PIOMBINO: DIMESSI GLI OPERAI LUCCHINI INFORTUNATI

Tutti dimessi questa mattina dal pronto soccorso di Villamarina, i sei operai Lucchini infortunati ieri sera per l’esplosione causata dallo sversamento di una parte di scorie da una siviera carica di acciaio liquido nel reparto convertitori, che poi sono entrate a contatto diretto con dell’ acqua presente nel reparto.

L’onda d’urto causata dalla forte esplosione verso le 22,30, ha fatto alzare una densa nube nera della polvere presente nello stabilimento dalla Lucchini. Porte e finestre dell’intero quartiere intorno alla fabbrica hanno tremato, alcune si sono infrante.

Secondo la ricostruzione dei fatti dopo l’esplosione il reparto si è ovviamente subito saturato di gas e polvere, e i cinque lavoratori sono rimasti intossicati. Un altro lavoratore, forse più vicino, alla siviera esplosa ha riportato invece un trauma toracico. Tutti sono stati trattenuti in ospedale, ma nessuno di loro sembra in gravi condizioni. In città, comunque, lo spavento è stato fortissimo.

Molti residenti in zona dopo l’esplosione sono scesi in strada per la paura. Sono saltati i vetri anche di alcune auto in sosta. Sono subito arrivate le ambulanze e la polizia per i rilievi, e le indagini sul fatto sono attualmente in corso.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 20.7.2009. Registrato sotto cronaca. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 29 giorni, 23 ore, 3 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it