CAMPIGLIA: AL VIA IL LAVORO DELLA LISTA NUOVA CIVICA

L’assemblea del 23 febbraio, promossa da cittadini indipendenti, rifondazione comunista e sinistra democratica presso la saletta comunale di Venturina, si è conclusa con la decisione di proseguire per la costruzione di un programma e di una lista per dare voce ai cittadini alle prossime elezioni amministrative.

L’argomento che più ha caratterizzato il ricco e partecipato dibattito, infatti, è stato proprio quello della constatazione dell’impoverimento del confronto culturale e politico. Un impoverimento che ha riguardato maggioranza e opposizione e che non ha consentito di approfondire adeguatamente molte delle decisioni assunte nelle ultime legislature su temi rilevanti come i servizi pubblici, le cave, lo sviluppo edilizio, la valorizzazione dell’economia agricola, di quella turistica e della piccola e media impresa.

E’ stata rilevata dai presenti l’insufficiente attenzione posta al disagio giovanile e al rapporto tra formazione e lavoro. Gli interventi hanno messo in evidenza che al declino della vita pubblica di Campiglia hanno contribuito, non poco, la crisi dei partiti, la scarsa trasparenza dell’amministrazione e l’intolleranza verso ogni forma di dissenso, compresa quella di cittadini e di comitati sorti con il solo scopo di tutelare beni comuni come il patrimonio culturale ed il paesaggio.

«Così facendo – commenta il comunicato – si è indebolita la democrazia e si aperta la strada a forme di governo non trasparente dove a prevalere sono spesso gli interessi forti a discapito di quelli pubblici e generali. Anche per questo cresce la sfiducia nella politica, in particolare tra i giovani, e con essa il fenomeno preoccupante dell’astensionismo e del conformismo».

L’assemblea ha invitato i cittadini al confronto per esprimere idee e soluzioni, ribadendo il carattere assolutamente aperto dell’iniziativa il cui unico collante sarà la condivisione del programma che insieme sarà elaborato. Per questa scelta si sono espressi anche Nicola Bertini, per rifondazione comunista, e Ado Grilli, per sinistra democratica, che per la prima sera hanno aperto i lavori con gli indipendenti Vania Bianchi e Mauro Conflitti. D’ora in avanti sarà l’assemblea a darsi metodi autonomi di lavoro e di organizzazione.

Il prossimo incontro è stato fissato per il 6 marzo, alle ore 21, presso la saletta comunale di Venturina. Da subito è invece iniziato il lavoro per raccogliere idee per il programma all’indirizzo provvisorio “cittadinipercampiglia@gmail.com”

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 26.2.2009. Registrato sotto politica. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    17 mesi, 10 giorni, 15 ore, 31 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it