PIOMBINO: IN BICI PER LA TUTELA DEI PARCHI DEL TERRITORIO

Salvaguardia ambientale, fruizione e miglioramento dei servizi sono le linee guida della società Parchi per la stagione estiva nei parchi costieri. Un impegno che si rinnova e in cui una funzione rilevante per la regolazione dei flussi e la tutela dei litorali lo hanno gli oltre 4mila posti auto – realizzati sulle coste dei parchi della Sterpaia e di Baratti-Populonia, attivati con il sistema dei parcometri. Nei piani dei Parchi i parcheggi sono concepiti come strumenti per assicurare la libera fruizione delle spiagge entro limiti di sostenibilità, assicurandone la conservazione, concorrendo al tempo stesso a garantire le entrate per la pulizia e il mantenimento degli habitat naturali che, proprio per l’elevata frequentazione, rischierebbero un rapido degrado.

Il personale Parchi, in tenuta grigio-verde, si propone come un punto di riferimento per orientare i turisti nella ricerca dei servizi e sensibilizzare sul fatto che si trovano in un Area Naturale Protetta, con regole e norme di comportamento per la salvaguardia dell’ambiente. Tra le novità della stagione 2009 ci sono le tre biciclette a pedalata assistita che sono state scelte per permettere al personale di poter svolgere il servizio di controllo e vigilanza sul territorio di Baratti. Una scelta mirata in quanto si tratta di mezzi di locomozione a basso impatto ambientale che si caratterizzano per i contenuti consumi energetici e un inquinamento da polveri ridotto a zero, acquistati con gli ecoincentivi messi a disposizione dal ministero dell’Ambiente e della tutela del territorio.

Per segnalazioni sui servizi è possibile rivolgersi all’ufficio cortesia telefonando allo 0565261142, dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 15 e il sabato, la domenica e i festivi dalle 10 alle 16. Ufficio che dal 15 giugno sarà in funzione tutti i giorni dalle 10 alle 16. Nell’orario di chiusura è possibile lasciare una comunicazione alla segreteria telefonica.

Lo stato dei lavori.
Ad oggi, nell’area del parco costiero della Sterpaia, considerato che si tratta di una zona bonificata ex paludosa, le cattive condizioni del fondo stradale sono dovute alla necessità che si assesti il terreno dopo le piogge dei mesi scorsi. Appena possibile saranno perciò effettuati i necessari lavori di manutenzione. Condizioni di assestamento del terreno che sono necessarie anche per lo sfalcio dell’erba. Che in particolare sugli argini dei corsi d’acqua e dei fossi, di competenza del Consorzio di bonifica, non sarà effettuato fino alla fine di giugno, al termine del periodo di fermo biologico, previsto dalla legge, al fine di permettere la nidificazione di alcune specie di volatili. Inoltre, relativamente ad alcuni punti inagibili, in cui persiste la melma, non sono previsti interventi poiché trattandosi di un ambiente naturale paludoso, occorrerà attendere che la stagione calda asciughi il tutto. Sono invece già in funzione servizi igienici, che sono gratuiti mentre le docce sono a gettone, aperti dalle 10 alle 18.

Parking pass.
La tessera prepagata riservata ai residenti nei cinque Comuni del comprensorio, per posteggiare nelle aree gestite da Parchi Val di Cornia, senza limiti di orario di sosta, può essere acquistata presentando la carta di circolazione dell’auto che si vuole registrare e un documento d’identità. Nel caso di veicoli intestati a società, per usufruire dell’agevolazione dovrà essere presentata una dichiarazione del titolare in cui si specifica che l’auto è data in uso al dipendente, che deve essere residente in uno dei comuni del comprensorio. Il “Parking Pass”, da esporre sul cruscotto dell’auto, personale e nominativo, costa 32 euro e può essere utilizzato per la sosta nei parcheggi della Costa Est e del golfo di Baratti, fino al 30 settembre, ultimo giorno di apertura dei parcheggi a pagamento. La card non dà diritto alla riserva del posto, per evidenti ragioni organizzative e di gestione, ma consente soste illimitate in tutti i parcheggi disponibili.

Si acquista presso la sede Parchi Val di Cornia a Piombino – via Lerario, 90 – dal lunedì al venerdì dalle ore 14 alle 18. Inoltre, negli orari di apertura alle biglietterie del parco archeologico di Baratti (centri visite Acropoli e Necropoli), e del parco archeominerario di San Silvestro, dal martedì alla domenica dalle ore 10 alle 19. Al museo di Cittadella, dal martedì alla domenica dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19. Inoltre, presso l’Informagiovani di Riotorto lunedì dalle 20 alle 22, martedì dalle 10 alle 12, giovedì dalle 17 alle 19, venerdì dalle 18 alle 20, sabato dalle 9 alle 13. Al’ufficio Informazioni turistiche di Piombino il lunedì e martedì dalle 9 alle 15, dal mercoledì alla domenica oltre alla mattina anche dalle 17 alle 23. All’ufficio del messo comunale a Venturina il venerdì dalle 10 alle 12. Per informazioni telefonare allo 0565226445.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 30.5.2009. Registrato sotto ambiente/territorio. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 28 giorni, 22 ore, 34 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it