SASSETTA: INAUGURAZIONE PERCORSI DI TREKKING

Sabato 21 maggio si inaugurerà il collegamento dei sentieri di trekking tra Sassetta, San Vincenzo e Castagneto Carducci. Una mattinata intera tra i boschi, alla scoperta delle bellezze naturali dei nostri luoghi, finalmente collegati e uniti da sentieri suggestivi nel bosco.

L’inaugurazione si svolgerà con la partecipazione di:

1 gruppo di podisti partirà da Sassetta (partenza ore 9,30 dalla casetta in legno dell’Ufficio Infoturistiche in Piazza Nuova);

1 gruppo di podisti da San Vincenzo (ritrovo ore 8,30 davanti al velodromo di San Carlo e partenza per il sentiero n.4, seguendo la via del Romitorio);

1 gruppo di podisti da Castagneto Carducci (ritrovo alle 9,00 tra il Parco della Rimembranza e la Via Campigliese);

1 gruppo di cavalieri (da Sassetta, seguendo i sentieri);

1 gruppo di biker in Mountain Bike (da Sassetta, seguendo i sentieri).

L’evento, organizzato dai tre Comuni coinvolti, prevede l’esplorazione dei sentieri nel bosco, lungo le vie che partono dai rispettivi paesi e confluiscono in Località Corbaia, a Sassetta, dove ogni anno si svolge la Via del Carbone il 1° Maggio.

Qui, intorno a Mezzogiorno e alla presenza delle autorità, a tutti i partecipanti sarà offerto un pranzo a base di polenta al sugo di cinghiale e la possibilità per ognuno di cucinarsi la carne alla griglia che sarà messa a disposizione dagli organizzatori.

Coloro che vogliono prendere parte all’iniziativa possono contattare gli uffici comunali di riferimento (per Sassetta: Ufficio Turismo e Attività Promozionali –  Irene Vanni – Tel 0565 794 223).

 

Sassetta e il trekking:

A eccezione del piccolo centro abitato, il territorio di Sassetta è un grande parco naturale di boschi incontaminati. Negli anni si è puntato molto sulla valorizzazione dei percorsi di trekking e a oggi Sassetta può contare di ben 37 km di sentieri attrezzati tra splendidi esemplari di castagni, lecci e querce. I sentieri si trovano all’interno del Parco di Poggio Neri: 600 ettari di poggi e pianori boscati che cominciano dal lato più orientale del paese fino a raggiungere le valli dei torrenti Lodano e Massera.

All’interno dei percorsi di trekking, in Località Corbaia, si trova il Museo del Bosco di Sassetta: una riproduzione a cielo aperto della vita degli antichi carbonai sassetani, con l’esposizione degli attrezzi del mestiere e una ricostruzione perfetta e minuziosa del loro mondo (dalla capanna in cui alloggiavano con la famiglia al pollaio rudimentale, dal forno in pietra al seccatoio delle castagne).

È in questi boschi, infatti, che gli antichi carbonai di Sassetta scrissero le loro storie di vita in simbiosi con la natura. Storie il cui retaggio viene ancora oggi mantenuto dai sassetani, che continuano a vivere con un profondo rispetto per il “loro” bosco.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 13.5.2011. Registrato sotto Foto, sport, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 25 giorni, 4 ore, 19 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it