EDITORIALE: L’ANNO CHE VERRÀ

L’EDITORIALE                                   di Giuseppe Trinchini trinchini

___________________________

Corriere Etrusco “numero 38” del 03 gennaio 2014.

Il 2014 si presenta per la Val di Cornia, ma soprattutto per Piombino come un vero anno di passaggio. Se questo sarà positivo o negativo dipenderà dalla politica e principalmente da tutti noi.  I passaggi principali e più intensi iniziano oggi e finiranno a maggio, quando si voterà in tutti i comuni per il rinnovo di sindaco e assessori. Pretendere una classe politica seria e preparata sarà la richiesta di ogni elettore

C’è poi il bando per la vendita della Lucchini che è stato pubblicato lunedì 23 dicembre dopo l’approvazione del ministero dello Sviluppo economico. Le ipotesi di vendita, come già molte volte chiarito, prevedono una proposta di mantenimento del ciclo integrale o di un forno elettrico o dei soli laminatoi.
La procedura parte con la manifestazione d’interesse dei potenziali acquirenti entro il 20 gennaio, l’invio del capitolato e delle notizie sugli impianti, le eventuali visite alle fabbriche, la presentazione delle offerte, la valutazione delle offerte, l’aggiudicazione della gara e la sottoscrizione del contratto previa autorizzazione del ministero. La procedura di cessione deve terminare entro il 6 novembre 2014.

Ancora da definire invece l’iter che deve portare all’ accordo di programma sull’area di crisi industriale complessa di Piombino che a metà novembre sia il ministero sia la Regione Toscana sia la Provincia di Livorno sia il Comune di Piombino davano per concluso entro Natale previa precedente sottoscrizione di un protocollo d’intesa e che Anselmi nella conferenza stampa dava per convocato per la metà di gennaio.
Ed è ancora aperta la procedura per la messa in cassa integrazione per 12 mesi di tutti i dipendenti della Lucchini presentata settimane fa dal commissario Nardi al ministero del Lavoro.

Turismo e agricoltura dovranno essere accompagnate da una diversificazione manifatturiera, e termale. Investendo e creando lavoro si realizzerebbe occupazione dodici mesi l’anno e quindi non stagionale.

Il cambio del nome in Venturina Terme il primo gennaio, la presentazione avvenuta lo scorso 5 dicembre a Suvereto del nuovo parco termale, e le nuove terme di Sassetta, stanno mostrando un futuro turistico che sta arrivando e che il territorio deve cogliere.

Buon 2014 a tutti i lettori del Corriere Etrusco.

Giuseppe Trinchini

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 3.1.2014. Registrato sotto Editoriali, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 25 giorni, 4 ore, 6 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it