FOLLONICA: ALL’UNANIMITA’ LA DELIBERA SULL’UNIVERSITA’

Il consiglio comunale di Follonica ha approvato all’unanimità il documento degli studenti iscritti alla facoltà di Scienze ambientali e ha ribadito l’importanza del corso, a indirizzo marino e costiero, per le imprese del territorio della alta maremma.

«Vista la volontà di chiusura da parte dell’Università di Siena del corso triennale di Scienze
ambientali EcoGeFCo nel triennio 2009-2012;
Richiamati i motivi fondamentali per i quali proprio Follonica è stata scelta dall’Università di Siena
come sede per questi corsi di laurea e per gli studi sulla fascia costiera (la conformazione geografica
e la particolare morfologia del Golfo e del suo mare pone Follonica come luogo ideale per lo studio
degli ecosistemi marini e terrestri);

Considerato che l’Amministrazione Comunale ha creduto profondamente in questo progetto,
ritenendo che la realtà economico-industriale del nostro comprensorio (Follonica, Piombino, Isola
d’Elba) sia particolarmente favorevole allo sviluppo di progetti comuni di ricerca, individuando
proprio in Follonica quello che potrà essere nel tempo un polo di ricerca di eccellenza sull’ambiente
marino;

Partecipando alla preoccupazione degli studenti iscritti, provenienti principalmente dalle zone
limitrofe (Val di Cecina, Val di Cornia, Val di Pecora), i quali hanno trovato nella sede di Follonica
la possibilità di esaudire le proprie aspettative di studio limitando gli effetti economici più gravosi
che dovrebbero sostenere le famiglie in caso di frequenze presso le sedi principali;

Visto il documento, allegato quale parte integrante e sostanziale al presente atto, presentato dagli
studenti follonichesi con il quale manifestano la propria preoccupazione sulla scelta che vede
l’Università di Siena ridurre la propria offerta formativa;
Visto il D. Lsg. 267/00;

Con voti unanimi favorevoli n. 16, espressi per alzata di mano da n. 16 consiglieri presenti e votanti
DELIBERA
Di condividere lo spirito e le motivazioni che hanno indotto gli studenti ad esternare con il
documento presentato la propria preoccupazione per la chiusura del corso suddetto;
Di impegnare il Sindaco e la Giunta ad attuare tutte le misure possibili per scongiurare la chiusura
del corso stesso».

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 12.1.2009. Registrato sotto Giovani e Sapere. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    16 mesi, 12 giorni, 0 ore, 4 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it