LUCCHINI: PER VELO C’E’ OTTIMISMO, SINDACATI CHIEDONO CELERITA’

silvia veloSilvia Velo (sottosegretario ambiente): ottimismo su futuro acciaierie, c’e’ interesse concreto. Da Mise approccio costruttivo e non burocratico, sito è strategico per tutto il Paese.

Roma, 13 mar – “Le notizie che giungono dal ministero dello Sviluppo Economico sulla gara per la vendita della Lucchini Spa consentono di guardare con ragionevole ottimismo al futuro delle acciaierie piombinesi”. Lo afferma in una nota Silvia Velo, sottosegretario all’Ambiente, commentando la notizia della presentazione al Mise, da parte del commissario straordinario Piero Nardi, delle nove offerte pervenute per rilevare lo stabilimento.

“Siamo consapevoli  – spiega Velo – che il quadro generale è complesso ma la presenza di nuove offerte, tra cui anche quelle che prevedono il mantenimento del ciclo integrale e la piena occupazione, sono il segno di un interesse industriale concreto su questo sito produttivo strategico per il territorio e per tutto il Paese”.

“La decisione del Mise – prosegue Velo – di consentire una settimana di tempo per perfezionare le offerte e soprattutto per verificare la possibilità di acquistare la nave di minerale necessaria a garantire la continuità produttiva dell’altoforno confermano un approccio non burocratico ma costruttivo da parte dello Sviluppo Economico, del quale personalmente sono sempre stata certa”.

“Per il bene di Piombino e dell’intero sistema industriale nazionale – conclude il sottosegretario – ci auguriamo che tutti i nodi vengano sciolti al piu’ presto”.

_______________________________

CISL:  ENTRO APRILE OFFERTE VINCOLANTI. ISTITUZIONI ACCELERINO ENTRO MARZO ACCORDO DI PROGRAMMA

Riportiamo le dichiarazione del Segretario nazionale Fim Cisl Marco BENTIVOGLI e del coordinatore Nazionale Fausto FAGIOLI.

«Nell’incontro di oggi presso il Ministero dello Sviluppo economico sulla vertenza Lucchini, il sottosegretario De Vincenti ha precisato, che attualmente sono pervenute 9 offerte, 8 incomplete nella documentazione, 2 riguardano solo il sito di Lecco, 2 solo le cokerie e 5 il Gruppo nel suo complesso.  Delle 5 solo una è completa dal punto di vista documentale (piano industriale e garanzie finanziarie), le altre, ancorché incomplete, 4 sono rivolte ai laminatoi e ai servizi logistici, ma non escludono piani di sviluppo (anche correlati al piano di programma) su forno elettrico e corex. Il commissario concederà un ulteriore settimana (entro il 20 marzo) per integrare le offerte. Per queste solo da allora potrà partire la due diligence e la presentazione dell’offerta vincolante, comunque entro e non oltre il 30 aprile.

Abbiamo chiesto garanzie di celerità e di risorse(9 mln€) per l’ordine del carico di minerale via nave che assicuri continuità all’altoforno. Risposta che arriverà entro domani.

E’ fondamentale che sia ristabilito un gioco di squadra in cui ognuno si occupi della sua parte per garantire il futuro del Gruppo Siderurgico. A questo proposito sollecitiamo, Comune, Provincia, Regione ad accelerare sull’Accordo di Programma su Piombino, aspetto fondamentale e non più rinviabile per dare supporto alle offerte industriali.

Su Trieste chiediamo che sia fatto altrettanto per quanto riguarda bando e che l’accordo di Programma contenga garanzie e previsioni occupazionali. Dal 20 marzo le carte saranno scoperte, saranno più chiare le offerte reali ma anche le responsabilità dei ritardi».

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 13.3.2014. Registrato sotto Foto, politica, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

1 Commento per “LUCCHINI: PER VELO C’E’ OTTIMISMO, SINDACATI CHIEDONO CELERITA’”

  1. lino

    Il vice ministro Velo si dichiara ottimista sulla Lucchini.
    Credo sia l’unica in Val di Cornia.
    Vive su un pianeta fuori dall’orbita del Sole.
    E’ forse un visitatore venuto dallo spazio.

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 21 giorni, 9 ore, 52 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it