AL VIA IL XVII MEETING INTERNAZIONALE ANTIRAZZISTA

CECINA – Luoghi comuni. Intesi come spazi di confronto e costruzione collettiva, di socialità e di democrazia, per cont rastare gli altri luoghi comuni, quelli che producono discriminazioni e disuguaglianze. Sarà questo il tema centrale del XVII Meeting Internazionale Antirazzista, in programma dal 25 giugno al 2 luglio a Cecina Mare e a Livorno.

Lunedì 20 giugno alle ore 13, nella sede Arci in piazza dei Ciompi a Firenze, l’assessore al welfare Salvatore Allocca ed il presidente di Arci Toscana illustreranno contenuti e programma. Il MIA è uno dei principali appuntamenti internazionali sui temi dell’immigrazione e dell’anti-razzismo in Europa. Un evento promosso dalla regione Toscana e dagli enti locali della provincia di Livorno, organizzato dall’ARCI in collaborazione con tanti soggetti del pubblico e del privato sociale.

Il Meeting si è posto fin dall’inizio l’obiettivo di essere uno spazio pubblico di dibattito e riflessione, nonché un luogo nel quale i diversi soggetti, pubblici e privati, che sono impegnati nelle nostre comunità su questi temi, possano scambiarsi idee ed esperienze.

Più in particolare in questi anni ci siamo impegnati a promuovere e costruire reti di società civile anche allo scopo di ricercare un dialogo stabile con chi amministra lo Stato ai diversi livelli. In questo modo cerchiamo di influenzare le scelte concrete di chi governa sia per quanto concerne la sfera dei diritti che, più in generale, per la costruzione di una società più aperta e giusta. Un particolare impegno è stato rivolto al coinvolgimento delle giovani generazioni e in questo ambito a ragazzi e ragazze di origine straniera e appartenenti a minoranze. Altro obbiettivo del Meeting quello di promuovere il protagonismo e l’auto organizzazione dei migranti e delle minoranze.

Quest’anno il tema dei «luoghi comuni»:   «La nostra società – commentano gli organizzatori del MIA – è sempre più attraversata da individualismo e solitudine e per questo pensiamo sia utile e importante promuovere luoghi comuni, ossia spazi di confronto e costruzione collettiva, spazi di socialità e di democrazia, per contrastare quei luoghi comuni che producono discriminazioni e disuguaglianze. Il Mediterraneo è stato da sempre il luogo comune dove la storia dei tanti popoli che l’hanno attraversato si è sviluppata e intrecciata. Oggi le rivolte nella sponda sud di quello che i romani chiamavano Mare Nostrum può essere una grande occasione per tutti noi, per l’Europa per ripensare al mediterraneo come un luogo comune dove costruire il futuro di tutti e tutte coloro che vivono intorno a quello che gli arabi chiamano mare bianco di mezzo».

Ampio e ricco, come sempre, il cartellone degli eventi con musica, cinema, workshop, incontri, giochi per i più piccoli, mostre e teatro. Da segnalare (ad ingresso libero) i concerti di Bobo Rondelli (26 giugno), Assalti Frontali e Frankie Hi-NRG MC (25 giugno) e Gatti Mezzi (2 luglio). Tra gli spettacoli Paolo Hendel (28 giugno), Dario Vergassola (29 giugno) e Sergio Staino (30 giugno). Per il cinema la rassegna “Orizzonti di cinema” (tutte le sere alle 21.30), che aprirà il 26 giugno con il film “Souvenirs Encombrant d’une femme de ménage” (“Le memorie ingombranti di una donna di servizio”) del regista originario del Burkina Faso Dani Kouyatè. Interessante anche l’appuntamento giornaliero con “Scrittori contro il razzismo” che ospiterà, tra gli altri, Suad Amiry, Claudio Fava, Simonetta Agnello Hornby e Amara Lakhous. Tanti spazi anche per i bambini con laboratori musicali, didattici e creativi, letture di favole e tanti giochi. E ancora, tornei di calcio e di beach volley, e spettacoli teatrali presso l’Anfiteatro.

La Regione è coinvolta in due eventi. Il primo, previsto per lunedì 27 e martedì 28 giugno, è un incontro informativo e formativo per l’accoglienza e la tutela di rifugiati e richiedenti protezione internazionale promosso da Arci e Regione in collaborazione con il Servizio Centrale dello S.P.R.A.R (Sistema di Protezione per Richiedenti Asilo e Rifugiati) e l’ASGI (Associazione Studi Giuridici Immigrazione). L’incontro &egra ve; rivolto a enti locali, enti gestori e operatori dei progetti di accoglienza in favore dei migranti provenienti dal Nord Africa, coordinati dalla Regione Toscana. Interviene l’assessore Allocca. Il secondo, fissato per l’ultimo giorno, sabato 2 luglio a Livorno, è il Coordinamento Regionale dei Consigli e delle Consulte degli stranieri e si intitola “Come rilanciare gli organismi di rappresentanza e di partecipazione?”. Oltre all’assessore Allocca partecipano il sindaco di Livorno Alessandro Cosimi e il presidente della Provincia Giorgio Kutufà.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 20.6.2011. Registrato sotto Foto, sociale, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 23 giorni, 15 ore, 18 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it