SVERSAMENTI A SALIVOLI, L’UDC INSISTE SULLA SICUREZZA

Dopo gli innumerovoli sversamenti nel Rio Salivoli, alcuni giorni fa é avvenuto uno sversamento di liquami addirittura da una cabina Enel. L’UDC di Piombino non ci sta, e insiste nel chiedere che sia posto rimedio a questa situazione paradossale.

«Nonostante le rassicurazioni da parte di ASA, ancora un episodio spiacevole sulla bistrattata spiaggia di Salivoli, stavolta addirittura la fuoriuscita di liquami da una centralina ENEL.

Non vogliamo – commenta l’UDC di Piombino – alimentare una polemica inutile e pretestuosa, non è che non crediamo alla buona fede degli interventi straordinari di manutenzione, ma la situazione ha veramente dell’incredibile. Ora si pone anche il problema della sicurezza della rete elettrica e non solo di quella idrica, si deve a questo punto approfondire in modo serio se ci sono molteplici responsabilità.

In effetti diventa difficile capire perché si possa allagare una cabina ENEL per la fuoriuscita di liquami e data la natura maleodorante del liquido in questione, non può essere sicuramente acqua piovana o acqua dell’acquedotto come qualcuno ha tentato di far credere.

Inoltre la cosa che ci lascia perplessi riguarda le segnalazioni che già nel mese di luglio alcuni operatori commerciali di Salivoli avevano fatto alle autorità competenti (odore maleodorante ed umidità intorno alla cabina elettrica), ricevendo precise rassicurazioni che non c’era da allarmarsi. E’ evidente che i rischi sono stati sottovalutati dagli addetti ai lavori, può succedere che un guasto tecnico possa verificarsi, ma non è tollerabile che si ripeta nonostante precedenti avvertimenti ed interventi di manutenzione.

Le firme raccolte dai cittadini – conclude il comunicato – sono un preciso messaggio, che fra l’altro riguarda anche altre problematiche di cui al più presto dovremo occuparci, ora non resta che prenderne atto ed intervenire, noi abbiamo già detto cosa pensiamo, non vogliamo ripeterci vogliamo solo passare ai fatti al più presto».

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 19.9.2009. Registrato sotto ambiente/territorio, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    39 mesi, 0 giorni, 4 ore, 27 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it