IL MEETUP PIOMBINO CINQUE STELLE SI INTERROGA SULL’ACQUA PUBBLICA


«Remunerazione del capitale investito abrogata dal referendum del 2011. Perché allora i cittadini pagano ancora la stessa bolletta?» Questa è la domanda che si pone il MeetUP Piombino Cinque Stelle che esprime il suo dissenso per l’andamento della questione “acqua pubblica”.

«A questa domanda- prosegue il Movimento Cinque Stelle piombinese – dovrebbero rispondere i comuni che compongono ATO5 (Autorità di ambito Territoriale Ottimale) relativo alla costa Toscana.

Ma andiamo con ordine. Nel luglio del 2011 quasi 27 milioni di italiani hanno DEMOCRATICAMENTE deciso che l’Acqua è un bene pubblico e la “remunerazione del capitale investito”, il 7% che poi incide sulla bolletta in modo cumulativo, in valori che oscillano dal 9% al 15% in base alla gestione del servizio idrico, non deve essere più inserita nel calcolo della tariffa. Ad oggi, a distanza di mesi da quel referendum, risulta che in tutta Italia nessun gestore del servizio idrico abbia applicato tale normativa, riducendo le tariffe.

Il Forum Italiano dei movimenti per l’Acqua Pubblica ha quindi promosso una campagna di “Obbedienza Civile”, in cui sostanzialmente si attua una proposta di auto‐regolamentazione volta ad intimare ai gestori del servizio idrico l’applicazione del risultato referendario, aiutando i cittadini a far valere i propri legittimi diritti. Anche nel nostro territorio, il Comitato Acqua Pubblica Val di Cornia ha consegnato il 22 agosto 2012 ad ASA e ATO5 le richieste di riduzione della bolletta dell’acqua a seguito dell’esito referendario, sottoscritte da 132 cittadini della Val di Cornia.
Arriviamo alle risposte: ASA sta continuando a calcolare le bollette caricandole anche sulla parte della remunerazione del capitale investito abrogata dal referendum, ma afferma che non può far altro che applicare quanto disposto dall’organismo delegato a decidere in materia di tariffe, cioè ATO. Dunque l’illegittimità viene ammessa, seppur incolpando altri organismi di tale situazione.

L’ATO è un organismo che esprime la volontà dei sindaci dei comuni che compongono quel territorio, quindi sono i sindaci a decidere che i cittadini devono continuare a pagare la quota illegittima ai privati.

Perché i nostri Sindaci  che tanto si sono impegnati in campagna elettorale a favore del referendum, anziché schierarsi come “garanti” della volontà dei cittadini, consci dello straordinario risultato democraticamente ottenuto, fanno di tutto per vanificare la volontà popolare?»

MEETUP PIOMBINO 5 STELLE

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 12.10.2012. Registrato sotto Foto, politica, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

36 Commenti per “IL MEETUP PIOMBINO CINQUE STELLE SI INTERROGA SULL’ACQUA PUBBLICA”

  1. Roberta

    si sono svegliati ora. Buongiorno!

  2. Luigi Coppola

    Io ho opinioni diverse in merito alla questione in essere, però per onor del vero mi è toccato votare contro a molti documenti (dei partiti di centrosinistra e non solo) presentati nell’ambito consiliare che facevano riferimento al referendum sull’acqua pubblica, al riordino degli ATO ed alle problematiche inerenti i contenziosi con ASA (anche giudiziari).
    Pertanto è evidente che la questione sia stata sollevata moltissime con tavoli di discussione aperti sia con ATO che con la regione, che sta approntando una riforma strategica del settore.
    Ogni contributo è un valore aggiunto, ma allo stato attuale, se pur apprezzabile, non si può certo ritenere tempestivo e puntuale.

  3. Claudio Lucchesi

    ma forse non si è capito……non ci siamo svegliati ora … non è un valore aggiunto …… , SI RIVUOLE I SOLDI pagati in più … no i discorsi !!!!!

  4. Giovanni

    la questione è complicata, ci stiamo lavorando… i tavoli di discussione non sono stati profiqui… la regione ci sta pensando a una nuova regolamentazione… le leggi frenano l’azione di riordino… la gente non ci capisce… queste risposte stanno a “zero” per un’amministratore che DOVREBBE FARE GLI INTERESSI DEI CITTADINI…. perchè la cosa mi suona sempre male?

  5. ASTUTO CACCIATORE

    Il referendum sull’acqua pubblica è stato solo un pretesto per dare una spallata al governo del Berlusca, nel senso che ai lor signori della sinistra interessava solo questo aspetto. Al PD e partiti satelliti come i Socialisti e SEL interessa solo allargare la loro complessa rete di potere in modo da poter svolgere i propri affari senza il fastidio di doverli condividere con le cricche del Berlusca. Ci stanno riuscendo, con il sostegno a Monti e con l’offensiva della magistratura verso i corrotti che gioca a loro favore. (Ormai PDL e Lega sono distrutti, comincia l’attacco anche all’UDC). Figuriamoci cosa interessa a questa gente dell’acqua pubblica quando la gestione degli acquedotti è un ottimo campo in cui portare avanti i loro affari. APRITE GLI OCCHI e vedrete il Re sempre più nudo. (I soldi pagati in più potete scordarveli).

  6. Ubaldo

    Svegliati ora???
    No, semplicemente, nati ora, come gruppo e MeetUp….e a Piomb-yang non è stato facile.
    Dove era strutturato il M5S è stato in prima linea per la raccolta delle firme, per per la propaganda ai quattro sì referendari e per la campagna di obbedienza civile.
    A volte abbiamo abbassato le nostre bandiere per privilegiare quelle del Forum per l’Acqua Pubblica e la battaglia unitaria…. ma c’eravamo e ben svegli!!

  7. Roberta

    si, ma non vi ha visti nessuno e ora volete mettere il cappello sul movimento, roba vecchia. A proposito quante firme avete raccolto ?

  8. gigio

    ci vedrete,,ci vedrete…………….

  9. Nicola Bertini

    Vero, chi ha raccolto le firme, non solo quelle per fare il referendum, ma anche quelle sui moduli già raccolti e spediti ad Ato, Asa e Comuni per la campagna di AUTORIDUZIONE delle bollette, può avere come prima reazione “ma vi siete svegliati ora?”. Siamo sicuri che simpatizzandi del M5S non abbiano aiutato la causa anche senza la formalizzazione del gruppo piombinese? Mi pare inoltre che la posizione espressa dal Movimento 5 stelle sia largamente condivisibile e sia, né più né meno, quella che si ritrova nelle mozioni che hanno presentato molti soggetti politici nei comuni di tutt’Italia e in Val di Cornia. Insomma siamo d’accordo. A San Vincenzo abbiamo raccolto moltissimi moduli per la campagna d’autoriduzione e stiamo avviando, la fase della controreplica all’Asa che è la prima ad aver risposto. Anche assieme al Movimento 5 Stelle dobbiamo concentrarci su questo. Se in molti comuni finora non si erano visti aderenti a tale movimento, vorrà dire che ora saremo di più a raccogliere le adesioni dei moduli, che conosceremo più persone al mercato quando chiediamo le adesioni, e che avremo più forza per una battaglia fondamentale.

  10. Roberta

    vedo che il movimento 5 Stelle ha già messo il cappello anche sulle liste civiche, si vede che Bertini ha cambiato cavallo. Quando la nave affonda(PRC) i topi scappano……

  11. gigio

    roberta…ma noi topi non li vogliamo…i faccendieri della politica li lasciamo ai vostri partiti…noi ci rivolgiamo a tutti i cittadini che vogliono “muoversi “con noi…per lasciarsi alle spalle tutto il marcio creato..

  12. Simona

    Sig,.ra Roberta le offese cominciano a fioccare quando le paure crescono…..una cosa sola: fate bene ad averne di paure !!! buongiorno a tutti e buon lavoro, continuiamo così ….che siamo più di quanti crediate!!!!!!!

  13. Sue

    Forse non sara’ tempestivo l’intervento…. Però non mi pare che oltre al comitato x l’acqua pubblica ci sia stato qualcun’altro a parlare del problema.

  14. Roberta

    i grillini hanno la coda di paglia ma quando usciranno dal virtuale per misurarsi con la realtà? Certo si può dire tutto di Bertini ma che sia un faccendiere della politica vuol dire non riuscire a distinguere il bianco dal nero. Se questi sono l’alternativa al sistema siamo messi proprio bene!

  15. Simona

    Agli elettori l’ardua sentenza….

  16. gigio

    signora roberta..il riferimento a il signor bertini lo ha fatto lei.con la soria del cavallo..il mio riferimento a faccendieri era rivolto a tutti quei politici della finta opposizione locale..che fino ad oggi hanno cavalcato la disperazione dei cittadini nelle piazze e allo stesso tempo mangiato la cioccolata nelle aule dei consigli comunali..poi se vuole intendere..intenda… l importante é che hanno iniziato a capire i suoi ex elettori..e le assicuro che ce ne sono tanti…odiate internet perché qui la notizia viaggia e non la si puó confezionare come torna meglio….saluti

  17. elia

    Giorgio il M5S è un movimento interessante, con dei connotati bellissimi per il fatto che richiama la gente a discutere, però secondo me ha delle grosse limitazioni, per esempio quella di credere di avere la verità assoluta, (in Italia abbiamo solo un altro precedente nella storia che pensava di avere la verità assoluta e abbiamo visto dove ci ha portato il pensiero fascista), poi il fatto di considerare tutti i politici uguali, con tutto il rispetto un consigliere di opposizione di qualunque schieramento esso sia di un piccolo o medio comune non credo proprio che sia un faccendiere e oltre a dissentire politicamente contro alcune scelte della maggioranza sarei curioso di sapere che altre soluzioni avrebbe, cavolo penso di vivere in una democrazia si rispetta sia le minoranze ma anche le decisioni delle maggioranze, ovviamente fuori dal consiglio comunale può fare tutte le iniziative che esso considera idonee per portare avanti il suo pensiero anche questo è sinonimo di democrazia. Ma la più grande limitazione è quella di non capire la società di oggi, esatto hai letto bene capire la società di oggi, perché un conto è dire semplicemente no e un conto è governare dando soluzioni serie che grillo in realtà non riesce a dare in maniera chiara; noterai che i cittadini ti appoggiano perché possono condividere il tuo dissenso ma vogliono soluzioni CONCRETE non fantasiose o utopistiche e che non tocchi ma sopratutto non peggiori il loro tenore di vità. Hai ragione te il popolo è sovrano, questo giro avrà successo ma il problema di aver successo creerà che dopo dovrà dare delle risposte serie pertanto a mio parere farà la fine della lista Pannella/radicali (vi ricordate quando arrivarono al 8/9% e il giro dopo al poco più del 2%). Con il solo dissenso e il solo disprezzo non si va lontano, però riconosco e ribadisco la grande capacità del movimento di colloquiare con la gente anche se tira fuori attualmente non il meglio di loro ma quello che hanno nello stomaco. L’ultima cosa sappi che sono iscritto al gruppo di grillo dal 2004, allora si chiamava così ed ho seguito la sua evoluzione ma mai ho seguito la sua linea politica la quale ci vedo grandi potenzialità ed è anche interessante ma non condivido il pensiero.

  18. gigio

    guardi elia apprezzo il suo intervento…che a differeza di quello della signora roberta(pura propaganda della vecchia politica)apre a dei temi su cui dibattere..forse grillo non ha dato delle veritá assolute alla gente..perche vuole che sia la gente stessa,che conosce i problemi,a trovarle..e le soluzioni cambieranno da luogo a luogo…per quantp riguarda il fascismo tentare di accostare il movimento 5 stelle a quello “sociale’..é solo un tentativo meschino di impaurire la gente..e un sottovalutare l intelligenza dei nuovi elettori…Sono finiti i tempi in cui bastava buttare qua e lâ l appellativo “compagni” nei discorsi,per scaldare le piazze….ora la gente é stufa davvero anche di tutte quelle finte opposizioni..

  19. elia

    No Gigio, si prende esempio in Italia sempre dal fascismo, anche se molti oggi hanno dimenticato perché all’inizio il fascismo non era quello che è diventato, se eravamo in Russia ti avrei detto vedi il comunismo, così via nel principio e nel concetto di stare sempre accorti; un conto è il bel movimento e ribadisco interessante delle nuove idee un conto è l’eccessiva credibilità e forza che vengono spesso dati ai leader. Io sono di cultura di centrosinistra ma non per questo se vedo un quadro in una sala universitaria che fa vedere mussolini mi scandalizzo, che lo voglia o no è stato personaggio della nostra storia, così con il M5S non lo vedo in realtà come qualcosa di deleterio ovviamente finché rimane alla base il dibattito ma da guardare, capire ma soprattutto mettere alla prova del 9.

  20. Roberta

    Carissimo Signor Gigio,
    io non ho elettori, e non voto da tempo, ma mi piacerebbe sapere chi ha mangiato la cioccolata, con i nomi ed i cognomi e quantomeno le sigle altrimenti è troppo facile lanciare il sasso e nascondere la mano. Ricordo che qualcuno, tempo fa lo fece sulla stampa, sarebbe l’ora lo facesse anche lei. Già che c’è quantifichi anche la quantità di pastarelle, altrimenti è troppo facile.

  21. GIULIANO PARODI

    INANZITUTTO ben vengano cittadini che hanno voglia di impegnarsi in prima persona seriamente per risolvere i problemi di tutti…Roberta PRC non sta affondando e non capisco il perché’ di questa affermazione…per quanto riguarda GIGIO leggo “politici della finta opposizione locale.” e quali sarebbero?? son graditi nomi e cognomi senza generalizzare perché’ il sottoscritto fa parte dell’OPPOSIZIONE LOCALE con la lista civica Uniti per Suverto e se avete la sensazione che la battaglia mia come quella di Nicola (bertini) sia finta OPPOSIZIONE benvenuti, mi faccio da parte e lascio a voi la palla della vera opposizione…ma mi piacerebbe cominciare a vedervi nei consigli comunali nelle assemblee pubbliche , nel lavoro quotidiano e silenzioso di ricerca ed elaborazione dei documenti…fare OPPOSIZIONE VERA vuol dire metterci la faccia con tutto quello che ne consegue al di la’ degli slogan….e poi trovo ridicola l’affermazione letta sopra che dice a parte il comitato dell’acqua nessuno ha mosso un dito…sono anni che mi batto e per primo ho sollevato il problema del boro e dell’arsenico, dei problemi di ASA, di ATO beccandomi anche delle denunce…gia’ questo succede quando alla fine sembriamo in tanti a fare le battaglie ma quando poi c’e da sferrare il KO ci troviamo da soli…buon viaggio al M5Stelle spero a Piombino come altrove raccolga gente preparata incazzata e costante perché’ fare OPPOSIZIONE vuol dire lavorare ogni giorno…e non solo quando si va in piazza a gridare slogan….sscusate lo sfogo avevo voglia:)))

  22. Roberta

    Signor Giuliano,
    lei, che è uno di quelli che mangiano cioccolata, nonchè rappresentante della vecchia politica, secondo il Signor Gigio dovrebbe sapere che il PRC sta scomparendo, basta vedere i sondaggi il M5S ha ormai il 20% e voi un misero 1,5. In pratica non esistete più. Del resto chi vi vede mai, siete scomparsi sia dall’informazione tradizionale che dal web. Ormai siete ridotti a puro folklore.

  23. Non entro mai volentieri nelle discussioni, ma in questo caso sono costretto, perché conosco Giuliano Parodi e Nicola Bertini da anni, so cosa hanno dovuto subire e l’impegno che da troppo tempo mettono ogni giorno per difendere il territorio della Val di Cornia.

    Per questo, e lo scrivo pubblicamente, chiedo al M5S, visto che li reputo comunque soggetti che avranno comunque un peso a partire dalla prossima stagione elettorale, di valutare seriamente le figure di Giuliano e Nicola e di confrontarle ancor più seriamente, con quello che hanno fatto gli altri, sia al governo che all’opposizione.

    Vecchia politica e nuova politica sono concetti ridicoli. Dalla notte dei tempi ci sono le persone “per bene” e i ladri di polli. Ci sono poi quelli che sono sempre stati alla tavola del principe, e quelli che la cena se la sono dovuta sudare perché non sono mai scesi a compromessi di fronte a legalità e moralità.

    Giuliano e Nicola fanno parte di quella seconda categoria. E hanno tutto il mio rispetto. E se Rifondazione viene censurata dagli altri organi di stampa non è certo colpa di quel partito.

    Fatemi la cortesia… c’è tanta gente di cui parlare male… perchè vi accanite con le persone per bene?

  24. gigio

    trinchini concordo in pieno con la tua analisi..e se rileggerai tutti i commenti in maniera piu scrupolosa non potrai fare a meno di vedere che il riferimento al signor bertini é stato introdotto dalla signora roberta…poi per quanto riguarda parodi.io sono grato a lui perche ha sempre sostenuto la causa di baratti..quindi lontana da me l idea di attaccarlo…il riferimento all opposizione é quella piombinese…poi é un pensiero personale non di un appartenente a un gruppo politico..quindi mi sembra di assistere a strumentalizzazioni di un argomento interessante come quello del post iniziale..per giungere a rese dei conti del vecchio sistema di far politica

  25. Mauro

    Faccio outing.Mi sento un grillino in pieno.Ma conosco personalmente Giuliano Parodi e Nicola Bertini,e dico al M5S di non prendere cantonate.Giuliano e Nicola sono grillini ante litteram,preparati seri e competenti.Averli come sindaci a San Vincenzo e Suvereto sarebbe per tutta la Val di Cornia un toccasana.Non voto(piu’)Rifondazione e non mi sento nemmeno tanto piu’ comunista,ma prego coloro che non conoscono Giuliano e Nicola di fare qualche ricerchina in rete al di la della bandierina di partito e di giudicarli sulle cose fatte,tutte egregie.
    E riprendo quanto detto da Giuliano:invece di criticare,bisogna muoversi attivamente,cosa che il M5S a Piombino comincia a fare e ne sono ben felice.
    Pero’ non scanniamoci tra di noi e sopratutto non critichiamo chi francamente dovremmo solo ringraziare,e dai quali abbiamo tutto(e ribadisco,tutto)da imparare,in termini di impegno,competenza,abnegazione,passione.
    Cari simpatizzanti del M5S non prendete queste cantonate,per favore!

  26. giovanni adriani

    insomma, che il Movimento 5 Stelle si occupi di problemi e di ingiustizie verso i cittadini da fastidio a qualcuno… bene, è sicuramente un buon segno per iniziare a risolverli…

  27. giuliano parodi

    Signor Adriani, credo che il suo commento come altri in questo post abbia preso una via errata…la situazione a livello nazionale e locale non e’ edificante ma nel 2009 le elezioni in val di cornia hanno prodotto 3 liste civiche in parte sostenute dall’esterno da Rifondazione che hanno messo consiglieri all’opposizione del PD nei congli di zona…quelle liste nel bene e nel male hanno fatto un lavoro egregio portando ogni giorno alla luce problemi e sottolineando la malagestione del territorio cosa che in 50 anni non si era mai vista…dispiace leggere chi in realta’ dovrebbe affiancare queste liste ossia il M5Stelle che nasce con gli stessi intenti di pulizia di trasparenza e di gestione non clientelare della cosa pubblica in maniera un po sommaria e superficiale spesso accomunare l’OPPOSIZIONE come inesistente perche’ cosi’ non e’…se in questa realta’ sta succedendo un terremoto se conoscete la truffa della autostrada o quella della tassa di soggiorno o i soldi sperperati a destra e manca e grazie solo all’informazione che liste fanno di questi problemi sempre taciuti…rinnovo il mio benvenuto sincero al nascente 5stelle (non so se ‘e composto dagli stessi che ho conosciuto alle prime riunioni qualche tempo fa) ma non e’ un SIMBOLO nuovo che fa automaticamente diventae tutti onesti e partecipi…quelle son doti rare ahime’…fare politica dal basso senza privilegi senza luci della ribalta ma solo gli schiaffi richiede una buona dose di ALTRUISMO, perche’ significa sacrificare tempo della propria vita della propria famiglia per il bene comune senza niente in cambio..personalmente non ho nessuna velleita’ e non metto bandierine per avere consensi…mi faro’ volentieri da parte…sono entrato in prima persona in politica perche’ stanco di fami il fegato amaro con i vari REPORT etc..e rimanere alla finestra a lamentarmi senza intervenire in prima persona….ma dal momento come mi auguro che tanti altri son disposti a fare tutto questo sono sereno e felice almeno potro’ dormire sonni tranquilli perche’ altri altruisti e generosi stanno dando parte del loro tempo per la causa di tutti e piu’ siaamo piu’ velocemnet facciamo pulizia…con rispetto…Giuliano (ps grazie dei vari commenti di stima mi fa piacere sapere che non tutto il lavoro e’ andato sprecato)

  28. Claudio Lucchesi

    Sono un grillino , esprimo tutta la mia profonda stima a Giuliano Parodi , per le diffici e “controcorrenti” iniziative . Dalla lotta contro il furto della nostra e già pagata superstrada con il Comitato NOSAT , a quella contro l’impiato a biomasse , tassa di soggiorno , sull acqua pubblica , nucleare ecc… ecc… Anche se personalmente non ci conosciamo e probabilmente abbiamo molte idee diverse ammiro le Sue battaglie per il bene comune dei cittadini .

  29. Astuto Cacciatore

    Al PD godono a sentire queste diatribe, denigrare gli oppositori è sempre stato il loro pane quotidiano, ma se i medesimi si scannano tra loro, gli “affari” del PD girano meglio.

  30. Giovanni Adriani

    Molte persone tifano per un partito o per l’altro, ammirano i loro leader come se fossero stelle del cinema o campioni sportivi, insomma degli dei dell’olimpo… bene, una scelta loro che io personalmente non condivido, a me piace denunciare oggettivamente ciò che non và o che non mi piace, argomentandolo nel caso ve ne fosse bisogno, quindi per quanto mi riguarda l’argomento acqua pubblica rimane incompiuto per colpa della politica, comprese le opposizioni.
    Sig. Giuliano Parodi non se la prenda a male se il mio giudizio non le è favorevole, ma come scrive anche lei in questo post, anche altre persone hanno preso una via errata.. dubitano della bontà e della qualità dei nostri governanti. Di fronte a un chiaro messaggio della nazione, i politici che hanno il potere di risolvere positivamente la questine anno fatto finta di niente, mantenedo le leggi come erano prima del referendum sull’acqua pubblica, e le opposizioni non hanno denunciato soddisfacentenente l’accaduto, tanto che la popolazione ne era praticamente disinformata.
    Mi dicono, e ci credo, che lei si sia battuto per cause che condivido, questo le fa onore, ma non riesco ancora a capire se a lei questo post piace o no.
    cordiali saluti

  31. giuliano parodi

    signor Adriani, io sono piu’ che d’accordo con questo post e sul comunicato del M5Stelle, al punto che nel novembre dello scorso anno con il poco potere che ha una lista di opposizione in un consiglio ho portato una mozione che impegnava il sindaco di SUVERETO (mi auguravo che l’iniziativa fosse esportata in tutti i comuni ) a portare con urgenza in assemblea ATO5 l’aggiornamento delle tariffe dell’acqua a seguito delle modifiche referendarie…mozione che e’ stata votata da tutti e quindi di fatto VINCOLANTE..da allora il mio sindaco non solo non ha eseguito quanto “comandato” dall’assemblea elettiva ma non ha esposto nemmeno il probelma agli altri sindaci perche’ tutto tace…(per vedere la mozione basta andare sull’albo pretorio online del comune di suvereto)…come detto da ASTUTO CACCIATORE..smettiamola di fare come i maiali di Orwell, qui nessuno e’ piu’ uguale o “piu’ meglio dell’altro” se sinceram,ente e senza secondi fini vogliano dare una ripulita e una raddrizzata al sistema cominciamo a fare fronte comune..sull’acqua sulla tirrenica sulle centraili a bIomasse (a Piombino ne stanno per fare una da 16 Mw quelal di suvereto e’ un bruscolino in confronto) sulla tassa di soggiorno sulla deturpazione di baratti e rimigliano aulla schizofrenia di amministratori che danno 150mila euro ad un Istituto come il SantAnna per farsi dare le soluzioni ai probleimi della val di cornia come se i problemi e le soluzioni non fossero sotto gli occhi di tutti basterebbe avere il coraggio di spezzare la cordate di favori e favoritismi e cominciare ad operare con un unica logica OGNI SCELTA PUBBLICA DEVE PORTARE VANTAGGI ALLA COMUNITA’ se questi non ci sono si cambia direzione…

  32. Giovanni Adriani

    Sig. Parodi apprezzo ciò che esprime con l’ultimo post e mi trova pienamente d’accordo sulla necessità di convergere alla risoluzione dei problemi di tutte le persone di buona volontà. Quindi la saluto cordialmente confidando di poter collaborare ad alcuni progetti, come la no sat per esempio,che ci interessano.

  33. Non sono uso frequentare questo tipo di dibattiti, ma sono costretto, purtroppo, ad intervenire nella discussione innanzi tutto per esternare la solidarietà della Federazione del PRC Piombino-Val di Cornia-Elba a Nicola Bertini e a Giuliano Parodi, dirigenti del nostro Partito, Giuliano membro della Segreteria e responsabile degli Enti Locali. Oltre a ribadire la loro specchiata onestà, anche intellettuale, e rendere noto, per chi non lo sapesse che il prc è parte fondante e promotore di tutte le liste civiche della Val di Cornia, anche di quella di Sassetta che spesso viene dimenticata, mi occorre ricordare che Rifondazione è stata partecipe e motore di tutte le battaglie che in questi anni si sono combattute sul territorio.

    Me ne viene in mente qualcuna, le cave, la massoneria, i fanghi di bagnoli, Baratti, il Piano della costa urbana di Piombino, i fanghidi bagnoli, la speculazione ed il porto di san vincenzo e potrei continuare all’infinito. Non mi iteressa scendere in una polemica che lascia il tempo che trova ma ribadire che il confronto si fa sulle questioni ed i contenuti il resto è aria fritta. Ad esempio siamo stati i primi a denunciare, per tempo quell’intreccio perverso tre politica, amministrazioni ed imprenditoria che ormai governa il territorio da molto tempo.

    Ora c’è da affrontare quella che è, per la Val di Cornia la madre di tutte le battaglie, quella in difesa del lavoro industriale. Anche qui si presentano gli stessi avversari con in più un sindacato totalmente subalterno e che ha rinunciato a qualsiasi briciolo di autonomia nei confronti del Sindaco Anselmi, della Lucchini, e del PD. Vogliamo discuterne? Credo che la costituzione del Movimento 5 Stelle a Piombino possa servire a rompere questa gabbia e lo saluto come un fatto positivo. Noi siamo pronti a lottare con chiunque, senza presunzione o primogeniture, basta partire dai problemi materiali che sono enormi.

    Alessandro Favilli

  34. Roberta

    Mi dispiace ma ancora una volta interviene un rappresentante della vecchia politica. Ma perchè non chiudete il PRC invece di occupare spazio utile ad altri.
    Spero che Grillo vi spazzi tutti via.

  35. giuliano parodi

    Signora Roberta qualche riga sopra rispondendomi dice questa frase:

    “lei, che è uno di quelli che mangiano cioccolata,”..

    mi potrebbe spiegare a me e ai lettori del post cosa significa? a me mi e’ totalmente oscura…grazie

  36. Roberta

    ERA UNA CITAZIONE DAL POST DEL SIGNOR GIGIO, IO LA STIMO PER LA SUA
    ONESTA’, MA BASTA CON IL PRC, MI DIA RETTA NON AVETE FUTURO SIETE MORTI, GRILLO VI FA’ FUORI TUTTI. DEL RESTO QUESTO PARTITO è UN REPERTO DI ANTIQUARIATO ROBA DEL 900

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 26 giorni, 20 ore, 41 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it