PIOLI: BASTA ATTI VANDALICI A SUVERETO

Ancora atti di vandalismo contro gli arredi pubblici. Si sono ripetuti anche nelle scorse notti diversi atti di vandalismo rivolti contro strutture e arredi in aree pubbliche. In particolare, nel piazzale più basso del parcheggio centrale sono stati semidistrutti i bagnetti a suo tempo installati dal comune e dall’ATM e, per l’ennesima volta, sono stati rotti i corpi illuminanti dei lampioni che illuminano l’area.

Il Sindaco Giampaolo Pioli visto il ripetersi di questo genere di danneggiamenti gratuiti ha lanciato questo annuncio: “Siamo un piccolo comune – ha dichiarato il Sindaco – con tutte le difficoltà economiche che caratterizzano la vita dei comuni in questa fase, e riusciamo appena, con grandi sforzi e massima attenzione, a garantire i servizi essenziali. Atti del genere, sommati, ci costano davvero troppe risorse, che potremmo utilizzare molto meglio. Senza contare che testimoniano il livello di inciviltà di alcuni e la loro incapacità di vivere in una comunità che, nella stragrande maggioranza, tiene al decoro del suo paese.”

Di fronte a questi ultimi episodi il Sindaco proporrà al comando dei carabinieri un livello più alto di collaborazione, per intensificare la sorveglianza nelle fome più idonee con lo scopo dichiarato di pizzicare gli autori dei danneggiamenti e di far pagare loro tutte le conseguenze dei loro gesti.

“Le norme in vigore ci impediscono di aumentare il personale di vigilanza in forza alla polizia municipale – ha aggiunto il sindaco – ma la collaborazione con la stazione dell’Arma, come è già successo, potrà ottenere dei risultati. Inoltre facciamo appello a tutti i nostri cittadini: una piccola comunità coesa come quella suveretana, può svolgere un ruolo di controllo sociale che è forse la migliore garanzia. In ogni caso faremo di tutto perché gli autori di tali attivengano individuati e puniti”.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 27.8.2008. Registrato sotto cronaca. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    16 mesi, 19 giorni, 13 ore, 44 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it