NOTIZIE DALLA COSTA ETRUSCA DEL 26 GIUGNO 2014

AL VIA IL MERCATO EUROPEO. CIBO, OGGETTI E PRODOTTI DI ARTIGIANATO DA TUTTA EUROPA.

Piombino (LI) – Da venerdì 27 a domenica 29 giugno si terrà in via Ferrer e piazza Saragat, il mercato europeo “Piazze d’Europa”: una fiera di cibo, bibite, oggettistica e prodotti di artigianato provenienti da tutta Europa organizzata da Fiva-Confcommercio con il patrocinio del Comune.

Visto il successo ottenuto in occasione degli Europei due anni fa, l’amministrazione comunale ripropone l’evento, a costo zero per il Comune, come manifestazione significativa dell’estate in grado di attirare numerosi visitatori e di favorire le attività commerciali del centro.
Via Ferrer e piazza Saragat si riempiranno di bancarelle e si accenderanno di suoni, colori e profumi per una “tre giorni” che vedrà approdare in città operatori provenienti da tutta Europa ed oltre. Una rassegna nata nel 2001 con il proposito di promuovere la nuova moneta unica e la cultura europea. La location è stata scelta insieme agli stessi organizzatori anche per le caratteristiche degli spazi, oltre che per la sua centralità e vicinanza alle attività commerciali.

Durante questi tre giorni l’area dovrà essere lasciata libera da auto a partire dalle 12 di giovedì 26 giugno fino al termine delle operazioni di pulizia da parte di Asiu nelle prime ore di lunedì 30 giugno.
I mercati europei costituiscono un circuito di alto livello (grazie anche alla preventiva selezione degli operatori), qualificano l’immagine del commercio su aree pubbliche, fanno emergere un campo in cui l’Italia vanta una tradizione ineguagliata a livello continentale, sia in termini qualitativo-professionali che legislativi.

_______________________________

M5S CAMPIGLIA: «LAVORIAMO SU ALCUNI EMENDAMENTI»

Campiglia M.ma (LI) – Il Movimento 5 Stelle campigliese informa che sta lavorando su alcuni emendamenti e che stasera terrà una riunione aperta ai cittadini e alle loro idee. Riceviamo e pubblichiamo integralmente.

«Il M5S Campiglia Marittima sta preparando una serie di emendamenti riguardanti le previsioni di bilancio 2014 ‒ scrivono i pentastellati ‒, visto che punta sulla democrazia partecipata per le proposte e sui criteri cui devono ispirarsi i Comuni per l’efficienza finanziaria di tutto il territorio; invitiamo perciò tutti i cittadini a lavorare insieme a noi. Emendamento, una parolina magica che permette con una proposta di modifica, di correggere o modificare un progetto di legge in corso di discussione.

La finalità è quella di creare un esempio di concreto desiderio di cambiare, una collaborazione tra cittadini ed istituzioni, ma allo stesso tempo il punto di partenza per un nuovo modo di “Fare Comune”. Ti aspettiamo ‒ concludono i 5 Stelle ‒ giovedì 26 giugno in Largo Sbarretti alle ore 21 nella Zona Blu di Venturina Terme, un’idea può trasformare il mondo e riscrivere tutte le regole».

Movimento 5 Stelle Campiglia M.ma

_______________________________

RIFONDAZIONE COMUNISTA: «ORA BASTA, INTERVENTO PUBBLICO UNICA SOLUZIONE»

Riceviamo e integralmente da Rifondazione Comunista sulla questione Lucchini.

«Il PD più volte ha affermato che la vicenda Piombino è risolta grazie a un semplice Accordo di Programma. Bene, noi riteniamo che questo non sia vero in quanto i lavoratori stanno ancora aspettando risposte ben precise sul loro futuro. L’Accordo di programma, che ancora non sappiamo quando e come verrà attuato, non può bastare per tranquillizzare la cittadinanza; ad oggi sappiamo che il termine per la presentazione delle offerte vincolanti è slittato ancora e che  una società privata indiana è interessata solo ai treni di laminazione e al reparto marittimo.

Stiamo parlando al massimo di 800 900 lavoratori. E tutti gli altri che fine faranno? Durante la campagna elettorale il Presidente Rossi e l’ex sindaco Anselmi più volte hanno parlato, nel caso di acquisto parziale da parte del privato, di intervento dello Stato per sviluppare un nuovo polo siderurgico, attraverso, magari, un’eventuale società mista pubblico privato. Ci ricordiamo  bene l’intervento di Rossi il 1 maggio dal palco in piazza Verdi: lo Stato dovrà assumersi le proprie responsabilità se il privato non garantirà il mantenimento dell’ area a caldo. Questa ipotesi è già affondata? Che dice a questo proposito il nuovo Sindaco. E il sottosegretario all’ambiente che, nel frattempo, ha già fatto un passo indietro rispetto alla Concordia? Noi vogliamo ribadire che l’intervento pubblico è l’unica soluzione possibile, che se si dovesse pensare ad una società mista pubblico privato perché accollarsi la parte peggiore, la Bad Company, e lasciare la Best Company al privato?

Il partito che ci governa intende perseguire questa strada? Che cosa si intende fare perché i lavoratori restino legati ai contratti di solidarietà? Quali strumenti l’amministrazione pensa di poter utilizzare per sostenere i lavoratori che in questi anni di transizione dovranno continuare a vivere? E non pensiamo solo ai lavoratori delle fabbriche (tutte le fabbriche), ma anche ai commercianti, agli artigiani, a tutti coloro che vivono dei consumi dei cittadini. Per questo continuiamo a dire che ci vuole una seria politica industriale, si deve pensare a produrre acciaio di qualità in modo ecocompatibile,  e se dobbiamo produrlo attraverso una società pà costituire un investimento per il futuro».


Partito della Rifondazione Comunista
Circolo “V. Corallini” Piombino

_____________________

SUVERETO “CITTÀ DEL VINO”

Suvereto (LI) – Suvereto sarà per un giorno capitale del vino e della musica della costa etrusca. L’Amministrazione comunale ricorda che sabato 28 giugno musica, vino ed eccellenze del territorio, con un ricco programma di eventi, animeranno il centro storico e il territorio aperto.

La Cantina Petra, della famiglia Moretti, gioiello architettonico disegnato da Mario Botta, sarà teatro del Festival Internazionale “Melodia del Vino”, la manifestazione di degustazioni, vino e concerti che si snoda tra le location più suggestive della Toscana. La serata si aprirà alle 18.30 con la visita della cantina che ospita la mostra di Oliviero Toscani “Cibo e libertà, vino e umanità. A seguire menù speciale a cura di Pasquale Torrente e degustazione dei vini. Il programma musicale si avvarrà della presenza dei musicisti dell’Orchestra da Camera I Musici di Parma e di Alessandro Quarta Jazz Trio.

In contemporanea, dalle 18.30 alle 24.00, al Chiostro di San Francesco, centro storico di Suvereto, si svolgerà la manifestazione “Note di Vermentino”, organizzata dall’Ente Valorizzazione Suvereto. Andranno in scena i vini bianchi vermentino prodotti dalle aziende suveretane: Valdamone, il Falcone, il Bruscello, F.lli Russo, Bulichella, Tenuta la Batistina, Gualdo del Re, Petricci e Del Pianta, Incontri, La Fontanella, e Le Pianacce. Il tutto sarà accompagnato da sfiziosi assaggi di pesce e verdure locali ed allietato dalle note musicali della band L’Emidemie de Moustache, orchestrina swing a corde.

“Melodia del Vino” e “Note di Vermentino”, due eventi disgiunti ma complementari che sanciscono un matrimonio perfetto tra i mondi della musica e del vino. Per info: www.melodiadelvino.it, EVS: 0565-829327 e 329-9008053.

_____________________________

M5S: CHIEDIAMO INCONTRO PUBBLICO SULLA QUESTIONE DELL’ ASILO NIDO “IL GIRASOLE”

Piombino (LI) – Il Movimento 5 Stelle chiede che l’incontro dell’assessore Di Giorgi sul taglio di fondi all’asilo nido “Il Girasole” sia pubblico e non riservato esclusivamente ai genitori dei bambini. Riceviamo e pubblichiamo integralmente.

«Venerdí 27 giugno, alle ore 16.30, l’Assessore alle Politiche Sociali con delega all’Istruzione Margherita Di Giorgi ha invitato i  genitori dell’asilo Girasole ad un incontro in cui renderà note le decisioni in merito al futuro della struttura ‒ scrivono i pentastellati ‒. Il MoVimento 5 Stelle Piombino richiede che l’incontro venga svolto pubblicamente in Sala Consiliare o in un luogo ampio abbastanza da  poter ricevere tutti i cittadini che vorranno parteciparvi.

Riteniamo la questione di interesse cittadino, non soltanto specifico dei genitori i quali figli frequentano oggi la struttura. Riteniamo altresì fondamentale ‒ conclude il Movimento ‒ che da parte dell’Assessore vengano fornite spiegazioni sull’impiego dei fondi che saranno sottratti al mantenimento della struttura».

Movimento 5 Stelle Piombino

__________________________________

PD SUVERETO: «PARODI FACCIA IL SINDACO»

Suvereto (LI) – Suvereto Protagonista chiede a Parodi di vestire i panni da sindaco, abbandonando quelli di capogruppo dell’opposizione. Riceviamo e pubblichiamo integralmente.

«“La campagna elettorale è finita”. Queste le parole ‒ inizia il Pd ‒ di Parodi subito dopo essere stato eletto sindaco. Dette per retorica? A quanto pare sì visto il suo comportarsi da competitor per le amministrative più che da amministratore. Come gruppo minoranza Pd in consiglio comunale chiediamo a Parodi di lasciare i panni da capogruppo dell’opposizione e di indossare quelli di sindaco.

Su questioni sollevate in questi giorni come quella di Suvereto non più tra i borghi più belli di Italia chiediamo che se ne discuta in consiglio per poter valutare in maniera seria la via migliore da imboccare per il paese. Per costruire il domani bisogna guardare al futuro assumendosi i reali meriti che si hanno ‒ conclude Suvereto Protagonista ‒ con conseguente azione politica in questa direzione».

Gruppo consiliare Suvereto Protagonista

_______________________________

COPPOLA: «LA POLEMICA SUL MERCATO EUROPEO E’ TRAGICOMICA»

Riceviamo e pubblichiamo integralmente l’intervento di Luigi Coppola (UDC) sul Mercato Europeo che si terrà il prossimo fine settimana.

«La polemica che è stata innescata riguardo al mercatino europeo (con gastronomie internazionali) è tragicomica, dimostra una faccia triste della realtà, che purtroppo paradossalmente è ciò che la nostra città esprime in molti consessi. Un meccanismo perverso dove eventuali e legittime riflessioni lasciano il campo ad assurde ed abominevoli discussioni, che esulano da qualsiasi logica in sintonia con i cambiamenti epocali che stanno avvenendo.

Il mercatino europeo è un’opportunità tangibile, che ovunque riscuote successo e mette a confronto culture e tradizioni diverse che stanno diventando patrimonio di tutte le comunità, compresa la nostra. Se si solleva la questione di una lotta fra esercenti locali ed altri che vengono da fuori, si cade nella pochezza di una mentalità che al contrario deve crescere ed integrarsi con tradizioni ed esperienze multiculturali per accrescere le nostre conoscenze. Le questioni che si sollevano devono avere una logica sostenibile e non solo riflessi condizionati da individualismi e personalismi, pertanto in merito al mercatino europeo vi sono 2 precise contraddizioni che sono oggettive e si riferiscono al momento particolare che attraversa la città ed all’ubicazione.

Certamente, a fronte di una crisi sempre più grave, un certo tipo di manifestazione avrebbe dovuto celebrarsi in un momento di maggiore affluenza di turismo, non certo a fine giugno e con un calo oggettivo di presenze in tutta la fascia costiera. I ristoratori e gli esercenti nell’ambito alimentare non saranno felici, visti che avranno una forte concorrenza durante tutta la durata, allo stesso tempo potrebbe essere  poco influente per i commercianti in genere, se non vi sarà un grosso afflusso da altre realtà limitrofi o turistiche. In effetti da ciò emerge che tale iniziativa nasce e muore con precise volontà, senza tener assolutamente di conto del fulcro economico locale rappresentato dalle categorie.

Un tempo la concertazione era uno strumento caro alle amministrazioni, oggi purtroppo sta crollando tutto, anche il rispetto di antiche liturgie ancora valide, ma questo è l’effetto della democrazia veloce e mediatica.
Sull’ubicazione che dire, è un ulteriore sacrificio per gli abitanti della zona, forse dovremmo ripensare in modo più oggettivo trovando anche soluzioni alternative per gli eventi, certamente Piombino qualcosa offre in tal senso e soprattutto per manifestazioni di questo tipo fortemente impattanti nell’ambito urbano».

Luigi Coppola

____________________

ANDREA PANERINI SEGRETARIO NAZIONALE DI “FIUMI D’ACQUA VIVA”

Piombino (LI) – Andrea Panerini, 31 anni, piombinese di nascita, è stato eletto venerdì 20 giugno scorso Segretario Nazionale dell’Associazione Cristiana “Fiumi d’acqua viva – Pace, Giustizia e Salvaguardia del Creato” che si occupa del dibattito culturale sulla giustizia sociale, la lotta alle discriminazioni e allo specismo, la tutela dell’ambiente e degli animali a partire dall’esperienza cristiana.

L’associazione è un ente interconfessionale e apartitico nato in ambito protestante e che raccoglie soci in varie parti d’Italia di provenienza protestante, cattolica e ortodossa oppure persone in ricerca spirituale (sito dell’associazione www.fiumidacquaviva.org).
Andrea Panerini, nato a Piombino nel 1983, è stato tra i fondatori e primo presidente della stessa associazione. Studioso di Storia della Chiesa, di Storia del Risorgimento e di Storia dei sistemi politici e costituzionali, è laureato in Storia (presso l’Università di Firenze) e in Teologia (presso la Facoltà Valdese di Roma). Sta compiendo il percorso per diventare pastore della Chiesa evangelica valdese e attualmente è in servizio a Milano. È stato Presidente del Circolo Arcigay di Piombino (2003-2005) e dirigente nazionale della stessa organizzazione. Ha militato politicamente nei Democratici di Sinistra e nel Partito Socialista Italiano, attualmente non si riconosce in alcuna formazione politica.

Saggista e scrittore, le sue ultime pubblicazioni più rilevanti sono la curatela degli scritti religiosi mazziniani (G. Mazzini, “Dal Concilio a Dio e altri scritti religiosi”, Torino, Claudiana, 2011); la storia degli ebrei della Val di Cornia sotto le persecuzioni razziali (A. Panerini, “Elementi così sospetti e poco desiderabili”, Piombino, La Bancarella, 2012), un pampleht sulla giustizia sociale e l’ipocrisia del nostro paese (A. Panerini, “Italia, paese cristiano”, Piombino, La Bancarella, 2012) e una raccolta di poesia interculturale (A. Panerini, “Litanie arabe”, Piombino, La Bancarella, 2010).

Per info su associazione e sul Segretario Panerini:
www.fiumidacquaviva.org
www.andreapanerini.it​

____________________

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 26.6.2014. Registrato sotto Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    9 mesi, 21 giorni, 2 ore, 19 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it