PROVINCIA DI LIVORNO: BANDI ARTIGIANATO E IMPRENDITORIA GIOVANILE E FEMMINILE

E’ fissata al 31 marzo 2012 la prossima scadenza (trimestrale) del bando della Regione Toscana finanziamenti a tasso zero per le imprese artigiane.
Attraverso questo bando sono finanziate operazioni di sviluppo aziendale, industrializzazione dei risultati di progetti di ricerca e sviluppo sperimentale, trasferimento d’impresa (passaggio dell’azienda a familiari, dipendenti, oppure a soggetti esterni).

Il finanziamento a tasso zero è pari al 60% dell’investimento per progetti di sviluppo (percentuale che sale al 70% se gli investimenti sono realizzati da imprese femminili o giovanili), 70% per le altre tipologie di progetto. L’investimento non può essere inferiore a 50.000 euro e non può superare 2 milioni di euro. Il rimborso è in rate semestrali posticipate con un anno di preammortamento.
Possono presentare domanda: gelaterie e pasticcerie artigianali; attività di ristorazione senza somministrazione con preparazione di cibi da asporto; attività di noleggio; agenzie di viaggio; attività manifatturiere; costruzioni; riparazione autoveicoli e motocicli; trasporto e magazzinaggio; attività professionali, scientifiche e tecniche (studi di architettura, ingegneria, design, ricerca scientifica, consulenza in materia di sicurezza, ed altri); servizi di informazione e comunicazione; lavanderie; parrucchieri ed estetisti; riparazione computer e beni ad uso personale e per la casa; determinate attività di servizi e assistenza sociale.
Il bando è gestito da Artigiancredito Toscano.

Resterà aperto fino al 30 aprile 2015 il bando della Regione Toscana per il sostegno all’imprenditoria giovanile, femminile e per coloro che hanno usufruito di ammortizzatori sociali e che intendono avviare un’attività.
Possono accedere agli aiuti imprese costituite da:
– giovani fino a 40 anni
– donne (senza limite d’età)
– lavoratori che hanno usufruito degli ammortizzatori sociali (anch’essi senza limite di età) Tre le forme di sostegno previste:
1) abbattimento fino al 70% del tasso di interesse applicato dalle banche sui finanziamenti e sulle operazioni di leasing
2) prestazione di garanzie su operazioni di finanziamento e leasing per un importo garantito fino all’80% del finanziamento
3) assunzione di partecipazioni di minoranza nel capitale dell’impresa (per attività condotte da giovani con potenziale di sviluppo a contenuto
innovativo)
Gli aiuti previsti ai punti 1 e 2 sono fra loro cumulabili. Soggetto gestore del bando è Fiditoscana.
Eccetto l’agricoltura, che gode di regimi di contributo suoi propri, sono ammessi alle agevolazioni pressoché tutti i settori di attività (comprese quelle professionali, scientifiche e tecniche).

I bandi sono disponibili sul sito della Regione Toscana www.regione.toscana.it e sui siti dei soggetti gestori. Per chiarimenti sui bandi è possibile rivolgersi alla Provincia di Livorno, Ufficio Turismo Marketing Territoriale, Dott.ssa Maria Angela Nocchi.
tel. 0586/257326   –   mail: ma.nocchi@provincia.livorno.it

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 5.1.2012. Registrato sotto Economia, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    44 mesi, 0 giorni, 1 ora, 12 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it