IL CIPE DA L’OK ALLE OPERE CONNESSE AL LOTTO 1 DELLA TIRRENICA

Un tratto dell'A12

Il Cipe, Comitato interministeriale per la programmazione economica, ha sbloccato i fondi per aprire i cantieri di grandi opere per 21 miliardi, cifra che naturalmente non si riferisce agli stanziamenti, ma al valore delle opere pubbliche che si andranno a realizzare anche con il concorso di soldi privati. In sostanza il Cipe ha reso ‘spendibili’ somme che nel corso del tempo erano state autorizzate, ma mai impiegate concretamente. Non solo, il Comitato ha dato il via libera a un fondo da 785 milioni per finanziare la ricerca industriale e ha approvato lo stanziamento di 100 milioni per il settore agroalimentare.

Per quanto riguarda l’autostrada Tirrenica, visto lo stato di avanzato dei lavori per l’apertura del “Lotto 1” (4 km  da Rosignano a San Pietro in Palazzi) che sarà aperto per l’inizio della prossima estate (ed il cui pedaggio si aggira su circa 1 euro), il Cipe ha completato il via libera a un intervento da 50 milioni di euro per le opere di adeguamento della viabilità locale connessa alla futura autostrada.

Tra le varie cose il Ministro Matteoli ha dato la cifra complessiva dell’opera. Che non è più quella di 3 miliardi e 788 milioni dell’accordo del 2008, e neanche quella di 2,1 miliardi di cui si parlava a fine estate. L’importo annunciato da Matteoli per l’opera (che sarà quindi solo un adeguamento della superstrada Aurelia a pedaggio) oggi si attesta su 1,8 miliardi di euro (meno della metà di quanto annunciato due anni fa). Speriamo solo che da qui alla firma definitiva non ci siano ulteriori “sforbiciate”.

«E’ un nuovo passo avanti verso la realizzazione del corridoio tirrenico, ed è soprattutto una risposta importante per la viabilità locale connessa alla futura autostrada». Così l’assessore regionale a mobilità e infrastrutture Luca Ceccobao commenta l’approvazione, da parte del Cipe, del progetto definitivo della viabilità secondaria connessa al primo lotto dei lavori della costruenda autostrada A 12 Rosignano-Civitavecchia.

Gli interventi  riguardano l’adeguamento della Strada Regionale 206 Pisana-Livornese e di numerose strade comunali. I lavori consentiranno di migliorare l’accessibilità allo svincolo dell’autostrada A 12 di Rosignano e allo svincolo della SS 1 Variante Aurelia di S.Pietro in Palazzi (Cecina), nonché di rendere più efficiente e sicura l’intera rete della viabilità locale.

Con questi interventi si completa l’approvazione del primo lotto della tirrenica: una prima parte del progetto, quella relativa alle opere autostradali  per un tratto di 4 km, tra Rosignano e San Pietro in Palazzi aveva superato l’esame del Cipe nel dicembre del 2009: i lavori sono attualmente in corso.

Si completa ora l’approvazione di questo primo lotto con la definizione degli interventi di qualificazione della viabilità locale, che sono stati concordati con gli enti locali interessati (Provincia di Livorno, Provincia di Pisa, Comune di Rosignano Marittimo, Comune di Cecina e Comune di Castellina Marittima).

«Ora – aggiunge l’assessore- occorre che i lavori partano celermente, in maniera tale da far sì che sia le opere autostradali, sia quelle connesse alla viabilità secondaria siano completate contemporaneamente».
Complessivamente il primo lotto, tra i lavori autostradali e quelli legati alla viabilità locale, avrà un costo di oltre 50 milioni di euro.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 19.11.2010. Registrato sotto Economia, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 26 giorni, 15 ore, 6 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it