DI’ LA TUA SULLA GESTIONE DI ACQUA, RIFIUTI, TRASPORTI

L’Associazione “Democrazia e Territorio” ha avviato un lavoro di analisi dei servizi pubblici locali. Riportiamo il comunicato su questa interessante iniziativa.

«Un gruppo di lavoro si sta occupando delle aziende che gestiscono i servizi per conto dei Comuni, ricostruendone la storia, le finalità e l’organizzazione. L’aspetto fondamentale da cui partire è quello della qualità e del costo dei servizi erogati ai cittadini.

Per questo Democrazia e Territorio apre una indagine pubblica sul grado di soddisfazione della cittadinanza rispetto ai principali servizi pubblici locali nei comuni della Val di Cornia: acqua (azienda ASA), rifiuti (azienda ASIU), trasporti (azienda ATM).

Invitiamo pertanto tutti i soci dell’Associazione e tutti i cittadini ad inviarci il loro punto di vista (critiche, apprezzamenti, riflessioni o proposte) sulla qualità di questi servizi e sulle rispettive aziende di gestione.
Puoi esprimere liberamente il tuo parere inviando una e-mail all’indirizzo info@democraziaeterritorio.it, scrivendo a “Democrazia e Territorio”, via Cavour, 56 – Piombino, oppure lasciando un commento sul sito www.democraziaeterritorio.it
I risultati dell’indagine faranno parte del lavoro sulle aziende pubbliche e le società partecipate che verrà presentato a tutta la cittadinanza in una prossima iniziativa pubblica dalla Associazione.

Negli ultimi anni si è verificato un progressivo allontanamento tra cittadini e gestione dei servizi essenziali e sono proliferate aziende create dai governi locali per gestire servizi, realizzare progetti, promuovere lo sviluppo, gestire il patrimonio comunale, ecc. Una crescente aziendalizzazione della sfera pubblica che ha generato un distacco di molte funzioni dai tradizionali organismi elettivi e rappresentativi. Gli stessi Comuni si sono trovati, per scelta propria o per obbligo normativo, espropriati di un ruolo che avevano tradizionalmente svolto.

Spesso queste aziende, pubbliche o miste pubblico-private, sono diventate, aldilà delle rispettive missioni statutarie, il terreno di una dispersione del potere e una sfera poco conosciuta dagli stessi cittadini.

L’inchiesta promossa da “Democrazia e territorio” parte da queste motivazioni, con l’obiettivo di informare e contribuire così al miglioramento della qualità dei servizi e alla trasparenza delle aziende pubbliche».

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 21.1.2009. Registrato sotto sociale. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    16 mesi, 14 giorni, 21 ore, 18 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it