PARODI: «IL 2015 E’ L’ANNO DELL’UNIONE DEI COMUNI»

la Giunta di Giuliano Parodi

la Giunta di Giuliano Parodi

Suvereto (LI) – Una conferenza stampa serena a Suvereto, il borgo medioevale che ha detto “No” alla fusione con Campiglia e che grazie a quell’evento ha visto la nascita di una lista civica “Assemblea Popolare” e di un sindaco, Giuliano Parodi, che si è sempre collocato all’opposizione delle giunte a guida PD che fino ad oggi avevano guidato questo comune.

Nei primi sei mesi di governo la nuova giunta “a guida popolare” ha raggiunto molti obbiettivi, e altri sono in servo per il 2015. Con due priorità: l’agricoltura e il turismo. Presenti alla conferenza stampa oltre a Parodi, il vicesindaco Jessica Pasquini e gli assessori Cristiana Fiaschi e Caterina Magnani.

«Abbiamo già realizzato alcuni punti principali che avevamo nel programma, ha iniziato il sindaco Parodi, a partire dal via alla variante sulle terme e la cooperativa di continuità. Siamo riusciti a mettere in fila i nostri obiettivi. E uno su tutti quello della partecipazione. La democrazia dal basso sta andando avanti, una formula che è alla base del nostro lavoro».

«Abbiamo dato le gambe al progetto termale, con la variante urbanistica, è una grande opportunità per Suvereto. Inoltre, l’obiettivo che ci eravamo prefissati era quello di accendere un riflettore sul paese e portarlo in giro per il mondo. Ci stiamo provando. E anche riuscendo. Voglio ricordare la vetrina del Festival del cinema di Venezia, ma anche le opportunità che arriveranno con l’appartenere all’associazione I Borghi più belli d’Italia. Per una settimana saremo con un nostro stand ad Expo 2015. È una cosa edificante essere all’interno di una realtà mondiale davanti allo stand della Regione Toscana».

Novità anche sul fronte della Parchi Val di Cornia. Il sindaco Giuliano Parodi ha confermato la nascita dell’associazione dei comuni per il fronte della promozione turistica. «Tutto nasce da una sinergia vera tra assessorati al turismo dei quattro comuni. Stiamo lavorando per un nuovo contratto dei servizi con la Parchi, con quote definite per ogni comune, in base allo storico di ogni comune, e lavoriamo poi alla costituzione di una rete fra Parchi e imprese in grado di promuovere il territorio nel suo insieme».

Tra i progetti per il 2015 sono stati annunciati il rifacimento della strada dei Forni, la sistemazione delle scuole medie sia dentro che fuori con lavagne lim e tablet, l’avvio del progetto per il recupero a fini civici del Palazzo della Loggia, e l’Unione dei Comuni che è il principale obbiettivo politico della giunta Suveretana.

«Ora è il momento dei fatti – ha insistito Parodi – al di là della propaganda l’Unione è l’unica soluzione per i comuni della Val di Cornia, anche eventualmente allargata a Castagneto e Bibbona che hanno caratteristiche simili al nostro. Ho dato mandato al segretario di redigere una bozza ha annunciato Parodi che invierò in questi giorni agli altri comuni un documento aperto per la costituzione dell’Unione. Dobbiamo iniziare a parlarne altrimenti tutto quello che è stato detto fino ad oggi è solo un colpo di teatro. Nel documento del Pd che abbiamo anche noi approvato, c’è scritto che nessuno scarica nessuno, riferendosi ai comuni obbligati ad associare le funzioni. Bene, noi inizieremo a parlare con Campiglia, abbiamo tre funzioni scadute, per mantenerle in piedi, ma poi dobbiamo lavorare per l’Unione. E se c’è la volontà politica ci riusciremo a costituirla entro l’anno. Non ha senso ragionare di funzioni associate tra i singoli comuni».

La conferenza stampa si è conclusa poi con una riflessione sulle attività a sud di Suvereto. Parodi ha annunciato che l’assessore Toninelli sta recuperando 120.000 euro per eseguire lavori presso il parco di Montioni in collaborazione con Follonica e Massa Marittima.

«Ci vuole volontà politica per fare le cose – ha concluso Parodi. Con loa nostra lista civica stiamo stimolando l’Unione, stiamo stimolando i rapporti con il sud. Noi lavoriamo con tutti e bene. I suveretani non ci hanno rimesso con “Assemblea Popolare”. Noi abbiamo obbiettivi e programmi e dialoghiamo con tutti per raggiungerli. Non cerchiamo consensi, ma la realizzazione del programma che abbiamo concordato con chi ci ha eletto».

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 4.1.2015. Registrato sotto Foto, politica, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

1 Commento per “PARODI: «IL 2015 E’ L’ANNO DELL’UNIONE DEI COMUNI»”

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    15 mesi, 15 giorni, 7 ore, 33 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it