CAMPIGLIA: STUDENTI DELL’ACCADEMIA E BAMBINI DIPINGONO LA SCUOLA

Sono tornati a realizzare pitture murali gli studenti dell’Accademia di Belle Arti di Firenze che hanno già firmato a Campiglia due affreschi nel palazzo comunale. Questa volta l’operazione riguarda la pittura di una superficie di 64 metri quadrati sulla facciata della Scuola dell’infanzia Arcobaleno di Venturina. Il programma in corso, coordinato dal professore ordinario di pittura alla prestigiosa istituzione fiorentina Saverio Vinciguerra, è il frutto di due progetti: quello denominato “CampigliAccademia” per la valorizzazione dei centri urbani di Campiglia e Venturina e quello di “Un anno con l’arte” che riguarda l’educazione artistica, ambientale e civica dei bambini di cinque anni della Scuola statale dell’infanzia Arcobaleno di Venturina.

Una convenzione tra l’Accademia e l’Amministrazione comunale ed una tra l’Accademia e l’Istituto Comprensivo Marconi regolano i rapporti tra le varie istituzioni e consentono la collaborazione. Agli studenti il comune garantisce vitto, alloggio e materiali di lavoro, in cambio ne ha opere d’arte e formazione per  i suoi giovani cittadini (un altro progetto è in programma con le scuole medie)

La facciata della scuola si animerà di un paesaggio da favola con boschi, case, animali, re e principesse: la bellezza dell’opera d’arte prenderà il posto delle brutte e scurrili scritte tracciate sui muri con atti vandalici. Sessanta bambini con le loro insegnanti, 7 studenti e il prof. Vinciguerra hanno cominciato il lavoro lunedì scorso termineranno il 25 maggio. Il progetto artistico è il risultato del lavoro svolto dai bambini e rielaborato dagli studenti affinché al valore affettivo e di appartenenza scaturito dalla sensibilità dei piccoli si aggiungesse il valore artistico dato dall’intervento di mani già esperte. Gli studenti hanno coinvolto i bambini nel lavoro preparatorio ed hanno riservato loro la parte a terra della parete insegnando a trasferire sul muro ciò che era stato progettato sul foglio. La scuola Arcobaleno già dall’anno scorso si è incamminata nel progetto “Un anno con l’arte” e in questo periodo sono state instaurate collaborazioni con associazioni locali, con l’Asl e l’Asiu per imparare corretti stili di vita e l’amore e la lettura delle opere d’arte: hanno visitato il museo dei ragazzi fiorentino di Palazzo Vecchio e partecipato ai laboratori della ludoteca degli Innocenti. Tanti semi che stanno germogliando e che potranno, in futuro, far rispettare ciò è di tutti. Intanto docenti e studenti si sono stupiti della dedizione e dell’amore con cui i bambini di cinque anni si sono accostati a questa esperienza. Alcuni di loro trascorrerebbero l’intera giornata a dipingere la loro scuola, hanno visto nascere i colori dalle mani dei “compagni” dell’Accademia, esperti nel maneggiare i pigmenti, hanno riconosciuto la loro fantasia nella proposta degli artisti ed hanno preso a cuore questa attività. Il pranzo viene consumato tutti insieme nella scuola e così il grande gruppo di lavoro si affiata e si consolida. Per chi desideri vedere il lavoro nel suo svolgimento è possibile farlo, recandosi nel viale Iqbal Masih al centro scolastico Altobelli dove si trova la scuola Arcobaleno. Si potranno incontrare dalle 10 del mattino al pomeriggio grandi e piccini all’opera. La squadra edile del comune di Campiglia ha effettuato la preparazione della parete secondo le indicazioni del prof. Vinciguerra realizzando un intonaco a base di sola calce così come avveniva nei secoli passati, in modo da garantire la durata della pittura murale nel tempo.

Soddisfazione per il progetto è stata espressa dal sindaco Rossana Soffritti e dall’assessore alla cultura Jacopo Bertocchi che scommettono sulla qualità delle proposte culturali con progetti innovativi ed economicamente sostenibili anche in questi difficili periodi.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 10.5.2012. Registrato sotto Foto, Giovani e Sapere, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 21 giorni, 14 ore, 15 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it