VAL DI CORNIA: NASCE NUOVA RIVISTA «STILE LIBERO»

Il logo grafico della testata

Oggi 17 settembre 2012 nasce una nuova rivista on line, con approfondimenti sulla realtà della Val di Cornia. Si chiama “Stile Libero” e il direttore è Pino Bertelli. La redazione è composta da Paolo Benesperi, Pino Bertelli, Gabriele Bezzini, Fiorenzo Bucci, Luigi Faggiani, Dorys Marini, Roberto Marini, Martina Pietrelli, Niccolò Pini.
La sede della redazione è presso la sede dell’Arci in Via Pisacane 64, che gentilmente presta i locali alla rivista. Riportiamo integralmente il primo editoriale di “Stile Libero” inviando un grande “in bocca al lupo” alla nuova redazione, perché in questo territorio di informazione e pluralismo non c’è ne è mai abbastanza.

Giuseppe Trinchini

_______________________________

Editoriale: “Perchè nasce Stile Libero”

Nella Val Cornia i gravissimi problemi economici, ambientali, territoriali, sociali e culturali vecchi e nuovi hanno bisogno, proprio per la loro gravità, di una larga discussione e di un ampio coinvolgimento di tutti coloro che possono e vogliono contribuire alla crescita civile della nostra comunità. Le necessità di un serio risanamento ambientale, di una pianificazione territoriale equilibrata e di uno sviluppo sostenibile e qualificato, gli interrogativi e le opportunità suscitate dall’immigrazione e l’insicurezza di una società che non riesce a dare risposte adeguate né alla popolazione che invecchia né alle nuove generazioni non hanno risposte automatiche o tradizionali.

E’ presente nella Val di Cornia un problema di relazioni tra istituzioni, partiti, società civile e singoli cittadini. Anziché un rapporto fluido, capace di esaltare autonomie e suscitare energie, prevale spesso un rapporto di subordinazione che rende difficile animare il dibattito politico e la partecipazione alla cosa pubblica. E se i cittadini non sono cittadini ma sudditi c’é proprio da preoccuparsi.

Si possono avere naturalmente idee diverse sulle soluzioni, ma esiste un prerequisito ineludibile che è anche la responsabilità politica primaria: creare un ambiente in cui la libera espressione delle differenti opinioni ed elaborazioni sui problemi sia non solo accettata, ma apprezzata e valorizzata. Le vie impervie per le pari opportunità, per la mobilità sociale, per la valorizzazione dei talenti esigono aperte discussioni e confronti.

Una società articolata come quella attuale non sopporta chiusure nei confronti delle molteplici espressioni della politica, della società e dei cittadini. Quando poi si sommano la difficoltà e la gravità dei problemi ogni chiusura é irresponsabile e colpevole.

Il confronto e’ la precondizione per affrontare ogni problema e sopratutto per creare quel circuito tra diritti dei cittadini e doveri verso la comunità senza il quale è impossibile parlare di crescita delle persone e dei territori.

La rivista on line “STILE LIBERO Idee dalla Val di Cornia” vuole contribuire a presentare e dibattere idee, analisi e proposte per affrontare i problemi aperti e sopratutto garantire uno spazio di espressione a tutti indipendentemente dal credo e dalla collocazione politica, senza condizionamenti di sorta, se non quello di avanzare idee per il bene della Val di Cornia e dei suoi abitanti.

www.stileliberonews.org

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 17.9.2012. Registrato sotto cultura, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

1 Commento per “VAL DI CORNIA: NASCE NUOVA RIVISTA «STILE LIBERO»”

  1. stefano ferrini

    i migliori auguri per questa nuova avventura a tutta la redazione. una redazione sicuramente di grande qualità che, al di là della condivisione o meno delle cose che dirà, è senz’altro di buon auspicio per animare il dibattito nel nostro territorio, sempre utile, necesario ed appunto precondizione per una vera vita democratica. in bocca al lupo.

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 18 giorni, 11 ore, 59 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it