NO PEDAGGIO: FINALMENTE QUALCOSA SI MUOVE IN VAL DI CECINA

Grande soddisfazione da parte del Gruppo “No pedaggio sulla Autostrada SS1 Aurelia”, che si è costituito su Facebook alcuni mesi fa con l’obbiettivo di sensibilizzare la popolazione della provincia di Livorno, sulla situazione che si verrà a creare dopo l’avvio dei pedaggi sull’attuale superstrada aurelia (attualmente gratuita e realizzata con i soldi dei contribuenti).

Il consiglio comunale di Rosignano del primo dicembre 2010 ha infatti stabilito che la gratuità per i residenti di quel comune deve essere «perpetua» come ha indicato Giacomo Luppichini della Sinistra per Rosignano, autore della mozione approvata dall’assemblea (con l’astensione dei consiglieri del Pdl) che impegna il sindaco a trattare con Sat per ottenere questo beneficio. Nello stesso consiglio hanno ricevuto il via libera altre due mozioni: una illustrata da Francesco Fornai del Pd sulla stessa linea di quella presentata dalla Sinistra e un’altra di Sandra Lancioni dell’Idv, dove si chiede l’istituzione di quell’Osservatorio ambientale prescritto dal Cipe.

Insomma, all’inizio della prossima primavera – quando molto probabilmente si aprirà la conferenza dei servizi sul progetto definitivo dell’intero corrodoio autostradale – il sindaco di Rosignano avrà il compito di portare avanti il mandato ricevuto dal consiglio Comunale che nello specifico prevede la gratuità permanente non solo sull’attraversamento del primo lotto, ma da Rosignano fino a Follonica. Gratuità a vantaggio non solo dei rosignanesi, ma di tutti i cittadini della Bassa Val di Cecina.

«Crediamo sia opportuno che anche i consigli comunale della Val di Cornia debbano presentare e approvare mozioni simili a quelle del comune di Rosignano – commenta il nostro direttore e coordinatore del gruppo su Facebook Giuseppe Trinchini – indicando che la gratuità dell’autostrada per i residenti della Val di Cornia parta da Rosignano fino a Grosseto. Solo in questo modo, l’economia del nostro territorio può avere un qualche vantaggio dalla nuova autostrada, che altrimenti si trasformerebbe solo nell’ennesima “fregatura” per i residenti della Val di Cornia».

Il tema del pedaggio per i residenti, sarà affrontato in sede di approvazione del progetto definitivo dell’intera Tirrenica, che dovrebbe avvenire la prossima primavera. Perché in quell’occasione Sat dovrà rendere ufficiali tutti i dettagli sui costi e sul sistema di pagamento. Anche se Sat si è resa disponibile per agevolazioni ai residenti, a partire dall’esenzione fissata «per non meno di 5 anni» come ha ribadito lo scorso 12 luglio il presidente di Sat Antonio Bargone, una presa di posizione forte da parte di tutti i comuni garantirà ai residenti quel diritto alla mobilità che oggi abbiamo, e che un’autostrada a pedaggio, il cui utilizzo sarà purtroppo obbligato vista la pedonalizzazione di numerosi tratti della vecchia Aurelia, volenti o nolenti, in parte ci sarà tolto.

Il gruppo su face book, sul quale vengono pubblicate tutte le novità sull’argomento si trova all’indirizzo http://www.facebook.com/home.php?#!/group.php?gid=152358878122230

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 2.12.2010. Registrato sotto Economia, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    39 mesi, 0 giorni, 4 ore, 17 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it