PARTE LA CAMPAGNA REFERENDARIA PER L’ACQUA PUBBLICA

acqua_rubinettoDa oggi anche in Toscana al via la raccolta firme sui tre quesiti referendari per l’acqua pubblica. Oltre al Comitato referendario regionale, che vede tra i promotori associazioni (laiche, cattoliche, ambientaliste, culturali), comitati, Forum Italiano dei Movimenti per l’Acqua, e tra i sostenitori anche diverse forze politiche, sono stati istituti  a “caduta” anche i comitati referendari provinciali ognuno con l’obiettivo di raggiungere un determinato numero di firme raccolte tra i cittadini.

Nello specifico la Toscana dovrà raccogliere almeno 45 mila firme, che saranno distribuite geograficamente nel seguente modo: in provincia di Firenze 12mila, ad Arezzo 4200, a Grosseto 2800, a Lucca 4800, a Massa Carrara 2500, a Pisa 5000, a Pistoia 3500, a Prato 3000, a Siena 3300, a Livorno circa 4000. Inoltre sui territori sono già istituiti o si stanno istituendo altri comitati locali come quello della Valdera, del Valdarno aretino, della Valdichiana, della Val di Cornia per decentrare e rendere più efficace possibile la raccolta delle firme. Si parte con la raccolta delle firme quindi, anche se il via ufficiale alla campagna referendaria toscana verrà dato domenica ad Arezzo (piazza San Jacopo 16,30). Nell’occasione saranno presenti, Padre Alex Zanotelli, Sergio Staino in arte Bobo, Alberto Del Monaco leader del Popolo dell’acqua di Aprilia (LT), Corrado Oddi del Com. Referendario Nazionale e Emanuele Lobina docente dell’Università di Greenwich. Questi ospiti del Comitato referendario insieme ai portavoce regionali della campagna, Danilo Bianchi (Coordinamento nazionale Enti locali x l’Acqua pubblica e sindaco di Anghiari), Vincenzo Striano (presidente dell’Arci Toscana), Tommaso Fattori (Forum italiano dei Movimenti per l’Acqua), Francuccio Gesuladi (Centro nuovo modello di sviluppo di Vecchiano) spiegheranno le ragioni culturali, politiche, sociali ed ambientali di questa scelta.

Per informazioni su tutte le iniziative a livello regionale consultare www.acquabenecomunetoscana.it/referendum

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 24.4.2010. Registrato sotto ambiente/territorio, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

2 Commenti per “PARTE LA CAMPAGNA REFERENDARIA PER L’ACQUA PUBBLICA”

  1. Mario Gottini

    E’ convocata a Piombino, giovedì 29 aprile ore 21, presso l’Arci, via Pisacane, la riunione per la costituzione del comitato promotore per i referendum sull’acqua della Val di Cornia.
    E’ aperto a tutti i cittadini, associazioni, movimenti e forze politiche.
    Verranno decise anche le prime iniziative di raccolta firme.

  2. Mario Gottini

    banchetti raccolta firme per referendum acqua pubblica:
    mercoledì 5 mattina – mercato settimanale piombino
    sabato 8 mattina – mercato settimanale san vincenzo

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    41 mesi, 4 giorni, 9 ore, 29 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it