SUVERETO: PER LA SCUOLA PUBBLICA, CONTRO LA RESTAURAZIONE

Estendere la mobilitazione e promuovere un dibattito pubblico comprensoriale sulla riforma scolastica della ministra Gelmini, che di fatto costituisce un pesante attacco alla scuola pubblica. E’ l’obiettivo dell’Assemblea della Sinistra, l’aggregazione di cittadini e forze politiche nata nei mesi scorsi a Suvereto per affrontare i temi più sentiti dalla collettività.

Di fronte ai tagli di risorse finanziarie e di lavoratori, di riduzione del corpo docente e non docente, di chiusura delle scuole nei piccoli comuni e di provvedimenti che riportano indietro di decenni la scuola italiana, non si può restare fermi – insiste l’Assemblea della Sinistra di Suvereto -ma serve una forte azione di denuncia e di proposta Dietro la favoletta del grembiulino, del maestro unico e del voto in condotta si nasconde un disegno restauratore che colpisce la scuola e le famiglie, semplificando l’istruzione e abbassandone la qualità, mentre la moderna società della conoscenza richiederebbe invece maggiori competenze ed una educazione più articolata per i nostri giovani. Si tratta di provvedimenti governativi basati essenzialmente su motivi economici e politici, senza alcuna attenzione per gli aspetti pedagogici e didattici.

Con queste premesse l’Assemblea della Sinistra intende organizzare un incontro pubblico sui cambiamenti e i tagli alla scuola, creando una occasione di informazione, di discussione e di proposta sui principali punti della riforma e sui rischi che questa comporta per la qualità della nostra scuola, per gli studenti, le famiglie e i lavoratori della scuola. L’iniziativa è prevista per il 10 ottobre alle 21 nella Sala del Ghibellino a Suvereto L’incontro sarà introdotto da Rossano Pazzagli, con l’intervento di Vittorio Monarca, già dirigente del 1° Circolo didattico di Piombino; a seguire il dibattito con genitori, docenti, forze politiche e sociali, con raccolta di proposte per ulteriori iniziative.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 3.10.2008. Registrato sotto Giovani e Sapere. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    53 mesi, 7 giorni, 20 ore, 6 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it