PIOMBINO: NUOVE REGOLE PER I CAMPER A BARATTI

La nuova ordinanza, emanata nel mese scorso, attenua il divieto assoluto di transito per i mezzi di larghezza superiore a 2 metri nela zona Anpil di Baratti Populonia, consentendone l’accesso nel periodo invernale e comunque limitatamente all’orario diurno, dalle 9 alle 16, continuando a vietare il pernottamento.

Una deroga al precedente provvedimento del 2005, motivata dalla necessità di diversificare nell’arco dell’anno il divieto di circolazione sulla strada di Baratti per questo tipo di veicoli, per consentire l’accesso al parco archeologico di Baratti e alle attività commerciali e di ristorazione della zona nei periodi di minore afflusso turistico.
Sulla base di queste nuove regole quindi, la strada di Baratti fino al borgo di Populonia, continuerà a rimanere interdetta ai veicoli di larghezza superiore ai 2 metri, e quindi anche ai camper, nei periodi di maggior afflusso turistico e cioè dal 1° maggio al 30 settembre, nei tre giorni che precedono la Pasqua e il lunedì di Pasqua, il 24 e 25 aprile di ogni anno.

Fanno eccezione gli autobus che effettuano il servizio pubblico di navetta tra Baratti e Populonia, gli autobus turistici che possono accedere soltanto fino al Casone previa autorizzazione rilasciata dalla Polizia Municipale, i veicoli di servizio pubblico, quelli autorizzati per necessità accertate e indifferibili, e con specifica concessione rilasciata dalla Polizia municipale.
Possono accedere inoltre anche i fornitori di merci a esclusione ad esclusione della fascia oraria compresa tra le 10 e le 19. Stessa cosa per i veicoli che effettuano le operazioni di alaggio, limitatamente al tratto compreso tra il parcheggio del Casone e lo scivolo di alaggio.

Durante questo periodo quindi, i camper dovranno dovranno sostare nell’area delle Caldanelle, utilizzando le navette per i collegamenti con la spiaggia e con il parco e con Populonia.
Nel periodo che da 1° ottobre al 30 aprile, invece, i veicoli superiori ai 2 metri di larghezza potranno accedere fino al parcheggio del parco archeologico di Baratti e secondo un orario stabilito, dalle 9 alle 16,30, con possibilità di sosta durante quest’orario nelle aree consentite e non protette da vincolo paesaggistico. Sarà interdetta quindi la sosta nelle aree prospicienti il mare.

Nel frattempo il Comune migliorerà anche la segnaletica sulla strada provinciale di accesso all’area, attraverso l’installazione di cartelloni più grandi e più visibili, contenenti tutte le prescrizioni in vigore.
Prevista inoltre la realizzazione da parte della provincia di una rotatoria per migliorare la viabilità e la sicurezza dell’incrocio per Baratti.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 8.7.2008. Registrato sotto cronaca. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 24 giorni, 0 ore, 44 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it