GELICHI: A PIOMBINO UNA POLITICA ALLO SBANDO

Riceviamo e pubblichiamo integralmente da Riccardo Gelichi di “Ascolta Piombino”.  

«Questa politica così non può andare – inizia Gelichi –  due notizie sulla stampa che, se guardate con attenzione, dipingono un quadro deludente della gestione della cosa pubblica.

La Wkn, società proponente il grande impianto eolico fra Venturina e Piombino, diciassette pale alte 100 mt, ci rassicura: state tranquilli sarà un bene per tutti. I feedback con la politica locale, provinciale e regionale rendono ottimisti quelli della Wkn, lo dice l’amministratore delegato Mario Presti, il voto contrario del Consiglio comunale di Campiglia è stato un incidente di percorso, il capogruppo non ha capito, la maggioranza non ha una visione contraria al progetto.

Dopo il no d’Anselmi a Piombino e del Consiglio di Campiglia sul progetto in questione, la domanda sorge spontanea: quanti e quali sono i canali di discussione all’interno del Partito Democratico rispetto ai problemi del comprensorio, tanto che un capogruppo non capisce la posizione del partito che rappresenta? Sarebbe auspicabile un chiarimento. Speriamo che non sia come il caso dell’Autostrada Tirrenica, pedaggio no, poi forse, oggi, una misura necessaria per un’opera indispensabile.

Indispensabile per chi?

Il Centro Velico viene ristrutturato con i soldi nostri 130.000 mila euro, è un edificio storico fatiscente, è giusto che se n’occupi il Comune? Dipende, se la finalità è pubblica con il Comune concessionario e gestore sicuramente si, se invece la ristrutturazione anche parziale va a beneficio dell’usufrutto di privati, direi allora decisamente no, tanto più che il bene non è di proprietà del Comune, ma dello Stato, il Comune è soltanto il gestore, tipo un amministratore di condominio, per semplificare.

 

Sicuramente un bando unico esteso alla spiaggia dell’intero ambito,  avrebbe risparmiato ai cittadini la spesa di ristrutturazione e avrebbe reso più organico e finalizzato l’intervento, ad oggi solo una combinazione di due gestioni difficilmente compatibili e sicuramente compresse».

Riccardo Gelichi

Portavoce di AscoltaPiombino

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 24.3.2012. Registrato sotto Foto, politica, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 23 giorni, 18 ore, 33 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it