

Se invece fosse così e quindi fosse questa l’ipotesi occorrerebbe un intervento immediato da parte dei sindacato per costringere l’azienda a rispettare i patti sottoscritti nell’accordo .

Concludendo, visto che la settimana è trascorsa senza nessun risultato , nel caso   l’esito del prossimo incontro tra Azienda e Sindacato non porti i risultati chiesti, con forza , dall’assemblea dei lavoratori e  ribaditi dal responsabile nazionale FIOM per la siderurgia Mauro Faticanti, “Ora abbiamo delle date , la prossima settimana “ – cioè questa corrente – “ci incontreremo con l’azienda per capire quanti lavoratori rientreranno in fabbrica. Ora e non a dicembre se arriveranno risposte negative sarà mobilitazione”, “ ora subito  vogliamo vedere rientrare i lavoratori, vogliamo vedere le ruspe buttare giù i capannoni”), il sindacato dovrà immediatamente mettere in atto azioni di mobilitazione senza ulteriori indugi e tentennamenti».

Gruppo di minoranza sindacale-Camping CIG

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 18.10.2015. Registrato sotto Economia, Foto, Toscana-Italia, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

1 Commento per “LUCCHINI/AFERPI: «LA SETTIMANA E’ PASSATA E NON SI E’ GIUNTI A NIENTE»”

  1. Ciuco nero

    Grazie a tutti a partire da governo,sindacati,amministrazione locale,dirigenti incapaci e raccomandati di turno per aver distrutto una fabbrica secolare….Un invito ai colleghi.la prossima assemblea disertate…lasciate le tessere tanto ormai avrete capito che è una farsa… Oppure no??

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    15 mesi, 15 giorni, 0 ore, 19 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it