TOSCANA: NEVE E GHIACCIO, CONFERMATA L’ALLERTA FINO A LUNEDÌ

Nevicate ancora in corso in molte zone della Toscana. La Sala operativa della Protezione civile della Regione, nel report diffuso alle ore 17 circa, conferma l’allerta meteo per ghiaccio e neve valido per tutte le province toscane fino alle 12.00 di lunedì 6 febbraio.

La neve sta continuando a cadere su tutta la dorsale appenninica ed in particolare nell’Alto Mugello, dove la viabilità è ostacolata dalla formazione diffusa di lastre di ghiaccio sulle strade provinciali e comunali e dalla neve portata sulla sede stradale dal forte vento. Precipitazioni nevose in corso anche a Vernio e Cantagallo, in provincia di Prato.

Riaperte numerose strade provinciali, ma restano ancora chiuse la strada di grande comunicazione E45 nell’aretino (transitabile solo il tratto Sansepolcro-Pieve Santo Stefano, aperto per consetire la viabilità locale), la strada regionale SR258 nel comune di Sansepolcro (Ar) dal km 9 al km 17, e le strade provinciali SP65 Montaione-Gambassi dell’Ecce homo dal km 0 al Convento di San Vivaldo. Chiusa ai soli mezzi pesanti la SP39 di Panna da Santa Lucia a Galliano nel Comune di Barberino di Mugello.

Per quanto riguarda le ferrovie, chiusa la Siena-Chiusi a causa di grossi cumuli di neve portati dal vento sui binari.

Ancora in azione mezzi spalaneve e spargisale nell’aretino,dove restano aperti tutti i passi, ma sono transitabili solo con catene o pneumatici da neve.

Case isolate a causa di grossi cumuli di neve o di strade ghiacciate nei Comuni di Vaglia e Barberino di Mugello (in provincia di Firenze), a Chiusi della Verna (in Casentino, provincia di Arezzo).

Restano ancora senza acqua alcune famiglie a Chianni, a Santa Luce (nella frazione di Pomaia) ed un allevamento in località Pian del Serri nel comune di Castelnuovo Val di Cecina.  Anche a Cantagallo, in località Migliana, tubi rotti a causa del gelo.

Si va invece regolarizzando l’emergenza luce. La sala operativa della provincia di Pisa ha segnalato che soltanto un’utenza elettrica è rimasta disattivata (a Caprareccia, Comune di Volterra). Nel senese riattivata l’elettricità a Monticiano, San Giovanni d’Asso e Castellina in Chianti. Resta ancora senza energia l’area di Radda in Chianti, dove il guasto è stato individuato e si pensa di riuscire a risolvere il problema entro la serata.

Infine non sono segnalati incidenti a strutture, ad eccezione del crollo del tetto in una struttura polivalente del Comune di Badia Tedalda (Ar). Non si segnalano feriti.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 4.2.2012. Registrato sotto cronaca, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    60 mesi, 1 giorno, 3 ore, 6 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it