SOCIALISTI: SULLA FIORENTINA-SALIVOLI SEL NON APRA PROBLEMA POLITICO

Riportiamo un intervento di Stefano Ferrini del partito socialista di Piombino sul recente intervento di “Sinistra ecologia Libertà” sulla strada Fiorentina-Salivoli. Speriamo solo che SAT non metta il pedaggio anche su questa strada…

«“Inserimento negli strumenti urbanistici del Comune di Piombino e successiva progettazione di un nuovo accesso alla città, sulla direttrice Fiorentina-Salivoli, per un migliore collegamento con Salivoli e con l’ospedale di Villamarina, per alleggerire ulteriormente il traffico in entrata alla città.” Questo sta scritto nel programma di governo della giunta Anselmi, approvato in Consiglio Comunale ad inizio mandato da tutti i gruppi della maggioranza, compreso quindi da quello di Sinistra e Libertà di cui allora anche noi facevamo parte.

La polemica di Benifei, coordinatore di Sel, ci lascia quindi davvero perplessi. Le nuove rotatorie e la realizzazione delle due corsie in uscita infatti non hanno risolto -e del resto neppure potevano- risolvere il problema dell’unica strada di accesso alla città. E neppure la realizzazione della SS 398, che ovviamente anche noi riteniamo prioritaria. Da ormai trenta anni ci sforziamo infatti di far capire come la Fiorentina Ghiaccioni sia indispensabile non solo per snellire il traffico da e verso i quartieri di Salivoli e Ghiaccioni e l’ospedale, ma anche per offrire ai turisti che vogliono percorrerla un’immagine diversa della città. Ricordiamo a proposito a Benifei, come fu allora proprio un’osservazione della maggioranza, di cui ovviamente anche lui faceva parte, a modificare il Piano Strutturale non subordinando la Fiorentina Ghiaccioni alla preventiva realizzazione della SS 398, proprio perché furono da tutti ritenute diverse le funzioni delle due strade.

Quanto agli appetiti speculativi proprio la realizzazione da parte di Sat con risorse pubbliche impedirà che a qualcuno venga in mente, in futuro, di urbanizzare le aree circostanti per ricavarne le risorse necessarie alla realizzazione. Possiamo e dobbiamo riflettere su tutto, ma se Sel chiede di ridiscutere la Fiorentina Ghiaccioni cambiando idee e programma è evidente che apre un problema politico non di poco conto. Del resto, anche sulla polemica tra noi ed il Pd da un lato e l’assessore regionale Marson dall’altro ci pare che Benifei voglia solo gettare benzina su un fuoco che lentamente si stava spegnendo e non ne comprendiamo davvero l’utilità.

Constatiamo invece come purtroppo permanga anche in Sel una concezione pauperista dello sviluppo, per cui meno ce n’è e meglio è per tutti. Concezione che abbiamo già detto essere esattamente uguale e contraria a quella della destra che pensa ad uno sviluppo senza regole e limiti, ma che in un momento di grave crisi fa più danni di quella della stessa destra e favorisce un’immagine della sinistra che è proprio quella che Berlusconi vuol dare. Ci auguriamo quindi che quella di Sel sia una polemica ferragostana, anche se arrivata in settembre, e che le temperature più fresche inducano maggiore responsabilità in un momento difficile per la nostra città».

Stefano Ferrini
Segretario
PSI – Piombino

Luca Lavoratori
Segreteria
PSI – Piombino

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 8.9.2010. Registrato sotto politica, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 27 giorni, 1 ora, 27 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it