SUVERETO: PER LA SCUOLA PUBBLICA, CONTRO LA RESTAURAZIONE

Estendere la mobilitazione e promuovere un dibattito pubblico comprensoriale sulla riforma scolastica della ministra Gelmini, che di fatto costituisce un pesante attacco alla scuola pubblica. E’ l’obiettivo dell’Assemblea della Sinistra, l’aggregazione di cittadini e forze politiche nata nei mesi scorsi a Suvereto per affrontare i temi più sentiti dalla collettività.

Di fronte ai tagli di risorse finanziarie e di lavoratori, di riduzione del corpo docente e non docente, di chiusura delle scuole nei piccoli comuni e di provvedimenti che riportano indietro di decenni la scuola italiana, non si può restare fermi – insiste l’Assemblea della Sinistra di Suvereto -ma serve una forte azione di denuncia e di proposta Dietro la favoletta del grembiulino, del maestro unico e del voto in condotta si nasconde un disegno restauratore che colpisce la scuola e le famiglie, semplificando l’istruzione e abbassandone la qualità, mentre la moderna società della conoscenza richiederebbe invece maggiori competenze ed una educazione più articolata per i nostri giovani. Si tratta di provvedimenti governativi basati essenzialmente su motivi economici e politici, senza alcuna attenzione per gli aspetti pedagogici e didattici.

Con queste premesse l’Assemblea della Sinistra intende organizzare un incontro pubblico sui cambiamenti e i tagli alla scuola, creando una occasione di informazione, di discussione e di proposta sui principali punti della riforma e sui rischi che questa comporta per la qualità della nostra scuola, per gli studenti, le famiglie e i lavoratori della scuola. L’iniziativa è prevista per il 10 ottobre alle 21 nella Sala del Ghibellino a Suvereto L’incontro sarà introdotto da Rossano Pazzagli, con l’intervento di Vittorio Monarca, già dirigente del 1° Circolo didattico di Piombino; a seguire il dibattito con genitori, docenti, forze politiche e sociali, con raccolta di proposte per ulteriori iniziative.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 3.10.2008. Registrato sotto Giovani e Sapere. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    16 mesi, 14 giorni, 21 ore, 52 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it