NOTIZIE DALLA COSTA ETRUSCA DELL’11 SETTEMBRE 2015

PIOMBINO: VERDE PUBBLICO, COME OPERA IL COMUNE

Piombino (LI) – Pulizia giardini pubblici, potatura siepi, taglio erba presso rotatorie. Proseguono le operazioni di manutenzione e di pulizia del territorio che l’amministrazione comunale porta avanti con continuità per assicurare il più possibile un buon decoro urbano e la sicurezza dei cittadini.

In questi giorni il Comune ha proceduto con la potatura degli oleandri sul Lungomare Guglielmo Marconi, la pulizia del giardino della scuola media Andrea Guardi, la spollonatura e taglio erba sul viale Giacomo Matteotti);la manutenzione ordinaria spartitraffico all’ingresso città; la manutenzione ordinaria della scuola Media “Guardi” plesso di Salivoli, dell’asilo nido Arcobaleno, un intervento di pulizia dell’area sottostante cavalcaferrovia (Via Pisa). Potate anche le siepi di via Togliatti e di via della Pace. Altri interventi di questo tipo sono stati effettuati nei giorni precedenti.
Le operazioni di sfalcio dell’erba e di manutenzione ordinaria, per le quali sono stati investiti fino a oggi 280mila euro, vengono affidati normalmente a più ditte esterne, sulla base delle esigenze e della tipologia dei lavori da fare.

“Per quest’anno ci rimangono ancora 100 mila euro circa da spendere – specifica l’assessore ai lavori pubblici Claudio Capuano – Il budget è stato ridotto nel corso degli anni. Per ottimizzare il lavoro, stiamo pensando di affidare da ora in poi tutte le tipologie di lavori, taglio erba, potatura siepi, rotatorie ecc., a un’unica ditta, con un contratto global service. Questo ci consentirà di gestire in maniera più flessibile e tempestiva il servizio, facendo anche delle economie. L’operazione del taglio dell’erba, che fa parte di un programma più generale di cura e di manutenzione del verde e quindi di decoro urbano del nostro territorio, –continua l’assessore – , rappresenta un impegno consistente in termini di risorse economiche e umane. Lo riteniamo però un servizio importante per garantire un territorio pulito, ordinato e sicuro, sia per coloro che ci abitano, sia per i turisti che ogni estate trascorrono le loro vacanze nel Comune.”
Normalmente la manutenzione delle aree verdi viene svolta programmando 5 tagli in tutte le aree a verde nel corso dell’anno, che possono diventare anche 7 in caso di necessità. Le siepi, per le quali è stato avviato dal 24 agosto un programma di potatura e che in tutto il Comune si estendono per 8 km, non venivano potato da tre anni. Altri interventi vengono programmati per la manutenzione delle rotatorie. Nel mese di agosto si è proceduto anche con la ripulitura dei belvedere di via del Popolo, viale Amendola e lungomare Marconi, anche questo intervento non veniva eseguito da alcuni anni.

Il personale del Comune, ridotto ormai a soli tre giardinieri, si occupa di interventi legati alle contingenze immediate e del mantenimento di alcune aree, come il taglio dell’erba di piazza Edison, Rivellino, l’area spartitraffico all’ingresso di Piombino, Largo Fattori a Salivoli, lo spartitraffico di via Cavalleggeri alla Coop, i giardini di piazza Aldo Moro e il giardino delle farfalle, piazza Dante. Qui vengono effettuati interventi mensili a rotazione.

__________________________

RIOTORTO: LE “STRANE FESTE”, NELLA TENUTA DI VIGNALE

Riotorto (LI) – Sabato 12 e domenica 13 settembre si terrà l’undicesima edizione de “Le strane feste di Vignale”. Al modico prezzo di 13 euro, offrirà pranzo e cena a menù tipico altre a tutti gli spettacoli.

Sabato 15 settembre:

ore 16: “Saluto dell’Incomincio” il corteo dei figuranti a seguire la Fantanimazione per bambini “Castello che vai.. Elfo che trovi” e Profumo di salsiccia Schiaccia di Drago e Gotto di vino;

17:30 Il luogo della battaglia passeggiata guidata alle rovine del castello di Vignale a cura degli archeologi del dipartimento di Scienze Storiche e dei Beni Culturali dell’Università di Siena e Ass. MuoviMenti (info e prenotazioni 347 4280530);

ore 19: L’immagine del drago ed il coraggio ritrovato, una fantastoria per grandi e piccini ed il Cerimoniale del desinar (cena tipica euro 13) e all’imbrunire La battaglia: La leggenda del castello di Vignale, ricostruzione della disfatta del castello di Vignale da parte dei cavalieri di Populonia.

La domenica 13 settembre:

Ore 10) “Primo giorno di scavo”: cantiere aperto per una sfida a colpi di pennello e trowel a fianco degli archeologi dell’Università di Siena- Ass MuoviMenti (info e prenotazioni 347 4280530).

Dalle 12 e 30 pranzo del viandante ed a seguire gli incontri con gli archeolologi del progetto”Uomini e cose a Vignale”

Dalle ore 15 le Sfide del drago, fantanimazione per bambini e ragazzi. Burle di piazza, prove di cavalieri, danze di dame, musici, esibizioni di arcieri, profumo di salsiccia e schiaccia del drago Le sfide proseguono poi con il concorso di disegno per bambini e ragazzi dai 6 ai 15 anni (info ed iscrizioni 347 4280530). A seguire “La formaggiata” a cura dell’azienda Fais e Serra che proseguirà con “Desinar al Tramonto” (dalle ore 18:30).

ore 21: lo spettacolo L’immagine del drago ed il coraggio ritrovato.

__________________________

PIOMBINO: I FINALISTI DEL PREMIO LEONCINI 2015

Domenica 27 settembre alle ore 15,30 nel salone del Castello inizierà la cerimonia di premiazione della settima edizione del concorso con cui, con la collaborazione della famiglia, si vuole ricordare la figura di Giorgio Leoncini, politico e amministratore scomparso prematuramente. 

Ecco le opere selezionate tra quelle pervenute e che per oggetto hanno il lavoro, nel suo più ampio spettro di significati. Dalla dignità alla sicurezza, dalla protesta allo sfruttamento. E ancora, speranza, delusione o altri elementi che i partecipanti (il premio è riservato ai ragazzi del triennio delle superiori) hanno voluto focalizzare.

La giuria, presieduta dal direttore del Tirreno, Omar Monestier, ha scelto, per i racconti, «La nostra piccola grande vittoria» di Irene Corda, «Giovanna» di Alessio Micucci, «Passioni digiune» di Sergio Rovella. Finalisti per la poesia «Fatica» di Caterina Argentieri, «Caduta da un albero» di Davide Salvadori e «Il mio tempo» di Verdiana Trapanese. Per la sezione fumetti si conosce già il vincitore, si tratta di Mattia Mariotti con il suo «Randran».

Due finalisti per la categoria Video: «Il mio rapporto con la sicurezza» di Davide Florelli e «La donna dà la vita anche sul lavoro» di Silvia Riparbelli. Nell’antologia edita dalla Bancarella sono state inserite anche le seguenti opere: «L’arrivederci di Sara» di Rosalinda Rosato, «È l’onore di fare ciò che uno ama» di Giada Mambelli, «Solo di notte si vedono le stelle» di Stefano Vittorio Pruneri, «Alla fine della vita» di Samuele Franchi, «Storia di un ragazzo» di Agnese Calderini, «A quei che come ‘l fu te» di Marco Annunziata.

_____________________________

 

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 11.9.2015. Registrato sotto cronaca, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    9 mesi, 19 giorni, 4 ore, 33 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it