TOSCANA: NEVE E GHIACCIO, CONFERMATA L’ALLERTA FINO A LUNEDÌ

Nevicate ancora in corso in molte zone della Toscana. La Sala operativa della Protezione civile della Regione, nel report diffuso alle ore 17 circa, conferma l’allerta meteo per ghiaccio e neve valido per tutte le province toscane fino alle 12.00 di lunedì 6 febbraio.

La neve sta continuando a cadere su tutta la dorsale appenninica ed in particolare nell’Alto Mugello, dove la viabilità è ostacolata dalla formazione diffusa di lastre di ghiaccio sulle strade provinciali e comunali e dalla neve portata sulla sede stradale dal forte vento. Precipitazioni nevose in corso anche a Vernio e Cantagallo, in provincia di Prato.

Riaperte numerose strade provinciali, ma restano ancora chiuse la strada di grande comunicazione E45 nell’aretino (transitabile solo il tratto Sansepolcro-Pieve Santo Stefano, aperto per consetire la viabilità locale), la strada regionale SR258 nel comune di Sansepolcro (Ar) dal km 9 al km 17, e le strade provinciali SP65 Montaione-Gambassi dell’Ecce homo dal km 0 al Convento di San Vivaldo. Chiusa ai soli mezzi pesanti la SP39 di Panna da Santa Lucia a Galliano nel Comune di Barberino di Mugello.

Per quanto riguarda le ferrovie, chiusa la Siena-Chiusi a causa di grossi cumuli di neve portati dal vento sui binari.

Ancora in azione mezzi spalaneve e spargisale nell’aretino,dove restano aperti tutti i passi, ma sono transitabili solo con catene o pneumatici da neve.

Case isolate a causa di grossi cumuli di neve o di strade ghiacciate nei Comuni di Vaglia e Barberino di Mugello (in provincia di Firenze), a Chiusi della Verna (in Casentino, provincia di Arezzo).

Restano ancora senza acqua alcune famiglie a Chianni, a Santa Luce (nella frazione di Pomaia) ed un allevamento in località Pian del Serri nel comune di Castelnuovo Val di Cecina.  Anche a Cantagallo, in località Migliana, tubi rotti a causa del gelo.

Si va invece regolarizzando l’emergenza luce. La sala operativa della provincia di Pisa ha segnalato che soltanto un’utenza elettrica è rimasta disattivata (a Caprareccia, Comune di Volterra). Nel senese riattivata l’elettricità a Monticiano, San Giovanni d’Asso e Castellina in Chianti. Resta ancora senza energia l’area di Radda in Chianti, dove il guasto è stato individuato e si pensa di riuscire a risolvere il problema entro la serata.

Infine non sono segnalati incidenti a strutture, ad eccezione del crollo del tetto in una struttura polivalente del Comune di Badia Tedalda (Ar). Non si segnalano feriti.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 4.2.2012. Registrato sotto cronaca, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 25 giorni, 9 ore, 35 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it