NO SAT: PRESENTATE IL PROGETTO DEFINITIVO PER LA SS398

La firma del Protocollo 2010 per la SS398

Se non fosse che ormai la fiducia nei politici in Italia è al minimo storico, la notizia che le esenzioni al pedaggio per la futura Autostrada Tirrenica ridotte da 30 a soli 10 anni, e per i soli residenti nei comuni interessati dal percorso, avrebbe fatto gridare allo scandalo tutti i residenti in Toscana (art. 33 comma 4 del DL n179 del 18 ottobre 2012) . A questa notizia si aggiunge il fatto che, a precisa richiesta da parte della nostra testata allo staff del presidente Enrico Rossi sui reali chilometri di esenzione, questa ad oggi non ha ricevuto ancora alcuna risposta.
Ma non basta, perché ieri sono scaduti i termini per la realizzazione del progetto per la SS398 fino al porto, che il comune di Piombino ha voluto legare a doppio filo con l’autostrada Tirrenica e oggi il comitato No-Sat, come in una partita a poker, vuole vedere le carte e chiede la presentazione del progetto definitivo. Sarà scala reale oppure bluff?
_________________________

«Nel documento redatto dal CIPE il 3 agosto scorso, erano state poste come vincolanti la condizione del prolungamento della 398 fino a Poggio Batteria, non solo come progetto compensativo ma come progetto connesso all’autostrada, e la condizione della defiscalizzazione dell’opera che consente il pedaggio gratuito ai residenti.

In quel documento e’ stato confermato «l’obbligo di progettare in via definitiva tutto il tracciato della 398 fino al porto entro il 31 ottobre». A questo punto visto che il tempo e’ scaduto chiediamo alla SAT e al Comune di Piombino di presentare ai cittadini nei prossimi giorni il progetto completo e definitivo della seconda strada di acceso alla nostra citta’.

Non ci meraviglieremo piu’ di tanto se anche questa ennesima scadenza sbandierata pochi mesi fa a mezzo stampa dal PD locale e Regionale come vittoria e  punto di non ritorno si rivelasse nei fatti  una promessa non mantenuta. A tal proposito e’ bene ricordare per quanto riguarda lo sconto sui pedaggi il DL n179 del 18 ottobre “ulteriori misure urgenti per la crescita del paese” pubblicato da poco sulla Gazzetta Ufficiale, all’art. 33 comma 4 ha sancito che: I canoni derivanti dalla realizzazione del completamento dell’autostrada Livorno-Civitavecchia, tratto Cecina-Civitavecchia, sono trasferiti alla regione Toscana, per i primi dieci anni di gestione dell’infrastruttura, fino alla quota massima annua del settantacinque per cento. Il trasferimento avviene a titolo di concorso al finanziamento da parte della regione di misure di agevolazione tariffaria in favore dei residenti nei comuni dei territori interessati.

Quindi l’esenzione per l’intera durata della concessione, chiesta da Enrico Rossi, e’ gia’ stata ridotta a soli 10 anni. E i nostri amministratori cosa dicono? Il PD e Il Consigliere Regionale Tortolini che dichiarava: “È evidente che il mantenimento dell’impegno finanziario del Governo e la defiscalizzazione necessaria a esentare dal pedaggio i residenti vanno tenute insieme, altrimenti non potremo condividere la realizzazione della Tirrenica».

Che posizione assumono alla luce del DL 179 summenzionato?

In attesa di risposte il comitato NO-SAT manterra’ alta l’attenzione informando tempestivamente i cittadini di ogni ulteriore sviluppo della situazione».

Giuliano Parodi
Coordinamento NO-SAT

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 1.11.2012. Registrato sotto Foto, politica, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    39 mesi, 0 giorni, 12 ore, 14 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it