ASILI NIDO PRIVATI, RIMBORSI REGIONALI PER LE FAMIGLIE

Un asilo nido

Un asilo nido

Piombino (LI) – Contributi alle famiglie per ridurre le liste d’attesa nei servizi all’infanzia, nella fascia tra i 3 e i 36 mesi, e per migliorare l’accesso e la partecipazione delle donne nel mercato del lavoro.

Per il secondo anno consecutivo la Regione Toscana conferma l’erogazione di contributi alle famiglie con bambini nati dal 1/1/2007 al 31/05/2009, che frequentano nidi accreditati o che assumano una baby sitter iscritta all’albo comunale degli educatori.

Il relativo bando, già in pubblicazione e valido fino al 14 settembre, prevede l’erogazione di voucher, o rimborsi da parte dei Comuni, fino a un massimo del 50% delle spese sostenute dalle famiglie, per una somma che non deve superare comunque i tremila euro. Le spese ammissibili sono quelle effettuate dal 1 settembre 2009 al 31 luglio 2010.

Le famiglie in possesso dei requisiti possono presentarsi entro e non oltre il 14 settembre presso l’Ufficio Istruzione del Comune dove sarà necessario compilare un formulario con i dati anagrafici degli interessati, le caratteristiche del servizio per il quale viene richiesto il voucher, il titolo di studio di chi svolge l’attività educativa e di cura, il costo orario medio del Contratto nazionale di lavoro nel caso di baby sitter, il totale delle ore di servizio, la tariffa del servizio dell’infanzia accreditato, il costo dei pasti.

A Piombino attualmente c’è un solo asilo nido accreditato, che è “La Tana dei piccoli”, in via San Francesco. Lo scorso anno, quando il provvedimento è stato avviato per la prima volta in via sperimentale, sono state sei le famiglie che a Piombino hanno potuto beneficiare del contributo. Per informazioni: tel. 0565 63385 – 459; fax 0565 63394 email: afrancini@comune.piombino.li.it; lmeucci@comune.piombino.li.it.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 6.8.2009. Registrato sotto Giovani e Sapere, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 24 giorni, 10 ore, 31 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it