CIRCONDARIO E PROVINCIA SI UNISCONO PER LE POLITICHE DEL LAVORO

Il Presidente del Circondario Giampaolo Pioli, sindaco di Suvereto, e l’assessore al Lavoro ed alla Formazione della Provincia di Livorno Ringo Anselmi hanno sottoscritto un protocollo d’intesa per realizzare, in maniera congiunta ed incisiva, una serie d’interventi e di misure in grado di contrastare la crisi economica.

Partendo dalla definizione d’un sistema provinciale che rilevi i fabbisogni formativi, i Centri per l’Impiego ed i Settori della Formazione Professionale avranno un ruolo di primo piano nel mettere in campo una serie di opportunità per tutti quei lavoratori che devono ricollocarsi sul mercato lavorativo, attraverso l’attivazione di tirocinii, l’assegnazione di finanziamenti (sotto forma di Carte Ila o voucher di formazione) per ottenere nuove professionalità, ed altro.

Al fine di attuare un governo comune delle politiche attive del lavoro, il Circondario e la Provincia di Livorno sono concordi nel “definire progetti strategici per il territorio provinciale che rispondano al principio della concentrazione e selezione degli interventi in un’ottica di sistema”. Nel rispetto della ripartizione delle risorse finanziarie regionali del Por 2007/2013, i due organismi intermedi condividono di programmare e cofinanziare, secondo le specifiche esigenze dei territori, interventi specifici che riguardano il sistema della formazione e del lavoro.

Il Circondario della Val di Cornia e la Provincia di Livorno hanno, inoltre, stabilito di realizzare un sistema di monitoraggio e di valutazione degli esiti degli interventi che saranno finanziati, in modo da riprogrammare, per il prossimo futuro, le attività formative.

“E’ un’intesa importante – ha affermato il presidente Pioli – che permette a Provincia e Circondario di accordare gli strumenti per far fronte, anche con la leva della formazione e del centro per l’Impiego, di fare fronte comune contro gli effetti della crisi, favorendo la riqualificazione di lavoratori che rischiano l’emarginazione dal sistema produttivo e sostenendo le aziende che, nonostante il momento investono in risorse umane. Allo stesso tempo, pur partendo da obiettivi e metodi comuni, permette al Circondario di articolare gli interventi sulle esigenze specifiche del nostro territorio. Le linee generali di questi interventi sono state poi concordate con il Tavolo di Concertazione del Circondario ed hanno l’appoggio delle organizzazioni sindacali e delle organizzazioni di categoria dell’impresa”.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 20.4.2009. Registrato sotto Economia. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 22 giorni, 8 ore, 56 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it