INAUGURATA LA MOSTRA IN MEMORIA DI DOMENICO FONTANELLA

Inaugurata ieri sera presso le sale di palazzo Appiani la mostra collettiva di pittura in memoria di Domenico Fontanella, artista e atleta, a tre anni dalla sua scomparsa: ventiquattro pittori, con alle spalle esperienze artistiche differenti fra loro, hanno esposto le proprie opere per ricordare quello che per molti di loro è stato un amico.

Presenti all’inaugurazione Pablo Gorini, di “Amicizia nel mondo”, associazione che ha organizzato l’evento in collaborazione con il Comune, e l’assessore alla cultura Ovidio Dell’Omodarme. La stessa associazione aveva organizzato anche l’ultima mostra di Fontanella, ormai definitivamente transitato da un figurativo già sui generis, ad uno sperimentalismo in perenne equilibrio fra l’importanza di forma e di colore che ne valorizzava l’accattivante informalità.

Grande varietà di soggetti, da parte dei numerosi artisti esposti: dai paesaggi stinti nella nebbia o nel sole ai loci amoeni affogati nel grano biondo, dalla riproposizione delle stradine tortuose di Piombino, trasformate quasi in carrugi genovesi intrisi di salsedine, al recupero di accenti che riecheggiano l’estetica e i canoni medievali, fino ai più intimi percorsi introspettivi, che si avvalgono della presenza sulla tela di figure semi-umane misteriose e inquietanti, orchestrate all’interno dello spiccato elemento immaginifico.

Diverse anche le tecniche pittoriche ed espressive utilizzate, con una netta prevalenza di pennellate dense e “reali”, che riescono nell’intento far uscire il soggetto dal quadro, per quanto assurdo o irreale possa essere. Non mancano comunque anche schizzi più violenti, spesso vorticosi, che si spingono in profondità, grazie anche all’utilizzo di colorazioni scure e livide, e sono valorizzati dalla presenza di frammenti di fil di ferro, infilzati sulla tela quasi con rabbia. La mostra sarà visitabile fino al 19 luglio, dalle 20,30 fino a mezzanotte.

Ecco l’elenco degli artisti le cui opere sono state esposte:
Mara Antonini Agarini (Piombino), Roberto Angelici (Venturina), Luca Borsini (Piombino), Stefano Bianchi (San Vincenzo), Lori Bini (Piombino), Paola Bucci (Piombino), Elena Baldi (Murlo – Siena), Luigi Bernardini (Piombino), Alessandra Bellocci (San Vincenzo), Daniela Franchi (Piombino), Nedo Fabbri (Piombino), Oriella Fabbri (Murlo – Siena), Romano Guantoni (Piombino), Corrado Gai (Livorno), Isabella Girardello (Piombino), Giorgio Garbielli (Piombino), Paolo Lelli (Campiglia), Ernesto Olivoni (Piombino), Alberta Pupi (Campiglia), Davide Petroni (Piombino), Fabio Pieraccini (Piombino), Giuliano Simonelli (Campiglia), Giovanna Vanni (Roma), Valerio Vitali (Portoferraio).

Matteo Toffolutti

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 13.7.2009. Registrato sotto cultura. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    41 mesi, 4 giorni, 8 ore, 47 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it