MONTEVERDI M.MO: INAUGURATO IL TELERISCALDAMENTO

Le autorità presenti all'inaugurazione

Le autorità presenti all’inaugurazione

Monteverdi (PI) – È stato inaugurato il 4 aprile 2013  l’impianto di teleriscaldamento di Monteverdi Marittimo (Pi), che fornirà calore a tutte le abitazioni, aziende ed edifici della parte nuova di Monteverdi e Canneto. Si tratta di una realizzazione possibile grazie alla collaborazione tra Comune di Monteverdi Marittimo, Regione Toscana, Provincia di Pisa ed Enel Green Power.

Al taglio del nastro sono intervenuti l’Assessore regionale all’ambiente e all’energia Annarita Bramerini, l’Assessore all’ambiente della Provincia di Pisa Valter Picchi, il Sindaco di Monteverdi Marittimo Carlo Giannoni, il Responsabile Geotermia Enel Green Power Massimo Montemaggi, il Prefetto di Pisa Francesco Tagliente, il Questore di Pisa Gianfranco Bernabei e altre Autorità. Presenti i Sindaci dell’area geotermica tradizionale. Nell’occasione, è stata inaugurata l’opera dell’artista Rolando Stefanacci posta davanti al Comune, una scultura intitolata “Il dolce calore della terra” che rappresenta il calore che esce dalla terra e crea uno sviluppo armonico per il territorio.

Il vapore viene prelevato dal pozzo Enel Green Power “Monteverdi 5”, adiacente all’impianto geotermico “Monteverdi 1”: dalla centrale di scambio termico primaria, che si trova a fianco del vapordotto che adduce vapore alla centrale geotermica, partono le tubazioni che distribuiscono il calore a tutte le utenze interessate dal progetto di teleriscaldamento. Enel Green Power ha predisposto gli stacchi per alimentare il vapore lungo il vapordotto e le derivazioni per raccogliere la condensa e trasportarla ai pozzi di reiniezione. Il Comune di Monteverdi Marittimo ha realizzato la linea di distribuzione del calore.

L’investimento è stato sostenuto grazie all’apporto della Regione Toscana, dei fondi geotermici e di Enel Green Power, che ha anticipato i contributi ambientali per la realizzazione degli impianti di produzione da fonte rinnovabile sul territorio. L’impianto di teleriscaldamento, oltre a un significativo risparmio economico per i cittadini, darà benefici in termini ambientali perché consentirà di riscaldare le utenze utilizzando il vapore geotermico evitando l’emissione di CO2. Grazie a un ulteriore finanziamento, che si è aggiudicato l’Amministrazione Comunale, partiranno a breve i lavori per realizzare il teleriscaldamento che fornirà calore ai centri storici di Monteverdi e Canneto.

“Questa opera – ha detto l’Assessore regionale Annarita Bramerini – conferma che la geotermia toscana è una risorsa energetica ma anche per gli usi civici. Un modo intelligente per utilizzare la risorsa presente nel sottosuolo a vantaggio delle comunità locali con il riscaldamento di case e aziende che consente di evitare l’utilizzo di fonti fossili. Un percorso in cui la Regione Toscana ha creduto stanziando risorse dei fondi strutturali e dei contributi per la geotermia. Dobbiamo proseguire su questa strada con il coinvolgimento di tutti i Comuni ed i territori geotermici”.

“Ancora una volta – ha dichiarato il Prefetto Francesco Tagliente – il partenariato istituzionale toscano creativo favorisce la fruizione di servizi primari da parte dei cittadini. Oggi, grazie agli accordi tra pubblico e privato, Regione Toscana, Amministrazione comunale di Monteverdi Marittima e Enel Green Power i cittadini potranno scaldarsi  e utilizzare acqua calda grazie al vapore del sottosuolo”.

“Il teleriscaldamento – ha sottolineato Massimo Montemaggi di Enel Green Power – è la conferma che la geotermia può dare risposte non solo sul fronte energetico, ma anche termico e degli usi plurimi. Abbiamo fatto sistema con le Istituzioni per promuovere uno sviluppo sostenibile dei territori geotermici e generare ricadute importanti per le comunità locali, che con il teleriscaldamento avranno benefici economici e ambientali”.

“Oggi è un giorno di festa – ha detto il Sindaco di Monteverdi Carlo Giannoni – e mi sento di dire una parola: grazie. Siamo partiti da lontano, è stata una sfida che inizialmente sembrava impossibile. Grazie alla nostra caparbietà e alla sinergia che abbiamo creato con gli altri Comuni geotermici, con la Regione Toscana, con Enel Green Power e con molti soggetti del territorio siamo riusciti ad ottenere un risultato importante che porterà benefici a tutta la nostra popolazione”.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 4.4.2013. Registrato sotto ambiente/territorio, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

1 Commento per “MONTEVERDI M.MO: INAUGURATO IL TELERISCALDAMENTO”

  1. Sonia

    Leggevo che per ora l’impianto porterà benefici a 100 famiglie ma l’obiettivo sono 450 utenze complessive del territorio. Mi sembra un grand bel traguardo per la geotermia. Saluti

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 22 giorni, 23 ore, 3 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it