DUE SUVERETANI PER L’ACCADEMIA NAZIONALE DELL’OLIVO E DELL’OLIO

La Val di Cornia conferma la sua leadership nel sapere olivicolo in Provincia di Livorno e non solo. Rossano Pazzagli, già sindaco di Suvereto e docente di storia moderna all’Università del Molise, è stato nominato quest’anno Accademico Corrispondente dell’ Accademia Nazionale dell’Olivo e dell’Olio, dopo che Alberto Grimelli, agronomo e giornalista, lo fu l’anno passato.

Sono quindi due i residenti nel nostro territorio a essere entrati a far parte del Corpo Accademico dell’Accademia Nazionale dell’Olivo e dell’Olio, la prestigiosa organizzazione fondata nel 1960 per la conoscenza e la valorizzazione dell’olivo e dei suoi prodotti. Essi sono stati ammessi nella cerchia degli accademici corrispondenti (che non possono essere più di 300 in tutta Italia) in virtù del loro impegno a carattere giornalistico, istituzionale e storico in favore dell’olivicoltura e dell’olio extravergine d’oliva, che rappresentano un elemento importante per l’economia, l’ambiente e il paesaggio di molte regioni italiane.

L’ammissione di Rossano Pazzagli è stata ufficializzata nel corso dell’Assemblea Ordinaria del Corpo Accademico che si è tenuta recentemente a Spoleto nella sede della stessa Accademia, in una delle zone più antiche e suggestive della città umbra. Per la zona della Val di Cornia questo duplice riconoscimento rappresenta una occasione in più per dare valore alle produzioni olivicole, che conferiscono alle nostre colline anche un notevole pregio paesaggistico e turistico.

L’Accademia Nazionale dell’Olivo e dell’Olio, presieduta dal Prof. Gian Francesco Montedoro, promuove studi, ricerche e discussioni sui maggiori problemi concernenti l’olivo e l’olio con l’obiettivo del miglioramento della coltura dell’olivo e della produzione olearia. Al termine dei lavori dell’assemblea di Spoleto, l’Accademico prof. Marco Vieri dell’Università di Firenze ha tenuto una relazione magistrale sul tema “La meccanizzazione integrale dell’oliveto: una utopia o una prossima realtà?”.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 18.5.2009. Registrato sotto Economia. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 28 giorni, 10 ore, 8 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it