TRE APPUNTAMENTI CULTURALI A PIOMBINO

Premi su: Leggi Tutto…

PULIAMO IL MONDO: BAMBINI ALL’OPERA PER LA CURA DELLA PROPRIA CITTA’

“Puliamo il mondo”, la grande iniziativa internazionale di volontariato promossa da Legambiente, si svolgerà venerdì 26 settembre a Piombino con la partecipazione delle scuole elementari di Populonia e “Dante Alighieri” e in collaborazione con il Comune e Asiu.

Oltre 120 bambini saranno all’opera, a partire dalle 9, armati di guanti, sacchi e ramazze, per pulire le aree verdi limitrofe alle loro scuole, con l’obiettivo di sensibilizzare i cittadini alla pulizia del territorio.
I bambini della scuola Dante Alighieri, oltre al giardino interno alla scuola e al parco della Rimembranza, si spingeranno anche nella vicina piazza Dante, così come le classi di Populonia si occuperanno delle aree circostanti il loro plesso.
Oltre ai classici kit di Legambiente, berrettini, grembiulini e guanti gialli, ai bambini sarà distribuito anche materiale preparato da Asiu con un’informativa sulla raccolta differenziata, il cui buon esito dipende in larga misura dalla comprensione della sua utilità.

Riciclare i rifiuti, infatti, significa ridurre la quantità di quelli che vanno in discarica o agli inceneritori, contribuendo a salvaguardare l’ambiente e a diminuire le emissioni di Co2 in atmosfera, il gas ritenuto maggiormente responsabile dell’effetto serra.
Per questo, oltre a promuovere la cura e la pulizia degli spazi collettivi, “Puliamo il mondo” si prefigge anche l’obiettivo di coinvolgere i bambini e gli adulti mettendo in rapporto i piccoli gesti con i grandi problemi che affliggono il pianeta.


LA SAN VINCENZO DE PAOLI E L’INIZIATIVA “FATEMI STUDIARE”

PIOMBINO. La società di San Vincenzo de Paoli di Piombino, in occasione della giornata nazionale dal titolo “Fatemi studiare conviene a tutti” che si terrà in tutta Italia sabato e domenica prossima, informa la cittadinanza che anche a Piombino domani dalle 9 alle 22 sarà allestito un gazebo all’ incrocio tra corso Italia e via Ferrer per distribuire materiale pubblicitario e depliant vari e per la raccolta delle offerte destinate al progetto.

In programma domani anche una pesca di beneficenza, alle 18 messa alla parrocchia Sacro Cuore di Gesù in via Corsica e alle 21 al Rivellino concerto di beneficenza a cura della banda Galantara diretta dal maestro Sauro Scalzini. Domenica dalle 8 alle 12 distribuzione materiale pubblicitario presso varie parrocchie alla fine delle sante messe, dalle 16 alle 20 apertura gazebo in corso Italia.

L’obbiettivo della campagna è quello di far riflettere più persone possibile sull’importanza che ha come non mai fino ad ora, la lotta all’analfabetismo e la promozione in genere della cultura. «In questo momento storico – dicono alla San Vincenzo de Paoli – con l’avvento dell’informatica che ci consente in tempo reale di comunicare con tutto il mondo e di autogestirsi con nuove opportunità di lavoro e di elevazione sociale, sapere che tuttora in Italia vivono 6 milioni di analfabeti con tutte le conseguenze che ne derivano, è doveroso portare portare il contributo anche della San Vincenzo de Paoli. Quindi il nostro appello è rivolto a tutte le persone sensibili che vorranno sostenere i nostri progetti, o aiutarci con proposte e suggerimenti da presentare alle istituzioni scolastiche da poter coinvolgere direttamente, per valorizzare al meglio la nostra campagna. Siamo certi che molti cittadini recepiranno il nostro messaggio».


L’IRPINIA NELLE IMMAGINI DI DOMENICO FINNO

Sabato a palazzo Appiani presentazione del volume e della mostra fotografica.

Un viaggio affascinante attraverso la tradizione, il paesaggio, la storia di un piccolo paese rurale che mantiene ancora le sue tradizioni più forti.
Il volume “Gesualdo. Un paese dell’Irpinia nelle immagini di Domenico Finno”, sarà presentato da Tiziano Arrigoni sabato 27 settembre alle ore 18,30 a Palazzo Appiani. Saranno presenti presidente della provincia Giorgio Kutufà, il sindaco di Piombino Gianni Anselmi, il presidente della circoscrizione Porta a Terra Desco Luca Pallini, l’assessore al decentramento Andrea Fanetti e il presidente dell’associazione culturale Comunità Irpina di Piombino, Giovanni Di Pietro.

Insieme al volume verrà inaugurata anche la mostra fotografica di Domenico Finno, esposta a palazzo Appiani fino al 5 ottobre prossimo.
Nato a Gesualdo nel 1939 e trasferitosi a Piombino a 17 anni, Finno racconta con le immagini un pezzo dell’Irpinia più autentica, la vita di un piccolo centro rurale negli anni ’70, dedito prevalentemente all’agricoltura.

Dall’incontro tra questo mondo, che ha impresso la sua infanzia e la sua adolescenza, e Piombino, centro con una forte connotazione industriale, Finno, allievo del grande Gias Carobbi, matura un’esperienza di vita che è alla base della sua “coscienza” culturale e artistica, un modo come un altro per aprire gli occhi evitando la “noia fotografica” e la “cecità ambientale”.

Un omaggio a un paese e a una comunità legata a Piombino dalla storia e dalla presenza di una consistente comunità irpina, circa 500 cittadini integrati nella città ormai da decenni e che da tempo collaborano con il comune e con la circoscrizione organizzando diverse iniziative culturali.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 26.9.2008. Registrato sotto cultura. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    17 mesi, 16 giorni, 19 ore, 39 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it