AUTOSTRADA: CANTIERI APERTI DAL 2011, MA I RESIDENTI PAGHERANNO

La superstrada Aurelia

Matteoli annuncia cantieri aperti per l’autostrada tirrenica entro il 2011, ma dopo le dichiarazioni della SAT, che vuole far pagare anche i residenti, da nessuna direzione è arrivata la smentita di queste affermazioni, per la nuova autostrada fatta con i soldi delle tasse dei cittadini (quelli che sono cioé serviti per realizzare la superstrada SS1 che attualmente é gratis e sul cui percorso sarà realizzata, tramite adeguamento delle carreggiate la nuova autostrada). Silenzio di tomba anche dagli amministratori locali che così facendo sembrano più “complici” della SAT che attenti agli interessi dei cittadini. E cosa ne pensa di questo l’ex sindaco di Campiglia, l’Onorevole Silvia Velo, attualmente vicepresidente della Commissione Trasporti?

Tutti i cantieri dell’autostrada ‘Tirrenica’ tra Rosignano e Civitavecchia saranno aperti entro la primavera del 2011. Lo ha dichiarato il ministro per le Infrastrutture e i trasporti, Altero Matteoli, in occasione della firma, nella prefettura di Livorno, di due protocolli; uno per la sicurezza nei cantieri, l’altro per prevenire i tentativi di infiltrazione della criminalita’ organizzata. Il prossimo cantiere sara’ aperto a inizio novembre per il tratto Tarquinia-Civitavecchia.

«L’annuncio di Matteoli sull’avvio dei lavori per l’autostrada Tirrenica è senza dubbio una bella notizia. La Regione è pronta a fare la sua parte per la realizzazione di questa opera così importante per la Toscana e per l’intero paese.» Questo il primo commento dell’assessore ai trasporti ed infrastrutture della Regione Toscana, Luca Ceccobao, di fronte all’annuncio del Ministro che prevede entro il 2011 tutti i cantieri aperti per la realizzazione del Corridoio Tirrenico, un’opera di cui si parla in Italia ormai da 40 anni.
«Attendiamo – ha proseguito Ceccobao – di essere convocati d’urgenza per il tracciato a sud di Grosseto, che deve essere realizzato puntando su risparmio, rispetto dell’ambiente e servizi al territorio. Vogliamo l’opera realizzata prima del 2016 e quindi è necessario accelerare i tempi.»

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 20.9.2010. Registrato sotto Economia, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    40 mesi, 25 giorni, 14 ore, 58 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it