NASCE L’UNIONE DEI COMUNI DELL’ARCIPELAGO TOSCANO

«Un incontro molto costruttivo che ha dato di fatto il via libera all’unione dei comuni dell’Elba e alla nuova comunità dell’arcipelago che sostituirà la vecchia comunità montana». Questo il commento dell’assessore regionale alle riforme istituzionali, Agostino Fragai, dopo l’incontro che si è svolto oggi a Portoferraio con i sindaci e gli amministratori dei comuni dell’arcipelago toscano per fare il punto della situazione dopo la legge regionale di riforma delle comunità montane di recente approvata e che da venti le riduce a quattordici.

«Ho rilevato – ha dichiarato l’assessore – un positivo orientamento da parte di tutti le amministrazioni verso la costituzione dell’unione dei comuni dell’arcipelago toscano. Certo molte cose restano ancora da fare, ma la strada è quella giusta. Siamo di fronte alla possibilità di fare un salto di qualità nel governo dello sviluppo de ll’isola d’Elba e degli altri territori, attraverso una più forte collaborazione fra i comuni. Del resto questo è anche quanto chiedono da tempo cittadini, imprese e associazioni».

Nel corso dell’incontro ospitato nella sede della ex-comunità montana dell’Arcipelago l’assessore Fragai ha ribadito che «se questo processo andrà a buon fine non mancherà il sostegno, anche finanziario, della regione. L’Arcipelago, del resto, ha caratteristiche e specificità tali da meritare una particolare attenzione anche dal punto di vista della sua evoluzione istituzionale”. Dell’unione potranno far parte, con una deroga, non solo i comuni elbani ma anche Capraia e il Giglio.

La trasformazione della ex-comunità montana in unione dei comuni consente di ottenere gli stessi finanziamenti prima erogati alla comunità, senza dover però sostenere il peso degli organi di gestione, come un direttivo o un consiglio di amministrazione, e si inserisce in un piano regionale più ampio e ragionato di riforma con l’obiettivo di offrire servizi sempre più efficienti e meno costosi.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 4.9.2008. Registrato sotto politica. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 20 giorni, 2 ore, 46 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it