ARRIVA LA “SAGA PEARL II” MA VANNO TUTTI A SUVERETO E BOLGHERI

la nave da 500 posti "Sega Pearl II"

la nave da 500 posti “Sega Pearl II”

Piombino (LI) – In attesa dell’arrivo della prima nave da crociera la “Saga Pearl II” al porto di Piombino venerdì 28 agosto, Autorità Portuale, Parchi Val di Cornia e Comune di Piombino stanno predisponendo alcune iniziative di accoglienza e di promozione per i circa 500 passeggeri che saranno a bordo. Ovviamente le “vere” navi da crociera, quelle della Costa ed MSC per intendersi, hanno numeri diversi (dai 2000 ai 4000 passeggeri), e diverse problematiche, ma l’importante è crederci nelle cose ed iniziare a sperimentare, in attesa di una vera strada di accesso al porto, le opportunità che questo tipo di traffici possono offrire.

La “Saga Pearl II” (ex Astoria e “Quest for Adventure”) è  una nave lunga 164 metri per 22,5 di larghezza, battente bandiera maltese, con più di 220 membri di equipaggio. L’armatore è rappresentato in Italia dall’agenzia marittima Medov di Genova che a Piombino si appoggia all’agenzia marittima Freschi. La nave  è stata varata nel lontano 1981 ed è in funzione da più di 28 anni, effettuando crociere in tutto il mondo. La nave dispone di una nave gemella (ma più grande) “Astor”. Le due navi erano gestiti da Transocean Tours. Nell’agosto del 2009, Saga Cruises fece un’offerta per la nave durante un asta. La nave fu ribattezzata Saga Pearl II e che ha avviato la sua prima crociera nel marzo 2010. Fu rinominata “Quest for Adventure” (in cerca di avventure) nel maggio 2012, e poi di nuovo “Saga Pearl II” nel novembre 2013.

La “Saga Pearl II”, proveniente da Minorca e con Savona come tappa successiva, attraccherà alla banchina Pecoraro la mattina del 28 alle 8 e rimarrà in porto fino alle 20. La maggior parte dei crocieristi parteciperà ai tour già organizzati e stabiliti da tempo dall’armatore, che sono pacchetti chiusi e ben definiti rispetto ai quali non è possibile intervenire, e che prevedono le visite ai centri storici di Suvereto e di Bolgheri. Coloro che rimarranno a bordo e che non parteciperanno ai tour,  presumibilmente una cinquantina di persone, potranno dedicare la giornata per una visita al centro storico di Piombino.

Allo sbarco quindi, tutti i passeggeri, anche quelli che andranno a Bolgheri e a Suvereto, troveranno sul molo  un desk informativo allestito da Parchi Val di Cornia in accordo con il Comune e con l’Autorità Portuale, con materiale promozionale sul territorio. Per coloro che rimarranno a bordo, sono stati organizzate invece due navette bus che svolgeranno servizio per il centro di Piombino, dalle 9 alle 16, con operatrici degli uffici turistici che potranno distribuire materiali turistici e guidare i crocieristi alla visita della città. I passeggeri che decideranno di visitare Piombino potranno usufruire di un biglietto cumulativo di 4 euro per visitare il museo archeologico di Cittadella e il museo del Castello e delle ceramiche medievali.

“Sarà un primo test, seppur piccolo e con molte incognite per quanto riguarda il numero delle persone che effettivamente scenderanno a Piombino –  afferma il vicesindaco e assessore allo sviluppo economico Stefano ferrini –  Ma ci servirà per capire come reagiscono potenziali turisti di fronte all’attracco nel nostro porto.”

Se la “Saga Pearl II” farà da apripista, il 2016 sarà l’anno dell’avvio vero e proprio di questi traffici, con altre crociere in arrivo in settembre e una in ottobre. E’ abbastanza chiaro che questi attracchi nel porto di Piombino non modificheranno in alcun modo l’economia della città per i primi anni, ma sono importanti in un ottica di diversificazione delle proposte commerciali ed industriali di questo territorio.

 

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 25.8.2015. Registrato sotto ambiente/territorio, Foto, ultime_notizie, Viaggi & Turismo. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

1 Commento per “ARRIVA LA “SAGA PEARL II” MA VANNO TUTTI A SUVERETO E BOLGHERI”

  1. Ciuco nero

    Ma va??? Pensavo che volevano visitare i parchi a cielo aperto del carbone e del fossile dentro la lucchini…oppure fare in giro in piombino a vedere le decine e decine di negozi chiusi x fallimento .o magari i giardini del paese in stato di abbandono….

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    39 mesi, 20 giorni, 9 ore, 47 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it