NOTIZIE DALLA COSTA ETRUSCA DEL 5 DICEMBRE 2012

PIOMBINO: CRESCONO LE POSSIBILITA’ PER LA CONCORDIA A PIOMBINO

La Costa Concordia, il cui relitto è ancora incagliato davanti all’Isola del Giglio, potrebbe essere smantellata  a Piombino, al traino dei rimorchiatori del consorzio Titan-Micoperi, per il suo ultimo viaggio: un’operazione da oltre 100 milioni e da 300 posti di lavoro in un’area messa a dura prova dalla crisi dell’acciaio, contribuendo a dare impulso alla filiera della cantieristica e ai comparti collegati, che in questo momento sono la prospettiva di rilancio più concreta per la città.

«La Concordia avrà difficoltà a navigare e noi siamo lo scalo più vicino, dunque la soluzione naturale», ha commentato il presidente dell’Autorità portuale di Piombino Luciano Guerrieri, . «Abbiamo già presentato le soluzioni tecniche per ospitare la nave del gruppo Costa – spiega – in pochi mesi siamo in grado di attrezzare un bacino con 20 metri di pescaggio e il piazzale per lo smantellamento». La decisione è attesa a breve, tenuto conto che il programma di rimozione del relitto prevede di liberare le acque del Giglio prima dell’inizio della prossima stagione estiva, cioè entro giugno.

__________________

LUCCHINI: KUTUFA CHIEDE L’APPLICAZIONE DEL DECRETO ILVA

A fronte della condizione in cui versa attualmente lo stabilimento Lucchini e in generale il settore dell’industria siderurgica italiana, il presidente della Provincia di Livorno Giorgio Kutufà ha chiesto l’applicazione del decreto per l’Ilva di Taranto anche per lo stabilimento Lucchini. Ecco quanto dichiarato.

«L’approvazione del decreto legge n. 207, nato per superare la paventata chiusura dell’Ilva di Taranto, apre a mio parere nuovi scenari interessanti anche per la Lucchini. Si tratta di far valere quello che il decreto chiama “interesse strategico nazionale per aziende con oltre 200 lavoratori occupati, dove vi sia un’ assoluta necessità di salvaguardia dell’occupazione e della produzione”.

Questo determina un’opportunità che va esaminata molto attentamente. Nessuno può negare che la Lucchini abbia questa caratteristica e che lo stabilimento di Piombino sia un asset indispensabile non solo per la Val di Cornia, la provincia di Livorno e la Regione, ma per l’intera nazione.

Questo riconoscimento farebbe scattare tutta una serie di conseguenze  da approfondire, che pongono, comunque, sotto una sorveglianza di natura governativa, l’attività aziendale, la cui continuità viene assicurata  con la nomina del Garante. Tutto ciò potrebbe consentire il superamento del braccio di ferro, che vede sindacati e istituzioni da una parte e consiglio di amministrazione dall’altra, circa l’opportunità della richiesta di  amministrazione   straordinaria. Questo intervento, se   praticabile, potrebbe dar tempo di trovare un  nuovo indispensabile assetto proprietario, coerente con la dichiarazione di interesse strategico nazionale, volto a garantire la continuità produttiva, nella sua interezza, allo stabilimento piombinese.

Una nuova opportunità, questa del decreto, che a mio parere va esaminata e percorsa».

Giorgio Kutufà

__________________________

AL CENTRO GIOVANI UN CICLO DI INCONTRI SU DON MILANI, PADRE ERNESO BALDUCCI E GIORGIO LA PIRA 

Combattere l’indifferenza attraverso il pensiero e la pratica di alcuni grandi uomini che hanno segnato la vita politica, sociale, culturale e  spirituale del Paese e del territorio. Venerdì 7 dicembre alle 21 al Centro Giovani De Andrè prende il via un ciclo di incontri finalizzati ad approfondire l’opera e il pensiero di Don Lorenzo Milani, padre Ernesto Balducci e Giorgio La Pira, grandi uomini che hanno frequentato Piombino in più occasioni tra gli anni ’70 e ’90, segnando la storia personale e collettiva di tante esperienze sociali nella nostra città.

L’iniziativa è organizzata dalla Casa Editrice La Bancarella, dal Centro Giovani “F. de André” e da alcune persone impegnate nelle associazioni del territorio, nel volontariato con il patrocinio e la collaborazione del Comune di Piombino – Assessorato Politiche Giovanili.

Il primo incontro di venerdì 7, alle 21 presso l’auditorium del Centro giovani, è sulla figura di Don Lorenzo Milani e sull’attualità e applicabilità del suo pensiero.  Il relatore sarà Edoardo Martinelli, ex allievo di Lorenzo Milani, impegnato nel portare avanti nelle scuole lo spirito dell’insegnamento del parroco di Barbiana. Gli scritti di don Milani hanno stimolato a Piombino negli anni ’70 la nascita di doposcuola popolari, percorsi educativi e sociali, la democratizzazione della scuola pubblica.

A Padre Ernesto Balducci, sarà dedicato il secondo incontro, in programma per il mese di gennaio con la partecipazione di don Andrea Bigalli, che ha realizzato un video nel quale il pensiero di Balducci si intreccia con quello di padre Davide Maria Turoldo.

Alla fine di febbraio, Mario Primicerio, ex sindaco di Firenze, approfondirà invece la figura di Giorgio la Pira, anche lui sindaco di Firenze dal 1951 al 56 e dal 1961 al 1965,  e testimone allo stesso tempo di una profonda fede sempre al confine tra Dio e l’uomo.

__________________

IL PITTORE TONCELLI APRE UNA MOSTRA NELLA SUA CASA DI VIA TRIESTE

La casa di famiglia diventa un piccolo museo e arricchisce Venturina di arte, storia e memoria. Domenica 16 dicembre alle 16 il pittore Daniele Toncelli, dopo il successo ottenuto con la mostra “Piombino… città di mare”, apre al pubblico lo studio d’arte “Il Pianerottolo” a Venturina in via Trieste 19.

E’ il “piccolo museo” dove l’artista, seguendo i desideri dei suoi genitori (Corrado e Silvana), ha raccolto tutti i suoi dipinti nella mostra antologica “Cielo… terra… mare”. Il Pianerottolo è il nome storico della prima galleria di Venturina della famiglia Toncelli, che fu aperta nel 1969. L’esposizione che proseguirà fino al 30 dicembre 2012, ha il patrocinio del Comune di Campiglia M.ma e del Comitato Cittadino Venturina e la collaborazione della Croce Rossa di Venturina.

Il programma dell’inaugurazione prevede la presentazione della mostra nella sala della Croce Rossa in via Trieste 17 alle 16.00. Alle 17 sarà aperta l’esposizione allo studio d’arte “Il Pianerottolo” in via Trieste 19.00.

Saranno presenti: il sindaco Rossana Soffritti, l’assessore alla cultura Jacopo Bertocchi,  l’assessore agli affari generali Gianfranco Benedettini, il presidente del Comitato cittadino Luciano Buccianti, il presidente del comitato locale della Croce Rossa Ulivo Bertolani, l’on. Silvia Velo e il vicepresidente del Consiglio regionale Giuliano Fedeli.

La mostra sarà aperta con orario feriale e festivo 17.00 – 19.30.

_______________________

RIO NELL’ELBA: L’ORATORIO DI NATALE DI BACH AL DUOMO

Un concerto già di per se suggestivo come è l’Oratorio di Natale di J.S. Bach  costituirà un evento unico con un’esecuzione del tutto particolare che si svolgerà  sabato 8 dicembre alle ore 18.00 presso il Duomo di Rio nell’Elba. A rendere speciale questo evento sarà soprattutto la presenza di un organico di oltre 50 elementi grazie alla  collaborazione dell’Associazione Intonazione con le Università e i conservatori austriaci, attraverso le relative sezioni di musica antica, con la partecipazione della Corale di Rio nell‘Elba sotto la direzione artistica di Jörg Zwicker.

Nel dettaglio sono coinvolti le seguenti istituzioni austriache: Conservatorio Vienna – Università privata sezione di musica antica; Università Bruckner Linz sezione di musica antica; Università della Musica e Arti figurative Vienna; Università della Musica e Arti figurative Graz.

Il concerto che  vede quindi un’ampia collaborazione internazionale ha come finalità quella di sensibilizzare e raccogliere fondi per il restauro dell’organo ottocentesco del Duomo di Rio nell’Elba e tutti i musicisti e artisti coin-volti presteranno la loro attività in modo gratuito. Inoltre alle 17,30 ore 17.30 Daniele Giani restauratore illustrerà la relazione preliminare sullo stato dell’Organo ottocentesco e gli interventi da attuare sullo strumento.

Dal 5 all’8 dicembre si terranno le ultime prove a Rio nell’Elba. L’ingresso al concerto sarà ad offerta con un minimo di Euro 20.

 

 

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 5.12.2012. Registrato sotto cronaca, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 24 giorni, 16 ore, 36 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it