NOTIZIE BREVI DALLA VAL DI CORNIA DEL 21 MARZO 2009

Vediamo insieme le notizie di oggi dalla Val di Cornia.

LE BOLLETTE TELECOM SI PAGANO ANCHE ALLA COOP

Dal prossimo 23 marzo le bollette Telecom potranno essere pagate con estrema semplicità alle casse Coop assieme ai prodotti di tutti i giorni. E’ la prima volta che lo si potrà fare su larga scala nella grande distribuzione.

Si tratta di un nuovo servizio che al momento parte come pilota nei supermercati Coop di Piombino Via Gori e Salivoli e all’InCoop di Riotorto. Coinvolti altri punti vendita Coop in Umbria, Toscana (provincia di Arezzo e Siena), Lazio (Rieti), Abruzzo ed Emilia. Progressivamente il servizio sarà esteso alla quasi totalità della rete Coop. Per i clienti residenziali di Telecom Italia basterà passare la bolletta alla cassa di un punto vendita Coop abilitato, insieme agli altri prodotti della normale spesa e con un’operazione semplice e veloce, si potrà procedere al relativo pagamento.

Dal prossimo 23 marzo questo servizio sarà disponibile grazie all’accordo siglato fra Coop e Telecom Italia con la partnership tecnologica di TSP (Gruppo SIA-SSB), e costituisce il primo esempio nella grande distribuzione organizzata del nostro Paese.
Partito in via sperimentale dalla scorsa estate in un punto vendita della provincia di Siena, ora il servizio è esteso stabilmente ai 64 punti vendita di Coop del centro Italia. Per quanto riguarda Unicoop Tirreno si parte con tre supermercati del Comune di Piombino (Via Gori, Salivoli e l’InCoop di Riotorto). Progressivamente sarà effettuata l’estensione alla quasi totalità della rete di vendita Coop nazionale.

Per pagare sarà sufficiente presentare alla cassa la bolletta di Telecom Italia sulla quale è stampato un apposito codice a barre (presente nelle bollette dei clienti dove è già attivo il servizio) che verrà passato dalla cassiera allo scanner, così come avviene per i normali prodotti della spesa. E’ previsto l’addebito di una commissione vantaggiosa e competitiva: 0,50 centesimi per i soci Unicoop Tirreno, 1 euro per i non soci. Per procedere si potrà utilizzare il contante, il bancomat o la carta di credito. Al socio e al cliente rimarrà un apposito promemoria dell’avvenuto pagamento.

Attualmente il servizio, che è attivo negli stessi giorni e orari di apertura dei supermercati abilitati, è relativo alle bollette telefoniche, ma Coop sta operando per una rapida estensione in termini di utenze, avviando la sperimentazione con altre aziende di servizi a livello nazionale e locale.


SEMINARIO SULL’IMPRESA PER IL 24 MARZO ALLE ORE 10,00

PIOMBINO – Lo “sportello impresa” del Centro per l’impiego di Piombino organizza un seminario per martedì 24 marzo, dalle ore 10 alle 13, rivolto a tutti coloro che sono interessati a mettersi in proprio.

In questo seminario saranno affrontati i temi legati alla pianificazione e costituzione di un’impresa nel quale verranno descritti i contenuti del business-plan (analisi del mercato, della clientela e della concorrenza, scelta delle strategie di marketing, definizione dei prezzi e della capacità produttiva, organizzazione dell’impresa, investimento, previsione economica) e le mosse da fare per costituire l’impresa (scelta del tipo di impresa, realizzazione dell’investimento con individuazione delle fonti di finanziamento, procedure costitutive). Il seminario è gratuito.


MARTEDỈ 24 MARZO LAVORI A SAN VINCENZO

ASA SpA rende noto che le proprie squadre saranno al lavoro martedì 24 marzo alle ore 8:30 per l’esecuzione dei collegamenti delle nuove tubazioni della zona industriale del Comune di San Vincenzo.

Per consentire l’intervento verrà messa in disservizio, dalle 8:30 sino a fine lavori, la tubazione lungo la Strada Provinciale 39–incrocio via San Bartolo. Oltre alla zona industriale, lo stop del servizio interesserà tutte le utenze lungo via Aurelia Sud fino a via della Caduta, l’area “Guarda Mare” zona Magazzini Comunali e il depuratore.

Al ripristino del servizio potranno manifestarsi eventuali fenomeni di lieve torbidità dell’acqua per la durata di circa un giorno. ASA SpA si scusa con la cittadinanza per i disagi.


SENSO UNICO IN VIA FRATELLI CERVI A VENTURINA

Dalla prossima settimana senso unico in via Fratelli Cervi con senso di marcia, per il momento in via sperimentale, in direzione via della Pace – via dell’Aeroporto. La scelta attentamente valutata dalla commissione traffico è l’unica soluzione per rispondere alla necessità di parcheggi nella popolosa via del rione venturinese di Tufaia.

Si tratta di una via, lunga circa 500 metri, parallela a via Indipendenza, e che collega via della Pace con la rotatoria di via dell’Aeroporto. In prossimità dell’intersezione con via della Pace ci sono anche alcune attività commerciali che comportano un maggior movimento e necessità di sosta.

“Attualmente la sosta delle auto non è più gestibile – spiega il comandante della Polizia Municipale Fabrizio Andreoli – pertanto il senso unico è necessario per alleggerire la congestione della sosta anche se certamente comporterà qualche disagio soprattutto nei primi tempi. Ciò che si sperimenta è il senso di marcia, non il senso unico. Intanto vediamo la fruibilità di questa prima ipotesi che secondo noi è la più praticabile”.

Ad ogni modo secondo gli studi e le valutazioni effettuate anche in seguito a segnalazioni e istanze di cittadini, il senso unico rappresenta la soluzione al problema. “La via è transitata soprattutto dal traffico cittadino – dice l’assessore alla viabilità Mario Paladini – e per il tipo di modifica qualche disagio si presenterà soprattutto i primi giorni. Come sempre si confida nella responsabilità della cittadinanza che dovrà fare una maggiore attenzione finché la percorrenza del senso unico non sarà diventata di routine quotidiana”.


CAMPIGLIA: LA POLIZIA MUNICIPALE CON L’AUTOVELOX

Dalla prossima settimana la Polizia municipale di Campiglia Marittima avvierà i controlli sulla velocità con l’autovelox mobile su tutto il territorio comunale. I centri maggiormente interessati sono Venturina e Cafaggio, realtà urbane attraversate da strade che inducono ad una velocità più sostenuta, e quindi più a rischio di incidenti, ma non si escludono controlli negli altri centri e strade comunali. In Località Lumiere rimane la postazione fissa di controllo elettronico della velocità.

“Il provvedimento del controllo della velocità con rilevatore mobile, che vogliamo attuare sempre con maggiore assiduità – afferma l’assessore alla viabilità Mario Paladini – è volto a prevenire più che a sanzionare, per questo i controlli saranno improntati alla massima trasparenza con postazioni ben visibili e segnalate a norma di legge.

Tra l’altro – aggiunge l’assessore – nei numerosi incontri che abbiamo avuto nei mesi scorsi con i cittadini, tra le sollecitazioni più frequenti sono state proprio le richieste di controllo. Naturalmente confidiamo nella collaborazione e nella comprensione degli utenti della strada affinché rispettino i limiti di velocità a tutto vantaggio della sicurezza loro e altrui ”.

Tra le vie interessate dai controlli, sulle quali sono già stati installati i cartelli bianchi di preavviso a norma previsti da codice della strada, vi saranno via Indipendenza, via Don Sturzo, Via della Fiera e via Cerrini. La postazione della Polizia Municipale sarà segnalata con la massima visibilità all’insegna della trasparenza.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 21.3.2009. Registrato sotto cronaca. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    40 mesi, 25 giorni, 15 ore, 27 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it